Addolorata - Santo Spirito. <span>Foto Gianluca Battista</span>
Addolorata - Santo Spirito. Foto Gianluca Battista
Eventi e cultura

La Processione dell'Addolorata a Santo Spirito tra fede e pietà popolare

Ieri sera il primo atto dei riti della Settimana Santa nel popoloso quartiere

L'identità dei santospiritesi, quelli nati e cresciuti nella marina nord di Bari, riaffiora nel periodo pre-pasquale con i riti della Settimana Santa.

Ieri sera, venerdì 31 marzo, Venerdì di Passione, ha avuto luogo la tradizionale processione della Beata Vergine Maria Addolorata, rito collettivo a metà strada tra fede e pietà popolare che nel popoloso quartiere si svolge ormai da circa 130 anni.

Partenza alle 19.30 circa dal sagrato della parrocchia dello Spirito Santo, su via Napoli, per poi percorrere le strade cittadine. Particolarmente intenso, ed è questa una innovazione voluta da don Fabio Campione, il momento di preghiera con sosta davanti alla grande croce in ferro su via Conte Mossa, a due passi dalla stazione ferroviaria, un tempo luogo abbandonato da istituzioni e cittadini, oggi simbolo di rinascita grazie ad un comitato di quartiere che ha riportato quel simbolo a nuova bellezza.

I passaggi su via Palermo, tra due ali di residenti, sul lungomare Cristoforo Colombo e poi il rientro da via Napoli (in foto) sono stati gli altri momenti emblematici di un rito collettivo che ha di fatto aperto la Settimana Santa. Venerdì prossimo, 7 aprile, avrà luogo la processione dei cinque Misteri di Santo Spirito, aperta dallo straordinario Ecce Homo (o Gesù Nazareno come viene chiamata), statua di fine '800, considerata da tempo quella artisticamente più bella di tutte a Bari.
nnnIMG min JPG
  • Addolorata
Altri contenuti a tema
Processione Addolorata a Santo Spirito: il programma ed il percorso Processione Addolorata a Santo Spirito: il programma ed il percorso Questa sera si rinnoverà l'antico rito
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.