divano madonnella
divano madonnella
Territorio

Madonnella, il mistero del divano "vagabondo". L'amarezza di Amiu: «Spostato senza motivo»

La storia del rifiuto ingombrante raccontata sui canali social dell'azienda municipalizzata

Un divano lasciato in via Signorile, come concordato con Amiu per il ritiro secondo la regolare procedura, ma ritrovato in piazza Carabellese. Il mistero del divano giallo "vagabondo" è stato raccontato, con una punta di amarezza, sui canali social di Amiu Puglia, dove è comparso in giornata il sarcastico post.

Oggi vogliamo raccontarvi una storia, fatta di regole seguite, di organizzazione del lavoro e di amore per la città ma fatta anche di vandalismo, di strafottenza e di inciviltà.
E' la storia, ambientata al quartiere Madonnella, di un divano giallo, meglio noto come "ingombrante", del quale un utente si è voluto disfare, seguendo le regole ovvero prenotando il ritiro gratuito al Numero verde di Amiu Puglia.
La procedura come previsto ovvero due giorni fa, il 25 ottobre, l'utente ha apposto il codice e ha sistemato l'ingombrante nei pressi del numero civico. Il ritiro era stato programmato nelle 48 ore ovvero oggi, 27 ottobre.
Questa mattina, gli operatori di Amiu Puglia, si sono recati all'indirizzo concordato per il ritiro (via Michelangelo Signorile) ma il divano giallo non c'era.
E dove era finito?
In piazza Carabellese.
Qualcuno, per motivi francamente incomprensibili, ha pensato bene di spostarlo dal naturale luogo del ritiro, interrompendo un ciclo virtuoso di regole seguite, di impegno e di lavoro.
E quindi la squadra di Amiu Puglia si è dovuta recare in piazza Carabellese per recuperare un divano che non era più posizionato là dove sarebbe dovuto essere.
L'ingombrante è stato puntualmente recuperato, ma gli operatori hanno rallentato lo svolgimento del proprio lavoro per cercarlo e trovarlo.
E' una storia che ci lascia sconcertati, è una storia che non ha alcun senso perché va oltre ogni comprensione, oltre le regole, oltre il vivere civile.
E' una storia di disprezzo per la città e di banale, odiosa, insopportabile maleducazione.
E' una storia di mancanza di rispetto.
  • Amiu
Altri contenuti a tema
Dormiva invece di essere al lavoro, sospeso per dieci giorni operatore Amiu Dormiva invece di essere al lavoro, sospeso per dieci giorni operatore Amiu L'azienda ha anche messo a disposizione dei cittadini i turni e gli orari di spazzamento così da controllare
Amiu Puglia, a Bari rimossi rifiuti abbandonati su strada san Giorgio Martire Amiu Puglia, a Bari rimossi rifiuti abbandonati su strada san Giorgio Martire Continua il programma di interventi straordinari concordato con l'amministrazione comunale
Nuovi cestini per il Municipio IV, Amiu ne installerà 300 a partire da domani Nuovi cestini per il Municipio IV, Amiu ne installerà 300 a partire da domani L'acquisto è stato finanziato grazie agli stanziamenti comunali rivenienti dal PON METRO
Partito il porta a porta al Municipio IV e al Quartierino, l'inciviltà rallenta la rimozione dei bidoni Partito il porta a porta al Municipio IV e al Quartierino, l'inciviltà rallenta la rimozione dei bidoni Gli operatori Amiu hanno trovato tantissimi rifiuti ingombranti, i cittadini invitati a rispettare la raccolta a domicilio
Raccolta differenziata zona nord Bari, un solo giorno a settimana per la plastica Raccolta differenziata zona nord Bari, un solo giorno a settimana per la plastica Cambiamenti dal 9 gennaio, le comunicazioni di Amiu Puglia
Amiu Puglia, 80 stabilizzazioni e nuove assunzioni a gennaio Amiu Puglia, 80 stabilizzazioni e nuove assunzioni a gennaio Il personale andrà a rafforzare le Unità operative di Bari e di Foggia
Straordinari per il numero verde Amiu, aperto per festa Straordinari per il numero verde Amiu, aperto per festa Ecco gli orari dopo il grande lavoro che gli operatori hanno svolto a San Nicola
Raccolta stradale dei rifiuti, in vigore l'orario invernale per il conferimento Raccolta stradale dei rifiuti, in vigore l'orario invernale per il conferimento Sarà in vigore fino al 31 marzo. Ecco tutti i dettagli
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.