I carabinieri a Monopoli
I carabinieri a Monopoli
Cronaca

Monopoli, lo spaccio corre su Instagram

Arrestato un pusher ventenne che utilizzava gli spazi comuni delle scuole per vendere stupefacenti

Utilizzavano Instagram e la frase "Ho bisogno di una mano" per spacciare davanti alle scuole di Monopoli. Il sistema era semplice: una coppia di giovani (di cui uno minorenne) a bordo di un motociclo, si presentavano negli orari d'ingresso e avvicinavano gli studenti con l'intento di vendere stupefacenti. Bloccati e perquisiti dai carabinieri sono stati trovati in possesso di dosi di marijuana già confezionate in bustine in cellophane e pronte ad essere vendute, oltre a 140,00 euro in contanti, provento dell'attività di spaccio. Le indagini, svolte dai carabinieri del posto, mediante attività tecniche e di acquisizioni delle dichiarazioni fornite da persone a conoscenza dei fatti, sono proseguite consentendo di ricostruire il "giro" dei due pusher.

È stato quindi accertato che l'arrestato gestiva un'attività in proprio da quasi un anno, essendo il fornitore di molti giovani monopolitani, soprattutto studenti, i quali, mediante appuntamenti stabiliti su instagram, acquistavano dallo stesso hashish o marijuana, pagando le dosi 10 o 20 euro a seconda del peso. Gli appuntamenti venivano fissati a scuola oppure nelle piazze centrali della città. Nel corso dell'attività sono state altresì sequestrate 30 bustine pronte ad essere confezionate per l'attività di vendita ed un bilancino di precisione. Attualmente il giovane è stato sottoposto in regime di arresti domiciliari come disposto dall'Autorità Giudiziaria mandante.

Le indagini sono state avviate durante l'esecuzione dei servizi nell'ambito del progetto "Scuole Sicure" (un protocollo coordinato dal Ministero dell'Interno che ha come fine quello di prevenire e contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti negli istituti scolastici): la presenza delle pattuglie dei carabinieri davanti alle scuole è stata subito notata dai genitori di alcuni alunni, i quali, hanno segnalato ai militari il comportamento più che sospetto del 20enne, in concomitanza degli orari di entrata e uscita dalle lezioni, manifestando altresì il disagio e la preoccupazione che vivevano i propri figli, spettatori delle attività illecite.
  • Monopoli
Altri contenuti a tema
Positiva al Coronavirus, muore una donna a Monopoli Positiva al Coronavirus, muore una donna a Monopoli È il secondo decesso nella città in provincia di Bari, il sindaco Annese continua la sua lotta contro le fake news
Monopoli, perde il controllo dell'auto sotto l'effetto di alcool e droga. Denunciato Monopoli, perde il controllo dell'auto sotto l'effetto di alcool e droga. Denunciato L'uomo, un 38enne, è uscito di strada con il suo veicolo e ha distrutto i bagni pubblici di via Pisonio
Monopoli, guida senza patente e non si ferma all'alt, denunciato 24enne Monopoli, guida senza patente e non si ferma all'alt, denunciato 24enne L'uomo, dopo il sequestro del veicolo, ha inscenato una protesta davanti al commissariato
Viola il decreto Coronavirus pur essendo ai domiciliari, arrestato 31enne Viola il decreto Coronavirus pur essendo ai domiciliari, arrestato 31enne Il fatto a Monopoli: l'uomo è stato ricoverato nel reparto di Psichiatria perché ha tentato atti autolesionistici
Coronavirus, chiesa evangelica cinese dona mascherine al Comune di Monopoli Coronavirus, chiesa evangelica cinese dona mascherine al Comune di Monopoli Il sindaco Angelo Annese: «Gesto di grande solidarietà. Sono state distribuite alla Protezione civile»
Monopoli, in barba al decreto Conte in venti in un circolo a giocare a carte Monopoli, in barba al decreto Conte in venti in un circolo a giocare a carte L'esercizio è stato chiuso ieri sera, denunciato il presidente grazie all'intervento di polizia locale e di Stato
Monopoli, minaccia il suicidio e poi tenta di accoltellare gli agenti, fermata Monopoli, minaccia il suicidio e poi tenta di accoltellare gli agenti, fermata La donna in evidente stato di alterazione, ha aggredito una volante con un grosso coltello
Monopoli, prodotti senza etichetta nei ristoranti. Scatta la maxi multa Monopoli, prodotti senza etichetta nei ristoranti. Scatta la maxi multa Due esercenti sono stati sanzionati per mancata esposizione delle tabelle sui livelli alcolemici
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.