La presidenza della Regione Puglia
La presidenza della Regione Puglia
Attualità

Sanità pugliese alla sbando, i sindacati in protesta

Previsto un sit-in in Regione per venerdì e una manifestazione il prossimo 21 ottobre

Le degreterie regionali FP CGIL, CISL FP e UIL FPL hanno deciso di indire un SIT IN di protesta sotto la sede dell'Assessorato alla Salute e del Dipartimento Promozione della salute, sita a Bari in via Gentile 52, il giorno 07 ottobre 2022 dalle ore 11:00 con le sole Segreterie territoriali delle sei province della Regione.
Il 21 ottobre sarà indetta, invece, una grande manifestazione regionale che coinvolgerà tutti i lavoratori della Sanità pubblica, privata e del terzo settore sotto la Presidenza della Regione Puglia.
Le Organizzazioni sindacali rivendicano:
1) la stabilizzazione del personale precario e l'assunzione di personale attraverso
lo scorrimento delle graduatorie concorsuali per far fronte alla grave carenza di personale;
2) il riconoscimento del Premio Covid anno 2020 per i lavoratori della Sanità pubblica e delle Sanitaservice che nonostante l'accordo regionale sono ancora in attesa di ricevere dalle Aziende sanitarie le somme spettanti per il serviziopre stato dal 15 marzo 2020 al 15 maggio 2020;
3) la corretta applicazione del Decreto Calabria e l'attualizzazione dei piani triennali del fabbisogno di personale 2023-2025;
4) omogeneizzazione trattamento servizio sostitutivo della mensa in tutte le aziende e gli enti del SSR;
5) internalizzazione sanità service (118, CUP ecc.);
6) la tutela occupazionale dei lavoratori a tempo determinato delle Sanitaservice;
7) la tutela occupazionale dei lavoratori dei servizi domiciliari impegnati nell'assistenza ai soggetti ultrasessantacinquenni non autosufficienti;
8) l'applicazione del CCNL Sanità privata alle Strutture di riabilitazione psichiatrica.
9) Ritiro DGR "SGO82" e avvio tavoli paritetici su regolamenti e tariffe di tutti i settori interessati.
«In un contesto regionale difficile dove le scelte vengono spesso "calate dall'alto" senza alcun preventivo e doveroso confronto con le Organizzazioni sindacali - sottolineano o sindacati - è inevitabile attivare ogni forma di protesta e mobilitazione a tutela dei lavoratori e delle lavoratrici. Alcuni provvedimenti regionali rischiano di portare indietro di 20 anni la nostra
Regione e vanificare gli sforzi fatti nel garantire dignità e giusto salario per i lavoratori della riabilitazione psichiatrica. Sono a rischio migliaia di lavoratori dei servizi domiciliari che prestano assistenza ai soggetti ultrasessantacinquenni non autosufficienti in quanto non vengono individuate dai Comuni e dagli Ambiti territoriali le fonti di finanziamento alternative ai "buoni di servizio". Le Aziende sanitarie sono a rischio collasso per la grave carenza di personale e i lavoratori a tempo determinato attendono con ansia la stabilizzazione così come previsto dalla legge Madia e della legge di Bilancio 2022. Queste sono solo alcune delle criticità che verranno portate all'attenzione del Governatore Michele Emiliano su cui si attendono da mesi risposte e su cui non si è più disponibili a perdere altro tempo».
  • Sanità
Altri contenuti a tema
Premiato il centro cefalee del Policlinico di Bari per i percorsi dedicati alle donne Premiato il centro cefalee del Policlinico di Bari per i percorsi dedicati alle donne Ogni anno vengono effettuate circa 3000 prestazioni e vengono prescritte terapie farmacologiche innovative
Sanità territoriale, in provincia di Bari arriva una casa di comunità a Conversano Sanità territoriale, in provincia di Bari arriva una casa di comunità a Conversano Il direttore Sanguedolce: "Sarà un presidio attivo h24"
Liste d'attesa, al Policlinico di Bari il sit in della Cgil: «Non se ne può più» Liste d'attesa, al Policlinico di Bari il sit in della Cgil: «Non se ne può più» Il segretario di Spi Puglia: «Non tutti hanno la possibilità di pagare per curarsi»
Bari dice addio a Daniela Fontana, è stata testimonial delle campagne contro il cancro Bari dice addio a Daniela Fontana, è stata testimonial delle campagne contro il cancro La malattia l'ha portata via nella notte. Il suo volto campeggiò sulla facciata del Piccinni per un'iniziativa della Lilt
Monkeypox, Chironna: «Nessun allarme, ma non bisogna sottovalutarlo» Monkeypox, Chironna: «Nessun allarme, ma non bisogna sottovalutarlo» Intervista con l'infettivologa del Policlinico, e docente di igiene dell'Università di Bari
Vaiolo delle scimmie, il primo caso in Puglia accertato al Policlinico Vaiolo delle scimmie, il primo caso in Puglia accertato al Policlinico Si tratta di un 36enne della provincia di Bari, ora si trova in isolamento
Stabilizzazione precari Asl Bari, Usppi revoca il sit-in Stabilizzazione precari Asl Bari, Usppi revoca il sit-in Incontro e rassicurazioni con i vertici della sanità regionale
Fondi Pnrr per la sanità in Puglia. La denuncia di Usppi: «Manca il personale» Fondi Pnrr per la sanità in Puglia. La denuncia di Usppi: «Manca il personale» A Bari arriva un ospedale di Comunità, ma anche undici tac, 2 risonanze, 8 sistemi radiologici, 2 angiografi e 10 ecomatografi
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.