Il rogo a Santa Rita
Il rogo a Santa Rita
Politica

Roghi di rifiuti a Bari, M5S: «Serve l'esercito», Decaro: «La giustizia arriva sempre»

Continuano gli incendi nelle campagne, l'ultima segnalazione di ieri sera nelle campagnello di Santa Rita

Continuano i roghi di rifiuti nelle campagne di Bari e i cittadini sono sempre più esasperati. La preoccupazione è soprattutto per la salute propria e dei propri figli, dato che il denso fumo nero causato dagli incendi entra nelle case anche con le finestre chiuse, rende difficile respirare e non si sa quali sostanze nocive si finisca per inalare. Solo negli ultimi 3 giorni sono state diverse le segnalazioni e ieri in merito ha preso la parola il Movimento 5 Stelle nella persona del consigliere del Municipio IV di Bari, Vito Saliano.

«Questa foto, inviataci da un cittadino di Ceglie del Campo - dichiara Saliano - mostra il rogo odierno nel quartiere Santa Rita. Questa foto rappresenta il dramma della terra dei fuochi barese e non solo del Municipio 4, visto che i fumi si diffondono in tutta la città. Le dirette e i commenti su Facebook del Sindaco, "li prenderemo", possono poco davanti a questo disastro ambientale. È tempo che si faccia qualcosa di concreto, che si lascino i social e si inizino a trovare soluzioni. Le fototrappole non bastano, i droni ancora meno, serve l'esercito nelle nostre campagne, la presenza fisica delle forze dell'ordine può essere un deterrente contro questi criminali».

E questa mattina è il sindaco di Bari, Antonio Decaro, a prendere la parola sull'argomento, sottolineando quanto si sta facendo e che si sta lavorando per identificare e punire coloro che provocano tali roghi.

«Questo è quello che continua ad accadere tra Carbonara e Santa Rita - sottolinea Decaro - Se pensate di farla franca, vi sbagliate di grosso, perché come è stato dimostrato in questi anni la giustizia arriva sempre. Ieri dopo le segnalazioni si è alzato in volo l'elicottero dei carabinieri e anche questa immagine, come tutte le altre segnalazioni che ci arrivano dai cittadini su questa questione, è stata mandata ai Carabinieri che stanno già svolgendo un'indagine e che ieri, partendo da queste segnalazioni, hanno fatto sopralluoghi e controlli aerei. Nel frattempo la polizia locale sta esaminando le immagini delle fotocamere».
  • Movimento 5 Stelle
  • Incendio
Altri contenuti a tema
Bari, polemica sulle giostrine di Sant'Anna. Il M5S: «Sono arrugginite» Bari, polemica sulle giostrine di Sant'Anna. Il M5S: «Sono arrugginite» Anche la consigliera Irma Melini denuncia: «Sono state abbandonate in un deposito»
Bari, incendiati nella notte cassonetti in corso Cavour Bari, incendiati nella notte cassonetti in corso Cavour Il fatto nella piazzetta della Popolare di Bari. In fiamme i contenitori mobili
Incendio in via Napoli, strada chiusa verso la tangenziale Incendio in via Napoli, strada chiusa verso la tangenziale I vigili del fuoco sono in azione, fiamme altissime e una grande nube di fumo
Incendio a Japigia, 74enne salva per miracolo Incendio a Japigia, 74enne salva per miracolo Le fiamme hanno invaso l'appartamento dell'anziana soccorsa dai vigili del fuoco
Nuova sede del Consiglio Regionale, M5S: «Gravi irregolarità» Nuova sede del Consiglio Regionale, M5S: «Gravi irregolarità» I pentastellati all'attacco del progetto, risalente al 2003, che avrebbe dovuto essere terminato nel 2014, ma è ancora in corso d'opera
Giovanni XXIII, Conca (M5S) all'attacco: «Chiederemo l'invio di ispettori ministeriali» Giovanni XXIII, Conca (M5S) all'attacco: «Chiederemo l'invio di ispettori ministeriali» Non si placano le polemiche sull'ospedale pediatrico barese dopo la denuncia di una mamma della mancanza di posto in rianimazione
Vertenza ex Om a Bari, M5S: «Necessario fare qualcosa di concreto» Vertenza ex Om a Bari, M5S: «Necessario fare qualcosa di concreto» I consiglieri regionali pentastellati pretendono risposte, venerdì un nuovo corteo e forse l'inizio di uno sciopero della fame
Future in Research, niente fondi per la proroga Future in Research, niente fondi per la proroga Bozzetti e Di Bari (M5S): «Auspichiamo che attraverso il nuovo bando venga scongiurato il pericolo di lasciare a casa 170 ricercatori»
© 2001-2018 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.