Arca Urban Wall
Arca Urban Wall
Vita di città

Murales con microchip per accedere ai servizi digitali, ecco "Arca Urban Wall" al San Paolo, Japigia e al Libertà

Innovativo progetto di riqualificazione urbana. «Bari sempre più smart city»

Due figure umane che svettano in Viale delle Regioni al San Paolo e via Archimede a Japigia e un grande coloratissimo cono che avvolge la fontana nell'angolo tra via Crispi e via de Cristofori al Libertà. Si tratta di Arca Urban Wall, progetto di riqualificazione urbana, attraverso l'arte e il digitale, di tre spazi pubblici di pertinenza dell'ARCA Puglia.

L'annuncio arriva dall'assessore Pietro Petruzzelli, che ha pubblicato sui sociale le anteprime delle creazioni spiegandone i dettagli di realizzazione. «Questi tre luoghi ospiteranno 3 opere d'arte realizzate da Moneyless e Sam 3 con un sistema innovativo e davvero bello: lo smart wall o mosaico digitale, ovvero tessere di grandi dimensioni che verranno attaccate alle pareti dando proprio l'effetto del murale. Ma non finisce qui. Alcune tessere infatti avranno dei chip che permetteranno ai cittadini di collegarsi tramite smartphone e accedere a una serie di applicazioni del Comune, di Arca e Amtab per avere informazioni utili. Ad esempio, sarà possibile connettersi con le nuove pensiline smart che Amtab sta realizzando in vari punti della città. Gli spazi avranno anche nuovi arredi urbani e nuova pavimentazione.

Recuperare i luoghi anonimi e valorizzarne l'appartenenza al quartiere, rendere spazi trascurati luoghi di fruizione artistica e di innovazione digitale a disposizione della comunità è un bel modo per una riqualificazione della nostra città che non è solo urbana ma che proietta Bari sempre più come smart city.

E che ancora una volta ci conferma l'importanza di portare la bellezza ovunque perché quando i luoghi sono più belli, e più accoglienti, tutti siamo portati ad averne maggiormente cura e rispetto. Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile un progetto così bello e innovativo» chiosa Petruzzelli.
  • Arca Puglia
Altri contenuti a tema
Occupa abusivamente casa popolare aprendo la porta con la fiamma ossidrica, denunciata Occupa abusivamente casa popolare aprendo la porta con la fiamma ossidrica, denunciata L'appartamento è stato riconsegnato dalla polizia locale ad Arca Puglia e riassegnato
Gli auguri delle ARCA pugliesi in modalità virtuale Gli auguri delle ARCA pugliesi in modalità virtuale Alle ore 12 diretta streaming sul canale YouTube
Arca Puglia Centrale, confronto e buone prassi nella "Giornata della trasparenza" Arca Puglia Centrale, confronto e buone prassi nella "Giornata della trasparenza" Riflessioni e spunti per le prossime sfide che vedranno coinvolta l’agenzia su più fronti operativi
Arca Puglia Centrale aderisce a Federcasa Arca Puglia Centrale aderisce a Federcasa L'associazione riunisce 74 enti che, in tutta Italia, costruiscono e gestiscono abitazioni sociali e di Edilizia Residenziale Pubblica
Arca Puglia: "Con il Superbonus via all'adeguamento di 5 mila case popolari di Bari e Bat" Arca Puglia: "Con il Superbonus via all'adeguamento di 5 mila case popolari di Bari e Bat" Piero de Nicolo, neo amministratore unico: “A giorni pubblicheremo il secondo bando per i lavori di adeguamento sismico ed energetico"
Occupazione abusiva delle case popolari, via ai controlli a Bari Occupazione abusiva delle case popolari, via ai controlli a Bari Verrà effettuato uno screening degli alloggi, al fine di verificare la sussistenza dei presupposti per l’effettuazione dello sgombero forzoso
Arca Puglia, in arrivo 3 milioni per pagamento canoni, servizi Erp e morosità pregresse Arca Puglia, in arrivo 3 milioni per pagamento canoni, servizi Erp e morosità pregresse Maraschio: «Una misura a favore dei più deboli per aiutare chi è stato più colpito dalle misure restrittive»
Bari, trasforma la sala condominiale in abitazione: denunciato Bari, trasforma la sala condominiale in abitazione: denunciato È successo in una palazzina di Arca Puglia a Japigia. I lavori erano ancora in corso
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.