Un Parklet installato in centro a Bari
Un Parklet installato in centro a Bari
Territorio

Pedane esterne per bar e locali, dal Comune di Bari arriva la proroga per i parklet

L’esecutivo comunale recepisce la disposizione nazionale e estende la procedura fino al prossimo 31 dicembre

Questa mattina la giunta comunale ha approvato la delibera che, richiamando le disposizioni governative (Decreto-Legge 30 dicembre 2021, n. 228, convertito con modificazioni dalla L. 25 febbraio 2022), e comunali (Delibera n. 207 del 7.4.2022) aggiornate con la Legge 24.2.2023, n.14 e la successiva DGC n. 7 del 18.1.2023, proroga gli effetti delle norme afferenti allo stato di emergenza, confermando la possibilità per le attività economiche di usufruire di un'installazione temporanea del tipo "Parklet", secondo le medesime regole tecniche già applicate fino ad oggi, comprensive dei procedimenti semplificati reiterati con il D.L. n. 228/2021, con pagamento del canone per l'occupazione del suolo pubblico.

La ratio sottesa a questi provvedimenti, che viene oggi confermata dal legislatore nazionale in primis, era quella di ampliare lo spazio utilizzabile per l'installazione di sedie e tavolini all'aperto a fini della somministrazione, incoraggiando ulteriormente la ripresa delle attività economiche e promuovendo la vivibilità dei quartieri, in linea con tutti gli obiettivi dei precedenti provvedimenti emergenziali formalizzati dalla giunta comunale.

L'occupazione era limitata fino al 30 giugno 2023, data in cui gli esercenti avrebbero dovuto provvedere alla rimozione delle installazioni, con il contestuale ripristino dello statu quo ante a cura dell'installatore. L'esecutivo comunale, con il provvedimento odierno, intende quindi recepire la proroga disposta a livello nazionale per consentire, fino al prossimo 31 dicembre, l'accesso alla procedura semplificata anche per nuove occupazioni di suolo pubblico, per una permanenza sul territorio dell'intero anno in corso.

Sono confermate, inoltre, dall'amministrazione comunale le limitazioni di occupazione, al fine di contemperare la duplice esigenza di favorire da un lato la ripresa per le attività economiche presenti in città, dall'altro di evitare l'aggravarsi delle condizioni di traffico e congestione viari.

È comunque fatta salva la possibilità, da parte dell'ente, di non consentire l'occupazione qualora la stessa non sia compatibile con i parametri di sicurezza stradale legati all'intensità del traffico veicolare e dei mezzi di trasporto pubblico.
  • Giunta comunale
Altri contenuti a tema
Concessioni demaniali, la giunta approva proroga al 31 dicembre 2024 Concessioni demaniali, la giunta approva proroga al 31 dicembre 2024 In corso anche un'operazione di ricognizione delle concessioni in essere
Centri estivi, il Comune di Bari cerca progetti da finanziare per minori fragili e con disabilità Centri estivi, il Comune di Bari cerca progetti da finanziare per minori fragili e con disabilità Approvata la pubblicazione di un avviso volto all'erogazione di un contributo economico ai proponenti
Euro 2032, Bari tra le città della candidatura italiana: la giunta dice sì Euro 2032, Bari tra le città della candidatura italiana: la giunta dice sì Il Comune al lavoro con la Figc sulle tematiche contenute nel Final Bid Dossier
Greening urbano, giunta approva interventi nel sottopassaggio Duca degli Abruzzi Greening urbano, giunta approva interventi nel sottopassaggio Duca degli Abruzzi Provvedimento analogo anche per via Quintino Sella. Anche qui sorgerà del "verde verticale"
Una strada di Bari intitolata a Nicola Occhiofino, ex presidente Acli. La giunta dice sì Una strada di Bari intitolata a Nicola Occhiofino, ex presidente Acli. La giunta dice sì Ha ricoperto anche i ruoli di assessore provinciale e consigliere regionale. Decaro: «Il giusto tributo»
Santo Spirito, sì alla riqualificazione del lungomare: approvato progetto da 5 milioni Santo Spirito, sì alla riqualificazione del lungomare: approvato progetto da 5 milioni Il tratto interessato preserverà la funzione di collegamento tra nucleo edificato e la zona del mare
Riduzione delle rette per nidi privati convenzionati e scuole paritarie, la giunta dice sì Riduzione delle rette per nidi privati convenzionati e scuole paritarie, la giunta dice sì Romano: «I due accordi sono importanti perché fissano degli standard base di qualità»
Manutenzione di verde, arredi urbani e cimiteri: approvati tre nuovi accordi quadro Manutenzione di verde, arredi urbani e cimiteri: approvati tre nuovi accordi quadro C'è il sì della giunta comunale. In arrivo provvedimenti da 280mila, 650mila e 400mila euro in due anni
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.