Policlinico di Bari
Policlinico di Bari
Enti locali

Pronto Soccorso di Bari, in mese 742 chiamate alla linea diretta. Servizio resterà attivo per pazienti no-Covid

Procacci: ​“L’accesso dei parenti nelle aree critiche è impossibile, abbiamo pensato di estendere il servizio anche ai pazienti con altre patologie"

In un mese 742 telefonate. È il bilancio delle chiamate pervenute ai numeri 080 5594468 e 080 5591239 attivati a marzo e dedicati alla comunicazione con i parenti dei pazienti Covid che accedono al pronto soccorso del Policlinico di Bari.

Stando ai dati elaborati dalla direzione sanitaria, in media ad aprile sono giunte 25 telefonate al giorno con un picco di 43 telefonate in 24 ore. Il contenuto delle chiamate si riferisce sostanzialmente alla richiesta di informazioni da parte dei parenti circa lo stato di salute dei pazienti Covid arrivati al pronto soccorso. Dall'inizio della pandemia, infatti, per evitare contagi è interdetto l'ingresso degli accompagnatori alla sala d'attesa del pronto soccorso. Per garantire lo scambio di informazioni il Policlinico di Bari ha attivato un nuovo canale di comunicazione con un operatore dedicato dalle 8 alle 20 che prende in carico le richieste sulle condizioni dei pazienti e fornisce le prime informazioni essenziali. È comunque assicurata la risposta anche di notte per i casi urgenti con un operatore in turno all'accettazione.

Spetta poi sempre al personale medico richiamare la famiglia per fornire l'aggiornamento puntuale sul quadro clinico del paziente e sul suo eventuale trasferimento in altro reparto. Il servizio, soprattutto in una fase in cui sono ancora vietati gli accessi degli accompagnatori, è risultato molto utile e per questo il Policlinico di Bari ha deciso di estenderlo anche ai familiari di pazienti con altre patologie per assicurare informazioni precise e continue.

"L'accesso dei parenti, soprattutto nelle aree critiche, è praticamente impossibile, così abbiamo pensato di estendere il servizio anche ai pazienti con altre patologie no Covid che sono in aumento in questo periodo - spiega il direttore del pronto soccorso Vito Procacci - Non solo gli operatori sanitari rispondono alle telefonate per fornire informazioni ai parenti delle persone in pronto soccorso, ma sono anche loro a telefonare. La mattina, durante la visita ai pazienti in condizioni critiche nella sezione di medicina d'urgenza semi intensiva, gli infermieri compilano una scheda e chiamano direttamente i numeri di riferimento e aggiornano i familiari dei ricoverati in osservazione".
  • Policlinico
Altri contenuti a tema
Neurochirurgia pediatrica, rimosso al Policlinico di Bari tumore al cervello di un ragazzo di 12 anni Neurochirurgia pediatrica, rimosso al Policlinico di Bari tumore al cervello di un ragazzo di 12 anni Intervento su paziente sveglio per monitorare le funzioni del linguaggio dove era localizzata la massa grande come una pallina da ping pong
Ustionato nello scoppio di una cisterna in Libia, ricoverato al Policlinico Ustionato nello scoppio di una cisterna in Libia, ricoverato al Policlinico L'ulmo ha 44 anni e presenta ustioni di II e III grado sul 75% del corpo
Policlinico di Bari, firmato l'accordo sindacale sui buoni pasto Policlinico di Bari, firmato l'accordo sindacale sui buoni pasto La Cisl: «Soddisfatti del risultato. Si tratta di un atto dovuto»
Senologia interventistica, record per il Policlinico di Bari con 426 interventi Senologia interventistica, record per il Policlinico di Bari con 426 interventi il coordinatore della Breast care unit, Marco Moschetta: “Un risultato che ci rende molto soddisfatti e che certifica il nostro impegno"
Policlinico di Bari, radiologia mini-invasiva pediatrica per evitare interventi chirurgici Policlinico di Bari, radiologia mini-invasiva pediatrica per evitare interventi chirurgici A eseguire le procedure il dottor Dell’Atti. I vantaggi sono riduzione dei rischi e diagnosi tempestiva per aggredire il tumore
Policlinico di Bari, al via le quarte dosi per pazienti, operatori sanitari e utenti over60 Policlinico di Bari, al via le quarte dosi per pazienti, operatori sanitari e utenti over60 Oggi l'open day, già 4mila richiami ai soggetti fragili. Palese: «Sollecitiamo tutti ad effettuare la vaccinazione
Correzione della scoliosi, al Policlinico di Bari il primo intervento computer assistito Correzione della scoliosi, al Policlinico di Bari il primo intervento computer assistito La navigazione in 3D sulla colonna vertebrale garantisce massima precisione. Piazzolla: «Tecnologia al servizio della medicina»
Emergenza Ucraina, arrivano a Bari una paziente oncologica e due militari feriti Emergenza Ucraina, arrivano a Bari una paziente oncologica e due militari feriti La missione è stata condotta attraverso il meccanismo della Cross di Pistoia dalla dottoressa Anna Maria Natola
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.