un ulivo malato
un ulivo malato
Territorio

Monopoli, dissequestrato ulivo infetto da Xylella si può procedere all'espianto

Coldiretti Puglia: «Va suonata la sveglia alla Regione Puglia e all’Arif, perché nel periodo di monitoraggio sono stati ritrovati 338 ulivi infetti»

È stato dissequestrato l'ulivo infetto da Xylella di Monopoli dalla Procura di Bari. Ora sarà possibile procedere all'espianto dell'albero malato, previa autorizzazione del Giudice relativa alle modalità di accesso al fondo e alla esecuzione della eradicazione.

«È stato dissequestrato l'albero, ma non la particella - comunica Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia - perché il P.M. della procura che ringraziamo per la tempestività con cui ha disposto il dissequestro dell'ulivo, ha ritenuto di dover dare corso alla eradicazione e alla corretta gestione fitosanitaria della pianta, dovendo tutelare in ogni caso il terreno e l'intera area dalla presenza della sputacchina».

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari aveva disposto il sequestro della pianta di ulivo risultata affetta dal batterio Xylella fastidiosa e l'intera particella ove è situato l'albero presso Masseria Caramanna a Monopoli il 12 gennaio scorso, mentre già il 14 gennaio l'agricoltore aveva programmato l'espianto.

«È indispensabile interrompere qualsiasi forma di contagio degli ulivi nelle aree di contenimento e cuscinetto – aggiunge il presidente Muraglia – e va suonata la sveglia alla Regione Puglia e all'Arif, perché nel periodo di monitoraggio, dal 5 novembre ad oggi, sono stati ritrovati 338 ulivi infetti e negli ultimi 15 giorni ne sono stati espiantati solo 13, 9 a Ostuni e 4 a Carovigno».

La Xylella è certamente la peggior fitopatia che l'Italia potesse conoscere, che 'cammina' ad una velocità impressionante considerato che in 5 anni il danno stimato al patrimonio olivetato ha superato 1,2 miliardi di euro.

«Abbiamo già pagato noi agricoltori e non i negazionisti che continuano a trovare spazio e credito in un contesto di confusione opportunistica, lo scempio che si è già perpetrato per esempio ad Oria e Francavilla, dove per non abbattere 47 ulivi malati, con espianti bloccati dai ricorsi al TAR, hanno fatto morire 3100 alberi – conclude il presidente Muraglia - per colpa del batterio killer e consentito al vettore di continuare ad infettare migliaia di esemplari anche monumentali».

È avanzato inesorabilmente verso nord ad una velocità di più 2 chilometri al mese il contagio della Xyella con 21 milioni di piante infette, una strage di ulivi nel Salento che ha creato un panorama spettrale mentre si continua a perder tempo con annunci, promesse ed inutili rimpalli di responsabilità.
  • Xylella
  • xylella fastidiosa
  • coldiretti puglia
Altri contenuti a tema
Vendemmia 2019 al via, tutti i numeri del vino Vendemmia 2019 al via, tutti i numeri del vino Secondo Coldiretti l'annata è buona sebbene ci sia stato un calo del 15 per cento
Latte in calo nelle stalle di Puglia, è colpa del caldo Latte in calo nelle stalle di Puglia, è colpa del caldo Coldiretti: "Quanto sta avvenendo in questi ultimi giorni avrà ripercussioni negative fino all’autunno"
Coldiretti Puglia "Attenti a ciò che mangiate, 8 pesci su 10 vengono dall' estero" Coldiretti Puglia "Attenti a ciò che mangiate, 8 pesci su 10 vengono dall' estero" A Bari sbarca una nave algerina con 358 tonnellate di prodotti ittici
Puglia meta di vip in vacanza, esulta Coldiretti: «Masserie e agriturismi grandi attrattori» Puglia meta di vip in vacanza, esulta Coldiretti: «Masserie e agriturismi grandi attrattori» Prenotazioni in crescita secondo l'analisi condotta con Terranostra. La provincia di Bari è seconda solo dietro il Salento
Puglia, export di frutta e verdura in crescita Puglia, export di frutta e verdura in crescita Coldiretti: "Bene i mercati di Germania e Stati Uniti"
Cibo di strada, la Puglia al top Cibo di strada, la Puglia al top Nel barese il 25 per cento delle aziende è gestito da donne
Puglia, dai moscerini delle ciliegie alla Tristeza degli agrumi, ecco i nuovi 'alieni' Puglia, dai moscerini delle ciliegie alla Tristeza degli agrumi, ecco i nuovi 'alieni' Coldiretti: "Dopo la Xylella non possiamo permetterci l'invasione di altri insetti e parassiti nei nostri campi"
Bari, completata la rotatoria di via Caldarola adottata da Coldiretti Bari, completata la rotatoria di via Caldarola adottata da Coldiretti Ulivi e melograni a comporre la coreografia. Decaro: «Funziona il rapporto fra pubblico e privato»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.