gelmini e emiliano JPG
gelmini e emiliano JPG
Politica

La ministra Gelmini a Bari: "Puglia protagonista della rinascita del Paese"

Incontro con il governatore Emiliano e con la giunta, sul tavolo le proposte per la stesura del PNRR

Visita in Puglia per Maristella Gelmini, ministra per gli Affari Regionali e le Autonomie. Nel pomeriggio ha incontrato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, la giunta e i direttori di Dipartimento per discutere del PNRR, il Piano Nazionale di Rinascita e Resilienza.

"La Puglia rappresenta la terza tappa di un tour che mi porterà a visitare tutte le regioni italiane, ma questa è la prima del Sud e ritengo che dovrà essere protagonista della rinascita del Paese – ha dichiarato la ministra in un incontro con la stampa -. Con la Puglia in questi mesi non è mai mancato un confronto serrato sulle questioni che hanno riguardato la pandemia e si rafforzerà per il ruolo del presidente Emiliano nella Conferenza delle Regioni. Il Governo ha chiaro che non è possibile la messa a terra di oltre 200 miliardi di investimenti senza un confronto con gli enti locali, le regioni e le province. Abbiamo di fronte una grande opportunità ma serve un gioco di squadra autentico e forte. Sono qui per ascoltare il territorio".

La ministra ha spiegato che il piano riserva una maggiore attenzione ai giovani e alle donne "Purtroppo l'Italia ha questo primato che vorremmo abbandonare quanto prima, di 2 milioni di giovani che non studiano e non lavorano, i neet. ma sappiamo che ci sono tanti talenti che cercano opportunità per realizzare quelle competenze, fantasia, creatività che sono una caratteristica di questa regione e del nostro Paese. La lotta alla disoccupazione femminile, la possibilità di intraprendere nuova imprenditorialità, di creare nuovi posti di lavoro anche nel Mezzogiorno - ha aggiunto Gelmini -, è assolutamente in cima agli obiettivi del Governo.

"Dobbiamo evitare litigi sulla modalità di attuazione di questo piano – ha proseguito la ministra - dobbiamo guardare a questa grande opportunità per realizzare progetti che rendono il Mezzogiorno più competitivo, con una capacità di produrre risultati. È evidente che la messa terra di queste risorse è possibile solo laddove si superino campanilismi e divisioni. Dobbiamo avere la capacità di sorprendere l'Europa. Il presidente Draghi ha constatato un po' di diffidenza da parte della Commissione europea riguardo la nostra capacità di realizzare le riforme rispettando i tempi. Adesso però tocca a noi, non possiamo fallire questo banco di prova, dobbiamo questo impegno alle generazioni future".

"La Puglia da 15 anni a questa parte è una Regione che ha lavorato moltissimo proprio sui pillar del PNRR – ha dichiarato il governatore Emiliano -. Sulla questione di Genere, oggi abbiamo approvato una delibera che io considero storica, sull'Agenda di Genere. Tutte le azioni di governo della Regione Puglia verranno filtrate dagli obiettivi del PNRR e costituiranno un elemento fondamentale di riequilibrio. Inoltre la Giunta oggi ha già affrontato in termini di riequilibrio tra Nord e Sud la questione sanitaria. Noi siamo certi che il governo farà in modo che i cosiddetti LEP, i livelli essenziali delle prestazioni, diventeranno il metro e la misura della distribuzione dei finanziamenti in materia socio sanitaria con l'aiuto anche degli investimenti che verranno dal Recovery Plan. Questo significa che la Puglia si candida a diventare una regione 'normale'. In realtà lo è già, noi non siamo commissariati, non abbiamo particolari problemi legati alla sanità, siamo in piano operativo, quindi l'ultima fase del riesame della nostra solidità finanziaria, e speriamo di poter soddisfare ogni esigenza. E poi i giovani. La Regione Puglia in questi anni ha messo a punto credo le politiche giovanili più interessanti d'Italia, siamo stati capaci di costruire senza tarpare le ali a nessuno e quindi senza pretendere un legame troppo forte col territorio, che i nostri giovani si confrontassero col mondo, con l'Italia, con le aziende, con la cultura d'impresa e intendiamo continuare su questa strada".
  • Michele Emiliano
  • Gelmini
Altri contenuti a tema
Bifest, premio alla carriera a Lino Banfi. Emiliano: "Questa è casa tua" Bifest, premio alla carriera a Lino Banfi. Emiliano: "Questa è casa tua" Il "Banfi day" termina con la consegna del riconoscimento sul palco del Petruzzelli
Rifiuti abbandonati, la richiesta di Vitto (Anci Puglia) a Emiliano: "Subito un tavolo operativo" Rifiuti abbandonati, la richiesta di Vitto (Anci Puglia) a Emiliano: "Subito un tavolo operativo" La richiesta dei sindaci pugliesi: "E’ necessario e urgente affrontare con decisione quella che è ormai divenuta una vera e propria emergenza ambientale"
Pronto Soccorso in Puglia in affanno, Emiliano chiama i medici neolaureati Pronto Soccorso in Puglia in affanno, Emiliano chiama i medici neolaureati Nuova ordinanza che prevede l'utilizzo anche di coloro che sono in Formazione Specifica in Medicina Generale
Pronto soccorso in affanno in Puglia, Emiliano firma un ordinanza per la riorganizzazione Pronto soccorso in affanno in Puglia, Emiliano firma un ordinanza per la riorganizzazione Causa emergenza Covid e non solo accessi aumentati negli ultimi giorni e carenza di personale
Covid, in arrivo nuove dosi: da lunedì riprende la campagna vaccinale in Puglia Covid, in arrivo nuove dosi: da lunedì riprende la campagna vaccinale in Puglia Il governatore Emiliano: "Abbiamo recuperato quasi 100mila dosi che erano in discussione"
Asl Bari, arrivano 20 nuove ambulanze: "Centri mobili di Rianimazione su quattro ruote" Asl Bari, arrivano 20 nuove ambulanze: "Centri mobili di Rianimazione su quattro ruote" Il governatore Emiliano: "Investimento intelligente e necessario per l'assistenza sul territorio"
Emiliano nomina il Collegio degli Esperti della Puglia. Tra loro Banfi, Arbore e Albano Emiliano nomina il Collegio degli Esperti della Puglia. Tra loro Banfi, Arbore e Albano Il presidente: "Questo gruppo rappresenta un osservatorio di grande importanza anche per incidere sulle scelte”
Troppo caldo in Puglia, stop al lavoro nei campi dalle 12.30 alle 16 Troppo caldo in Puglia, stop al lavoro nei campi dalle 12.30 alle 16 Il presidente Emiliano ha firmato oggi una ordinanza apposita, dopo le tragiche notizie dei giorni scorsi
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.