Una volante dei carabinieri
Una volante dei carabinieri
Cronaca

Mola di Bari, sgominata banda di trafficanti con a capo una intera famiglia

Agivano tra Mola, Putignano, Noicattaro e Bari, eseguiti 11 arresti. Indagine che risale al 2018, con ingente sequestro di droga e altri arresti

Elezioni Regionali 2020
Un sodalizio dedito al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti che agiva nel barese è stato disarticolato dai carabinieri di Bari. La scorsa notte sono 11 le ordinanze di custodia cautelare eseguite, di cui 9 in carcere e due ai domiciliari.

Una indagine che parte nel 2018 e che ha già portato a 5 arresti in flagranza oltre al sequestro di ingenti quantità di sostanze stupefacenti, come hashish e marijuana, oltre all'individuazione di una rete di acquirenti fatta di circa 40 soggetti, tutti maggiorenni. A capo del sodalizio una intera famiglia di 4 persone, padre, madre e due figli. Le due donne avevano inoltre un ruolo predominante in quanto "contabili" di quella che può essere definita una moderna impresa a tutti gli effetti. Una chiara leadership nelle mani del padre L.M. classe '71, il quale anche dal carcere teneva le redini dell'azienda, e che durante il periodo di prigione aveva lasciato le incombenze importanti nelle mani della moglie A.P. e dei due figli M.M. e P.M.

Sede principale era una sorta di market della droga/quartier generale presente all'interno del centro di Mola di Bari, dove gli acquirenti venivano accolti e dove veniva pubblicizzata la merce. Severe le regole per accedere in quanto c'erano delle vedette a dare l'ok all'ingresso, oltre poi ad un secondo passaggio in cui un pusher dava il rosso o il verde all'accesso. Per uscire era poi d'obbligo inserire la sostanza nelle cavità orali, così da poterla inghiottire in caso di perquisizione o fermo. Nella abitazione in questione, durante una perquisizione, sono stati anche trovati contanti per 12 mila euro nascosti all'interno di un muro. Due i fornitori principali delle sostanze, uno a Putignano e uno tra Noicattaro e Bari.

Forte inoltre la presenza sul territorio fatta con atti intimidatori nei confronti non solo di chi risultava indietro con i pagamenti della merce, ma anche sei semplici cittadini rei di essere vicini di casa del market. In diverse occasioni erano state organizzati atti come l'incendio delle loro vetture, oppure si erano preparate lettere minatorie con minacce di morte o altro con l'obiettivo di mantenere un atteggiamento omertoso.

Tutti gli 11 soggetti sono stati rintracciati, 4 di essi erano già agli arresti domiciliari.
  • Carabinieri
  • Droga
Altri contenuti a tema
Truffe al Servizio sanitario nazionale, perquisizioni a Bari e in altre province italiane Truffe al Servizio sanitario nazionale, perquisizioni a Bari e in altre province italiane Sotto la lente d'ingrandimento dei Nas aziende farmaceutiche e informatori scientifici, medici specialisti e di medicina generale
Polignano, due arresti per detenzione e spaccio di droga Polignano, due arresti per detenzione e spaccio di droga In manette finiscono una casalinga 46enne e un 36enne, entrambi con precedenti
Lavoro nero e mancato distanziamento sociale, controlli e multe al mercato del Libertà Lavoro nero e mancato distanziamento sociale, controlli e multe al mercato del Libertà I carabinieri hanno setacciato la struttura nella ex Manifattura tabacchi per il rispetto delle misure anti-Covid e della legalità occupazionale
Alberobello, ubriaco molestava e minacciava cameriere e clienti di un locale. Arrestato Alberobello, ubriaco molestava e minacciava cameriere e clienti di un locale. Arrestato Fra le vittime del 57enne, con precedenti, anche una ragazza in gravidanza. Oltre ai palpeggiamenti chiedeva da bere con un coltello in mano
Noci, sfruttava un pastore indiano nella sua azienda agricola. Arrestato 47enne Noci, sfruttava un pastore indiano nella sua azienda agricola. Arrestato 47enne Il lavoratore era impiegato per 7 ore al giorno, percependo una paga pari a 23 euro
Ritrovata a Bisceglie la 12enne scomparsa a Gravina in Puglia Ritrovata a Bisceglie la 12enne scomparsa a Gravina in Puglia Lieto fine per la vicenda, sembra si sia trattato di un allontanamento volontario
Gravina in Puglia, scomparsa 12enne da due giorni Gravina in Puglia, scomparsa 12enne da due giorni Attivato il protocollo, a cercarla insieme vigili del fuoco, carabinieri e agenti della polizia locale
Gioia del Colle, sfruttava due lavoratori indiani in un'azienda agricola. Arrestato 43enne Gioia del Colle, sfruttava due lavoratori indiani in un'azienda agricola. Arrestato 43enne I pastori erano costretti a vivere in una stalla senza servizi igienici, guadagnando meno di 25 euro per un'intera giornata di lavoro
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.