Una cimice
Una cimice
Territorio

La cimice asiatica ha le ore contate

Il Ministero sta pensando di introdurre un insetto antagonista il Samurai Wasp

Per combattere le cimici cinesi il Governo prova la carta di un altro insetto asiatico. Il ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaft) ha autorizzato il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria (Crea) ad introdurre in condizione di quarantena e per sole motivi di studio un insetto antagonista della cimice, il Samurai Wasp, specie proveniente dalla Cina, ritenuto più efficace a contrastare il parassita. Il ministro delle politiche agricole Gian Marco Centinaio, in un question time al Senato ha dichiarato: "È necessario risolvere le problematiche legate al divieto di introduzione in natura di specie non autoctone".
"Il Crea - ha ribadito Centinaio - è stato autorizzato a proseguire le ricerche su tutti gli antagonisti naturali della cimice presenti sul territorio italiano". La presenza di questo insetto che distrugge frutteti e altre colture, anche in Puglia, è stata rilevata per la prima volta in Europa nel 2004. "Nell'ambito di misure di contrasto al parassita - ha osservato il ministro - risulta fondamentale l'attività di monitoraggio mirata nelle singole aziende agricole e sulle diverse colture, ma è bene ricordare che il successo non è assicurato dall'esclusivo utilizzo di trattamenti chimici vista l'elevata mobilità della specie che può riposizionarsi su differenti colture. Quindi in seno al comitato fitosanitario nazionale sono state individuate azioni prioritari volte a contrastare i danni il parassita che si sostanziano in azioni di monitoraggio e divulgazione a cura dei servizi fitosanitari delle regioni interessate".
  • Agricoltura
Altri contenuti a tema
Bari, ecco l'agricoltura del futuro: una impresa su quattro è gestita da donne Bari, ecco l'agricoltura del futuro: una impresa su quattro è gestita da donne In Puglia cresce anche il numero di agriturismi in rosa con un + 3,7% passando da 286 a 305
Agricoltura, un'azienda su quattro è guidata da donne Agricoltura, un'azienda su quattro è guidata da donne Le imprese in rosa sfruttano soprattutto la multifunzionalità della terra
Occupazione in agricoltura, in Puglia in 5 anni più 6 percento Occupazione in agricoltura, in Puglia in 5 anni più 6 percento Cresciute del 7 percento le giornate di lavoro, passate da 14,6 milioni del 2014 a 15,7 milioni del 2016, mentre il numero delle aziende assuntrici di manodopera è aumentato di 182 unità
Un orto chiude per fare spazio alle rotaie, succede a Japigia Un orto chiude per fare spazio alle rotaie, succede a Japigia "La sana verdura - Campagneros" costretto a lasciare la terra usata fino ad oggi, «Aiutateci a trovare un'altra campagna in città»
Agricoltura, la guerra dei Gal Agricoltura, la guerra dei Gal Scontro tra Anci e Coldiretti per l'assegnazione dei fondi europei del 'Programma di sviluppo rurale'
Giovani agricoltori in protesta, oltre 4 mila esclusi dal PSR Giovani agricoltori in protesta, oltre 4 mila esclusi dal PSR Manifestazione di fronte all'Assessorato all'Agricoltura, «Siamo qui per lottare per il futuro dei nostri figli»
Agricoltura sociale, la Regione approva il testo all'unanimità Agricoltura sociale, la Regione approva il testo all'unanimità Soddisfazione da parte delle associazioni Confcooperative Puglia, Fedagri e Federsolidarietà,
Ritardi nei pagamenti di Agea, Damascelli: «Intollerabile» Ritardi nei pagamenti di Agea, Damascelli: «Intollerabile» Il consigliere regionale si fa portavoce degli agricoltori pugliesi e bacchetta la Regione Puglia
© 2001-2018 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.