nuovo pronto soccorso bari
nuovo pronto soccorso bari
Attualità

Pronto soccorso in affanno in Puglia, Emiliano firma un ordinanza per la riorganizzazione

Causa emergenza Covid e non solo accessi aumentati negli ultimi giorni e carenza di personale

I pronto soccorso di Puglia sono in sofferenza. E il presidente Emiliano corre ai ripari e con una apposita ordinanza riorganizza l'attività al fine di garantire il miglior servizio.

Con decorrenza immediata e fino al 31 agosto 2021, salvo proroga i Direttori Generali delle Aziende Sanitarie Locali e Aziende Ospedaliere dovranno adottare
provvedimenti urgenti per il coinvolgimento di: Medici di Medicina Generale (Assistenza Primaria e Continuità assistenziale), Dirigenti medici in servizio presso le Unità Operative degli Ospedali. Per far fronte all'emergenza, in subordine, potranno essere coinvolti anche i dirigenti medici in quiescenza. Tanto al fine di garantire i turni dei PS, in coerenza con le disposizioni nazionali e regionali vigenti in materia. I Medici di Assistenza Primaria e Continuità Assistenziale ed i Medici in quiescenza dovranno essere alloggiati in una zona pre- filtro al Pronto Soccorso per la valutazione dei codici classificati in ingresso con codice bianco o verde. Inoltre, i Direttori delle Unità Operative degli Ospedali pugliesi dovranno garantire la massima disponibilità di posti letto necessari alla gestione dei ricoveri in emergenza da Pronto soccorso.

Tra le motivazioni un incremento degli accessi in Pronto soccorso registrati nell'ultima settimana (anche di cittadini "sospetti COVID") se si considera che nel giorno 4 agosto 2021 sono stati registrati n. 3.040 accessi/giorno, di cui 3% rossi, 13% arancione, 12% azzurri, 68% verdi e 4% bianchi, con un incremento di circa 700 accessi/giorno, di cui 3% rossi, 18% arancioni, 12% azzurri, 62% verdi e 6% bianco, rispetto al 26 luglio 2021 (pari a n. 2372/giorno). Tenendo conto anche della carenza di personale registrata presso tutti i Pronto soccorso, con particolare riferimento ai DEA di II Livello ed un incremento significativo delle chiamate alle Centrali Operative 118 tale da rendere opportuna la disponibilità con immediatezza di mezzi di soccorso oltre alla necessità di disporre di un numero congruo di posti letto da destinare al Pronto soccorso, nonchè percorsi dedicati per gli accessi da parte della rete
emergenziale 118.
  • Michele Emiliano
  • Ospedale
Altri contenuti a tema
Atos apre i nuovi uffici a Bari, la multinazionale della digitalizzazione assume 130 persone Atos apre i nuovi uffici a Bari, la multinazionale della digitalizzazione assume 130 persone Stamattina l'inaugurazione della sede pugliese in via Mazzitelli da parte del sindaco Decaro e del governatore Emiliano
Vertenza Baritech, si va verso la formalizzazione di un’offerta vincolante Vertenza Baritech, si va verso la formalizzazione di un’offerta vincolante Pronta la cessione del ramo d'azienda, ma prima si metteranno in sicurezza i lavoratori con la cassa integrazione
Vertenza Baritech, Emiliano: "Chiederemo la proroga della cassa integrazione" Vertenza Baritech, Emiliano: "Chiederemo la proroga della cassa integrazione" "Priorità mettere in sicurezza i lavoratori"
Bari ricorda la figura di Benedetto Croce, a 70 anni dalla morte Bari ricorda la figura di Benedetto Croce, a 70 anni dalla morte La celebrazione si è tenuta ieri in via Sparano, nei pressi della libreria Laterza
Medici no vax, è scontro tra Regione Puglia e governo. Botta e risposta Gemmato-Emiliano Medici no vax, è scontro tra Regione Puglia e governo. Botta e risposta Gemmato-Emiliano Il sottosegretario alla Salute: «La legge regionale verrà impugnata». Il presidente: «Deve dimettersi, è inadeguato»
A Bari parte il Prix Italia, il gala inaugurale al teatro Petruzzelli A Bari parte il Prix Italia, il gala inaugurale al teatro Petruzzelli Il tema della sostenibilità al centro della 74ma edizione dell'evento Rai dedicato alle produzioni audiovisive
Pronto soccorso di Bari al collasso, Usppi scrive al prefetto Pronto soccorso di Bari al collasso, Usppi scrive al prefetto Pronti ad una manifestazione di protesta dei medici del Di Venere e del San Paolo
Punta Perotti, Comune di Bari e Regione Puglia condannati a risarcire costruttori Punta Perotti, Comune di Bari e Regione Puglia condannati a risarcire costruttori La Corte d'Appello ha però considerevolmente ridotto il pagamento: dai 540 milioni richiesti a 8,7
© 2001-2023 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.