Salvataggio
Salvataggio
Cronaca

Lidi aperti da maggio a settembre in Puglia? Si se c'è il bagnino

Nuove opportunità per i gestori che dovranno farsi carico però del salvamento

Le possibilità ci sono, compete però ai gestori dei lidi la possibilità di anticipare o posticipare l'apertura dei lidi in base alla presenza del bagnino. Le Capitanerie di porto pugliesi hanno emanato un'ordinanza che disciplina in modo identico la sicurezza balneare dal Gargano al Salento con differenze residuali determinate solo dalle peculiarità morfologiche degli specifici tratti di costa.
Le ordinanze, consultabili sul sito www.guardiacostiera.gov.it, sono il risultato dell'analisi della pregressa esperienza e del costante confronto, avvenuto nel corso di numerosi incontri tematici, con i rappresentanti della Regione Puglia e delle Associazioni di categoria degli operatori del settore balneare.
La principale novità di quest'anno è l'onere posto in capo ai titolari delle strutture balneari, che intendano in via facoltativa anticipare o prorogare l'apertura dei lidi rispetto al periodo obbligatorio previsto dalla Regione, di assicurare il servizio di salvamento dal 1° maggio al 30 settembre.
In più, è stato previsto l'aggiornamento delle dotazioni del servizio di salvamento, con l'accenno a "longboard" (tavola da salvataggio), "rescue tube", salvagente a marsupio gonfiabile, giubbotto di salvataggio gonfiabile ecc.
Le ordinanze saranno consultabili in formato poster anche in ogni stabilimento balneare sul quale grava l'obbligo di affissione in posizione ben visibile, unitamente ai recapiti utili per gli utenti, tra i quali naturalmente il "numero blu" 1530 di contatto diretto con la Guardia Costiera, attivo 24 ore su 24, riservato alle sole emergenze in mare.
  • stabilimenti balneari
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.