carabinieri altamura JPG
carabinieri altamura JPG
Cronaca

Nascondeva dosi di cocaina negli slip: arrestato pusher in provincia di Bari

I carabinieri di Altamura hanno sequestrato anche 270 euro in contanti e due telefoni cellulari

Ennesimo risultato sul fronte del contrasto allo spaccio di stupefacenti da parte dei Carabinieri di Altamura che hanno arrestato un pusher, a distanza di soli pochi giorni dall'ultima operazione in cui un intero nucleo familiare è stato trovato in possesso di un ingente quantitativo di marijuana.
I militari della sezione radiomobile, durante il consueto controllo del territorio, nei pressi della stazione ferroviaria, hanno notato un'autovettura con tre individui a bordo i quali, alla vista della pattuglia, hanno effettuato alcune manovre per confondersi nel traffico della prima serata. Non è bastato questo espediente per impedire ai militari di procedere al controllo degli occupanti tutti del luogo, un uomo, una donna e un minorenne i quali, sin da subito, hanno mostrato un certo nervosismo a una prima ispezione effettuata all'interno dell'autovettura. Per questo motivo gli occupanti, condotti in caserma, sono stati sottoposti ad un'accurata perquisizione personale nel corso della quale, negli slip dell'uomo, F.G. 38enne, del luogo, celibe, nullafacente, pregiudicato, hanno trovato un involucro in cellophane contenente 16 dosi di cocaina del peso complessivo di 8 grammi. Il rinvenimento, inoltre, di rinvenuti due cellulari e della somma di 270,00 euro in banconote di piccola taglia ha fugato ogni dubbio sul fatto che la sostanza stupefacente fosse destinata allo spaccio.
L'uomo, arrestato e associato alla casa circondariale di Bari, dovrà difendersi dall'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
  • Carabinieri
  • Altamura
Altri contenuti a tema
Sorpresi a rubare cavi della linea elettrica, arrestati Sorpresi a rubare cavi della linea elettrica, arrestati È successo a Poggiorsini, i due avevano già fatto un'azione simile lasciando al buoi la zona
Licenziato perché percepisce il reddito di cittadinanza, minaccia di morte e aggredisce i titolari Licenziato perché percepisce il reddito di cittadinanza, minaccia di morte e aggredisce i titolari L'uomo, un 30enne nigeriano da tempo residente in Italia, pretendeva di continuare a prendere il sussidio e lavorare nell'azienda, arrestato
Rintracciata a Bari 52enne accusata di furto, arrestata Rintracciata a Bari 52enne accusata di furto, arrestata La donna deve scontare una condanna a 4 mesi e 13 giorni di reclusione
Monopoli, sorpreso con 2 dosi di cocaina e 1600 euro in contanti: arrestato 44enne Monopoli, sorpreso con 2 dosi di cocaina e 1600 euro in contanti: arrestato 44enne L'uomo si aggirava a bordo di una utilitaria nel centro cittadino incontrando numerosi clienti
Bari, in auto con 19 dosi di cocaina tenta di sfuggire ai carabinieri: in manette 21enne Bari, in auto con 19 dosi di cocaina tenta di sfuggire ai carabinieri: in manette 21enne Il giovane pusher è stato fermato durante un controllo in viale Einaudi.
Bari, conserva manufatti del V-IV secolo a.c.: scatta il sequestro. Opere donate al museo di Altamura Bari, conserva manufatti del V-IV secolo a.c.: scatta il sequestro. Opere donate al museo di Altamura Gli agenti della Guardia di Finanza hanno scoperto le opere nell'abitazione di un uomo originario di Gravina in Puglia
Minaccia la madre per avere soldi, arrestato 43enne a Bari Minaccia la madre per avere soldi, arrestato 43enne a Bari L’uomo solo lo scorso 8 giugno era stato sottoposto alla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento alla donna
Rutigliano, spaccio di droga: arrestate due persone Rutigliano, spaccio di droga: arrestate due persone In manette un 43enne ed un 50enne
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.