Guardia di finanza
Guardia di finanza
Cronaca

Lavoratori in nero con il reddito di cittadinanza, segnalati per il recupero delle cifre non dovute

Si tratta di cinque soggetti tra i 21 dipendenti irregolari trovati dalla gdf nel barese

Nei giorni scorsi, militari della Stazione Navale di Bari e delle Sezioni Operative Navali della Guardia di Finanza pugliesi, nell'ambito di specifici servizi di polizia economico-finanziaria, hanno svolto mirati controlli nei confronti di varie attività commerciali, esercitate sia in mare che lungo la costa pugliese, soprattutto brindisina e barese.
In particolare, le attività ispettive hanno interessato sia il settore ittico, con controlli a bordo di motopescherecci, nelle pescherie e presso gli ambulanti, sia altre attività economiche, quali servizi di alloggio e ristorazione, noleggio nautico e cantieristica navale.
Sono stati così complessivamente individuati 21 soggetti, che svolgevano lavoro in nero o irregolare, e sanzionati 11 datori di lavoro che li avevano alle dipendenze. Da successivi approfondimenti, è altresì emerso che 5 di tali lavoratori percepivano indebitamente il cosiddetto "reddito di cittadinanza", con conseguente segnalazione alle Autorità competenti per l'interruzione e il recupero delle somme indebitamente percepite.
Il "sommerso da lavoro" costituisce un grave danno per l'intero sistema economico in quanto sottrae risorse all'Erario, lede gli interessi dei lavoratori, spesso sfruttati, e favorisce una competizione sleale con le imprese oneste, mentre l'indebita percezione del reddito di cittadinanza genera iniquità e mina la coesione sociale.
La costante azione di sorveglianza della flotta aeronavale della Guardia di Finanza risulta indispensabile per presidiare il mare, lo spazio aereo sovrastante e i circa 800 km di costa pugliese, in stretto e continuo coordinamento con i Reparti territoriali, investigativi e speciali presenti sul territorio.
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
Evasione fiscale, nel mirino diversi odontoiatri: interviene la GdF Bari Evasione fiscale, nel mirino diversi odontoiatri: interviene la GdF Bari Sequestrati beni per circa 5 milioni di euro
GDF Bari, il bilancio degli interventi del 2023 mirati al contrasto dei traffici illeciti GDF Bari, il bilancio degli interventi del 2023 mirati al contrasto dei traffici illeciti Particolare attenzione è stata posta sullo spaccio di stupefacenti
Nel piazzale della Caserma “M.c.m. Raffaele Vitiello” un monumento per rendere onore ai militari Nel piazzale della Caserma “M.c.m. Raffaele Vitiello” un monumento per rendere onore ai militari L'opera è stata realizzata e donata al Corpo dall’artista calabrese Domenico “Mimmo” Sancineto
Guardia di Finanza, cambio al vertice della stazione navale di Bari Guardia di Finanza, cambio al vertice della stazione navale di Bari Il Maggiore Francesco Sancineto, dopo otto anni di intensa attività operativa, cede il comando
Torre a Mare, sequestrati circa 3 quintali di oloturie Torre a Mare, sequestrati circa 3 quintali di oloturie Intervengono le Fiamme Gialle della Stazione Navale di Bari
GdF, l'Arena della Vittoria di Bari ha accolto la solenne cerimonia di “Giuramento di Fedeltà alla Repubblica Italiana” GdF, l'Arena della Vittoria di Bari ha accolto la solenne cerimonia di “Giuramento di Fedeltà alla Repubblica Italiana” Presenti in 5000 per assistere al giuramento dei giovani finanzieri allievi
Fuochi d'artificio illegali, sequestrati a Bari e provincia 228mila articoli pericolosi Fuochi d'artificio illegali, sequestrati a Bari e provincia 228mila articoli pericolosi Accertate gravi omissioni relative alle misure di sicurezza previste per la custodia del materiale pirotecnico stoccato
I Finanzieri del II Gruppo di Bari hanno tratto in arresto un soggetto latitante I Finanzieri del II Gruppo di Bari hanno tratto in arresto un soggetto latitante L'individuo era nascosto tra la merce contenuta in un autoarticolato sottoposto a controllo e in procinto di imbarcarsi per l’Albania
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.