Ristorante
Ristorante
Attualità

Open D Bari 2, 484 attività commerciali riceveranno un contributo economico di 1500 euro

Pubblicata la graduatoria. Il bando riguardava le realtà colpite dalla crisi derivante dall'emergenza sanitaria Covid 19

È stata pubblicata oggi sul sito del Comune di Bari, a questo link, la prima graduatoria relativa al bando "Open D_Bari 2", riservato a micro e piccole imprese operanti nel settore del commercio, dell'artigianato, della somministrazione di alimenti e bevande e del commercio ambulante della città di Bari, colpite dalla crisi derivante dall'emergenza sanitaria Covid 19.
L'iniziativa risponde alla volontà dell'amministrazione comunale di avviare, sulla scia di quanto realizzato lo scorso anno dopo il lockdown, un nuovo intervento per l'assegnazione di un'indennità una tantum a sostegno della ripresa delle attività danneggiate dalle sospensioni forzate durante gli scorsi mesi che abbiano sede operativa nel territorio comunale.
Sono complessivamente 848 le imprese che ad oggi hanno presentato candidatura (a partire dallo scorso 27 luglio, data di pubblicazione del bando), 503 delle quali sono state ammesse a contributo. Tra gli ammessi compaiono 484 attività abilitate al sostegno economico di 1.500 euro, e 19 attività mercatali rientranti nel contributo da 500 euro.
73 sono invece le imprese inserite nella categoria "in istruttoria", in favore delle quali è stata accantonata una somma pari ad € 105.500, a copertura dell'importo previsto laddove dovessero completare la domanda nella parti mancanti e accedere così al finanziamento.
Risultano invece 272 le imprese risultate escluse perché prive dei requisiti previsti dal bando.
I pagamenti seguiranno l'ordine cronologico di presentazione dell'istanza.
"Abbiamo cercato di fare del nostro meglio per sostenere l'economia cittadina e la misura Open D Bari è solo un parte della strategia più ampia che l'amministrazione comunale ha cercato di condividere con la città per la ripartenza delle attività economiche - spiega l'assessora Carla Palone -. Ai sacrifici e al rispetto delle regole dei mesi scorsi da parte degli operatori abbiamo voluto dare una risposta concreta per affrontare questi mesi con una marcia in più. Ora è importante continuare ad osservare al meglio tutte le prescrizioni che ci vengono fornite dalle autorità sanitarie per allontanare definitivamente l'incubo di nuove chiusure e concentrarci così sulla programmazione di una nuova stagione economica per la città di Bari".

"Grazie allo staff di Porta Futuro, in poco più di un mese siamo riusciti a istruire più di 800 richieste e a dare una risposta alle attività economiche che già nei prossimi giorni vedranno accreditarsi il contributo - conclude l'assessore Di Sciascio -. In questi mesi abbiamo lavorato molto sull'implementazione di sistemi innovativi che rendessero più tempestive ed efficienti le procedure sia per semplificare il lavoro degli uffici sia per offrire un servizio pià veloce ai commercianti. I prossimi mesi saranno cruciali affinché la ripresa sia duratura. Il nostro impegno è e sarà volto a favorire la ripartenza, ponendo al centro delle nostre iniziative il lavoro, l'elemento principale per il futuro della nostra città ".
  • Bari
  • ristorazione
Altri contenuti a tema
Nascondono 12 chili di marijuana in casa: in manette due ragazzi Nascondono 12 chili di marijuana in casa: in manette due ragazzi I due hanno cercato di impedire l'ingresso dei carabinieri nell'abitazione chiamando subito il legale di fiducia
Bari, partita la potatura degli alberi nel quartiere Libertà Bari, partita la potatura degli alberi nel quartiere Libertà I lavori interesseranno circa 80 esemplari molto grandi che richiedono un'attenzione particolare. Gli interventi dureranno tutto il mese di dicembre
Tentò di uccidere due affiliati a un clan rivale: arrestato 33enne Tentò di uccidere due affiliati a un clan rivale: arrestato 33enne L'episodio risale al 2015. L'uomo esplose colpi di pistola durante una festa privata in una villa ad Altamura
Covid e scuola, 61 casi positivi nell'ultima settimana a Bari Covid e scuola, 61 casi positivi nell'ultima settimana a Bari Il virus continua a circolare in maniera contenuta
Bari, sindaci e associazioni contro la riapertura della discarica Martucci Bari, sindaci e associazioni contro la riapertura della discarica Martucci Protesta davanti al Kursaal Santalucia, chiesto un incontro con il governatore Emiliano
La medicina trasfusionale del Policlinico primo centro in Italia per il prelievo di cellule staminali La medicina trasfusionale del Policlinico primo centro in Italia per il prelievo di cellule staminali Fondamentale per la cura per molte forme di leucemie, linfomi ed altre malattie del sangue
Gestisce abusivamente deposito di rifiuti di apparecchi elettrici: denunciato Gestisce abusivamente deposito di rifiuti di apparecchi elettrici: denunciato Gli agenti della Polizia locale hanno sequestrato il locale ubicato nel quartiere Libertà
Università LUM, inaugurato l'anno accademico: presente la ministra Gelmini Università LUM, inaugurato l'anno accademico: presente la ministra Gelmini Il rettore Antonello Garzoni: "Il futuro che ci attende si scrive ora".
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.