Lotto marzo Bari
Lotto marzo Bari
Attualità

"Lotto marzo", anche Bari si unisce allo sciopero generale delle donne

Sul molo San Nicola la manifestazione organizzata dalla rete Non una di meno: «Protestiamo contro Decreto sicurezza e DL Pillon»

8 marzo, festa delle donne. C'è chi, però, a mimose e cioccolatini preferisce la manifestazione, in ossequio alla natura intimamente ideologica della ricorrenza. È questo il caso della rete Non una di meno, che anche a Bari propone la manifestazione "Lotto marzo", lo sciopero generale delle donne in contemporanea con altre piazze del mondo. Diverse centinaia di persone si sono date appuntamento questo pomeriggio sul molo San Nicola, nel centro di Bari, per rivendicare il diritto delle donne di qualsiasi etnia e nazionalità all'autodeterminazione libera e autonoma. Anche tanti uomini al fianco delle manifestanti, baresi e migranti, per una protesta dal profondo connotato socio-politico.

«Questa ricorrenza - dice Carolina Velati di Non una di meno Bari - viene considerata come una festa, ma per il movimento Non una di meno è l'occasione per ribadire che le discriminazioni di genere hanno un filone comune con altri tipi di discriminazioni, come quella razziale o contro il popolo Lgbt. La rete Non una di meno nasce in Argentina come movimento per la promozione dell'aborto legale e adesso coinvolge 90 paesi: esistono questioni che vanno oltre il semplice retaggio culturale, ma sono discriminazioni che si basano su disuguaglianze socio-economiche, il fondamento del neo-liberismo».

Se calata nello scenario italiano attuale, la manifestazione assume contorni di protesta politica molto marcati: «Questa piazza - prosegue Velati - è schierata contro il DL Pillon e il Decreto sicurezza. Quest'ultimo impedisce l'ingresso sicuro in Italia a migranti che scappano dalle guerre e in particolare alle donne che spesso subiscono violenze nel loro percorso di fuga e non riescono a trovare anche nel nostro Paese un asilo dignitoso. Il Disegno di legge Pillon, invece, rende quasi impossibile la fuoriuscita dalla violenza di genere e la violenza sui figli perché prevede la figura del mediatore familiare a pagamento per entrambe le parti, quando spesso le donne nelle relazioni sono il soggetto debole economicamente».

L'obiettivo ultimo delle iniziative proposte dalla rete Non una di meno è «Mettere in discussione la strutturazione della famiglia secondo l'idea cattolica e retrograda della donna, a cui spetta solo il compito della cura domestica mentre all'uomo compete il lavoro. Le nostre rivendicazioni sono più ampie e si riferiscono all'accesso alla legge 194 sull'aborto: evitare che il numero di obiettori di coscienza salga e che quindi le donne debbano abortire in maniera insicura e clandestina», conclude Velati.
13 fotoLotto Marzo Bari
Lotto Marzo BariLotto Marzo BariLotto Marzo BariLotto Marzo BariLotto Marzo BariLotto Marzo BariLotto Marzo BariLotto Marzo BariLotto Marzo BariLotto Marzo BariLotto Marzo BariLotto Marzo BariLotto Marzo Bari
  • Donne
Altri contenuti a tema
1 “Viva” le donne, che parlano, agiscono, comunicano “Viva” le donne, che parlano, agiscono, comunicano Le giornaliste del network Viva raccontano il loro lavoro
Trenitalia e quello zuccherino per le donne Trenitalia e quello zuccherino per le donne Sulla pagina facebok dell'azienda un post che ha scatenato l'ironia delle baresi: "l'8 marzo in regalo una caramella al limone"
Agricoltura, un'azienda su quattro è guidata da donne Agricoltura, un'azienda su quattro è guidata da donne Le imprese in rosa sfruttano soprattutto la multifunzionalità della terra
Donne con l'hobby del furto bloccate dai carabinieri all'Ipercoop e in un pub a Bari Donne con l'hobby del furto bloccate dai carabinieri all'Ipercoop e in un pub a Bari I due tentativi di furto sono stati smascherati dalla sicurezza nel primo caso e dalla proprietaria della borsa nel secondo
Parte D2-Donne al quadrato, primo incontro domani Parte D2-Donne al quadrato, primo incontro domani In concomitanza con la festa della donna ha inizio il corso di educazione finanziaria gratuito
La Giornata Mondiale delle Bambine e delle Ragazze anche a Bari La Giornata Mondiale delle Bambine e delle Ragazze anche a Bari La voce delle studentesse e degli studenti per dire «no alla violenza di genere»
"Tumore al seno & Breast Unit in Puglia", domani convegno in Regione "Tumore al seno & Breast Unit in Puglia", domani convegno in Regione Ottobre sarà il Mese della prevenzione del tumore al seno
Torna "Race for the cure", insieme per sconfiggere i tumori del seno Torna "Race for the cure", insieme per sconfiggere i tumori del seno Bari si tinge di rosa per tre giorni: ecco il programma completo
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.