tribunale
tribunale
Cronaca

Omicidio Lorusso, pena ridotta al boss Leonardo Campanale. Assolto l'altro imputato

Il capoclan di San Girolamo era stato condannato in primo grado all'ergastolo per la sparatoria avvenuta nel 2015

Passa dall'ergastolo alla reclusione per 30 anni la pena inflitta al 49enne pregiudicato barese Leonardo Campanale per l'omicidio di Nicola Lorusso, 58enne, avvenuto a San Girolamo l'11 gennaio 2015. La sentenza è stata emessa dalla Corte d'Appello di Bari, che ha assolto il 31enne Gianfranco Caputi, anche lui condannato in primo grado alla pena dell'ergastolo, per non aver commesso il fatto. Caputi, accusato di essere a bordo dell'auto insieme al killer, è stato immediatamente scarcerato.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, Leonardo Campanale (boss dell'omonimo clan di Bari-San Girolamo) avrebbe ucciso Nicola Lorusso, della famiglia mafiosa rivale, come vendetta la morte del padre, Felice Campanale, ucciso nell'agosto 2012 per ordine di Umberto Lorusso, figlio di Nicola.

Dopo una luna serie di sparatorie e tentati omicidi, nel gennaio 2015 arrivò la risposta a quel fatto di sangue, che portò all'uccisione di Nicola Lorusso mentre passeggiava, intorno alle 9:30 di domenica 11 gennaio, nei pressi della pineta di San Francesco, alla presenza di numerose donne e bambini. Per gli inquirenti della Dda si trattò di una vera e propria esecuzione, "firmata" con una corona di bossoli attorno al corpo della vittima.
  • Omicidio
  • tribunale di bari
Altri contenuti a tema
Bari, Carrieri contro Bonafede: "No casermette" Bari, Carrieri contro Bonafede: "No casermette" Il consigliere ha esposto uno striscione di protesta sull' ipotesi tribunale durante la visita del ministro
Abusò di minori, Corte d'Appello di Bari condanna a 20 anni ex prete Abusò di minori, Corte d'Appello di Bari condanna a 20 anni ex prete L'uomo, originario di Foggia, venne sospeso dal servizio sacerdotale già nel 2012
Bari, omicidio Sciannimanico, condanna definitiva a 30 anni per il killer Bari, omicidio Sciannimanico, condanna definitiva a 30 anni per il killer L'agente immobiliare ucciso nel 2015 a Japigia, risarcimenti confermati per le parti civili
Caso Norman Atlantic, iniziata l'udienza preliminare. Chiesto sequestro del relitto Caso Norman Atlantic, iniziata l'udienza preliminare. Chiesto sequestro del relitto L'incendio scoppiato a bordo della nave nel dicembre 2014 causò la morte di 31 persone e il ferimento di altri 64 passeggeri
Avvocati di Bari sul piede di guerra Avvocati di Bari sul piede di guerra Lettera del presidente della Camera Penale ai candidati sindaco
Caso Punta Perotti, Mabar chiede risarcimento di 30 milioni al Comune di Bari Caso Punta Perotti, Mabar chiede risarcimento di 30 milioni al Comune di Bari La Corte d'Appello si è riservata di decidere sulla pretesa avanzata dalla società della famiglia Andidero
Fu uccisa e chiusa nell'armadio, chiesti 23 anni per il compagno Fu uccisa e chiusa nell'armadio, chiesti 23 anni per il compagno Secondo la difesa sarebbe stata la donna a impugnare il coltello, arma del delitto
Due mamme registrano figlio all'anagrafe di Bari, il ministero impugna la trascrizione Due mamme registrano figlio all'anagrafe di Bari, il ministero impugna la trascrizione Il Viminale ha detto no perché il bambino è nato in Inghilterra da un'italiana e un'inglese unite civilmente
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.