Il presepe prima del furto
Il presepe prima del furto
Vita di città

Presepe a Bari Vecchia, sparite nel nulla San Giuseppe e la Madonna

Michele Fanelli, Acli Dalfino: "Mai successo. Spero che vengano restituite e le coscienze di chi ha compiuto tale gesto tornino a ripulirsi di onestà"

Non ci sono più le statuine di San Giuseppe e della Madonna all'interno del presepe artistico sotto l'Arco della Neve a Bari Vecchia. Se si fosse trattato di statuine antiche il furto poteva essere un modo per racimolare qualche centinaio di euro ma invece sembrerebbe un semplice atto vandalico. C'è chi si diverte e scrivere sui muri, chi a danneggiare le panchine di una piazza, chi a distruggere telecamere. In questo caso il furto è stato semplice come togliere un lecca lecca di mano ad un bambino. Resta il simbolo di un gesto che sa tanto di dispetto.
"Sono molto dispiaciuto - commenta l'ideatore della Novità in questione Michele Fanelli, presidente del circolo Acli-Dalfino - perché facciamo tutto questo a spese nostre per dare al territorio il giusto valore della tradizione del Natale. Non era mai successa una cosa simile sembra un furto su commissione. hanno portato via solo le due statue più importanti e le più belle. Il mio accorato appello a restituirle affinché il nostro presepe torni a risplendere e le loro coscienze tornino a ripulirsi di onestà, rubare non vuol dire guadagnare ma distruggere se stessi".
  • Bari vecchia
Altri contenuti a tema
1 Bari, Buonvino: "il viso della Madonna della Purificazione è quello della mia bisnonna" Bari, Buonvino: "il viso della Madonna della Purificazione è quello della mia bisnonna" Il direttore del coro del Conservatorio, custode di diversi aneddoti della Città Vecchia, racconta la storia di come nacque il volto di quella statua
Bari vecchia, locali comunali in largo Annunziata diventano Punto Luce e Spazio Mamme di Save the Children Bari vecchia, locali comunali in largo Annunziata diventano Punto Luce e Spazio Mamme di Save the Children Iniziativa a contrasto della povertà educativa. Decaro: «Iportante lavoro in rete. In momenti come questo un sindaco si sente meno solo»
Bari, fili scoperti e rifiuti abbandonati nei lampioni sulla muraglia Bari, fili scoperti e rifiuti abbandonati nei lampioni sulla muraglia La segnalazione di un lettore a due passi dalla basilica di San Nicola
Clio Make Up, una passeggiata a Bari vecchia fra selfie e orecchiette Clio Make Up, una passeggiata a Bari vecchia fra selfie e orecchiette Breve tappa nel borgo antico per la nota truccatrice, fashion blogger e conduttrice TV
Minorenne evaso da comunità rintracciato a Bari Vecchia Minorenne evaso da comunità rintracciato a Bari Vecchia Il giovane si era allontanato lo scorso 26 luglio, era agli arresti per spaccio di stupefacenti
Ferimento Cantalice a Bari Vecchia, arrestati due fratelli. Uno è minorenne Ferimento Cantalice a Bari Vecchia, arrestati due fratelli. Uno è minorenne I due, originari di San Girolamo, sono i presunti esecutori del pestaggio e della sparatoria avvenuti lo scorso 8 luglio
Parcheggio selvaggio e discarica a cielo aperto sulla Banchina Parcheggio selvaggio e discarica a cielo aperto sulla Banchina La denuncia di SOS Città: «Zona abbandonata a sè stessa, necessario intervento immediato»
Il ricordo di Michele Fazio. I genitori: «Non lasciare il territorio nelle mani della mafia» Il ricordo di Michele Fazio. I genitori: «Non lasciare il territorio nelle mani della mafia» Il sindaco Antonio Decaro: «Questa piazza era omertosa, oggi sono orgoglioso che molti denuncino»
© 2001-2018 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.