Il laghetto di Parco 2 Giugno
Il laghetto di Parco 2 Giugno
Vita di città

Parco 2 Giugno, tra sporcizia e erba secca "muore" il polmone verde di Bari

Denuncia di Forza Italia Giovani Bari: «Intervenire tempestivamente per restituire dignità all'intera area»

Erba incolta, sporcizia e laghetto pieno di rifiuti. Questo il paesaggio che sempre di più si mostra a coloro che decidono di visitare la più grande area verde cittadina, Parco 2 Giugno. Nonostante le diverse manifestazioni che periodicamente vengono svolte nell'area e nonostante le notizie relative alla prossima apertura del bar chiuso da anni, il parco versa in uno stato di semi-abbandono. Uno stato non adeguato ad un'area così importante della nostra città, per famiglie, bambini, giovani e chiunque voglia poter godere di un po' di verde. Diverse le segnalazioni relative allo stato del parco, vittima anche di atti di vandalismo. L'ultima in ordine di tempo giunge da Forza Italia Giovani Bari.

«Il laghetto che da anni ha come barzelletta l'improvvisa scomparsa di paperelle, pesci e tartarughe - dichiara il coordinatore Danilo Cancellaro - ormai si è trasformato da acquario faunistico in discarica inorganica, con la ploriferazione di insetti. I giardini del parco sono in evidente stato di abbandono, i prati e gli arbusti secchi e gialli mancano di manutenzione. Inoltre, i bagni pubblici del parco risultano essere aperti al pubblico solo in certe ore, quindi inagibili all'occorrenza per i cittadini adulti e bambini che nonostante la situazione al limite del decoro continuano ad affollare l'unica grande area verde della città dimenticata, però, da Decaro».

«Per quanto riguarda la mobilità e la sicurezza - precisa Gianluca Mortato - purtroppo numerosi sono i percorsi che, a causa delle radici degli alberi sporgenti, presentano pericolo di inciampo sia per i ciclisti che per i podisti. In questo modi quella che dovrebbe essere una comune area di aggregazione sportivo-culturale finisce per essere evitata»

«hiediamo all'amministrazione comunale ed a quella municipale - concludono - di intervenire tempestivamente per restituire dignità all'intero parco».

  • Rifiuti
  • Parco 2 Giugno
  • parco due giugno
Altri contenuti a tema
Bari, vigili in borghese contro gli incivili, nei guai in quattro Bari, vigili in borghese contro gli incivili, nei guai in quattro Sono stati sorpresi mentre lasciavano in strada i mobili mentre svuotavano un appartamento
La "migrazione dei rifiuti" arriva anche a Monopoli, il sindaco: «Obiettivo eliminare bidoni» La "migrazione dei rifiuti" arriva anche a Monopoli, il sindaco: «Obiettivo eliminare bidoni» Angelo Annese, primo cittadino del comune in provincia di Bari, posta un video in cui scopre sul fatto i responsabili
Bari, benvenuti in zona Asi, tra erba alta e rifiuti Bari, benvenuti in zona Asi, tra erba alta e rifiuti Nonostante il cartello all'ingresso avvisi della presenza di telecamere, in molti utilizzano le vie come discariche. Ma il Consorzio fa manutenzione?
Bari, guanti e sacchetti e via i rifiuti da Pane e Pomodoro Bari, guanti e sacchetti e via i rifiuti da Pane e Pomodoro La bella iniziativa di alcune ragazze che si sono date spontaneamente appuntamento per ripulire la spiaggia dei baresi, non poche le buste raccolte
Altro weekend di fuoco a Bari, bruciano rifiuti nella zona industriale Altro weekend di fuoco a Bari, bruciano rifiuti nella zona industriale Intervento delle Guardie ambientali in via dei Fiordalisi per estinguere un incendio di mobili, pneumatici e altri materiali di scarto
Bari, il bar di Parco due Giugno apre in sordina. Inaugurazione dopo le ferie Bari, il bar di Parco due Giugno apre in sordina. Inaugurazione dopo le ferie Dopo quasi tre anni dal bando torna a nuova vita l'attività all'interno del polmone verde cittadino
Bari, bidoni trasformati in discariche al Quartierino Bari, bidoni trasformati in discariche al Quartierino La denuncia dei residenti stanchi di vedere rifiuti di ogni tipo nelle strade
Parco 2 Giugno, a fine settembre iniziano i lavori per la nuova illuminazione e la videosorveglianza Parco 2 Giugno, a fine settembre iniziano i lavori per la nuova illuminazione e la videosorveglianza Saranno 269 i nuovi i corpi illuminanti e 30 le telecamere. Galasso: «Questo spazio verde sarà più fruibile e sicuro»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.