inaugurato Spazio Quattro la Casa degli adolescenti presso la Casa delle Bambine e dei bambini
inaugurato Spazio Quattro la Casa degli adolescenti presso la Casa delle Bambine e dei bambini
Attualità

Inaugurato il nuovo centro centro polifunzionale per l’adolescenza "Spazio Quattro/4"

Ospiterà laboratori artistici ed espressivi dedicati all'arte, alla musica, al teatro, al cinema, al graphic design e alla creazione di contenuti multimediali,

È stato inaugurato questa mattina, presso il complesso Baridomani (SP Modugno-Carbonara 4/2, zona stadio San Nicola), il nuovo Centro polifunzionale per l'adolescenza Spazio Quattro/4, dedicato ad accompagnare, attivare e sostenere i percorsi di crescita, benessere e partecipazione delle ragazze e dei ragazzi della città.
Il nuovo centro polifunzionale dell'assessorato al Welfare, gestito dal Consorzio Elpendù e dalla sua associata, cooperativa sociale Progetto Città, promuoverà azioni integrate di coinvolgimento degli adolescenti per sostenerne il percorso evolutivo di definizione di identità e acquisizione di autonomia attraverso l'educazione tra pari e lo sviluppo di capacità pro-sociali. Proporrà, inoltre, esperienze innovative di incontro tra generazioni e culture differenti e sosterrà la prevenzione del disagio adolescenziale favorendo l'ascolto, l'accompagnamento e sostegno psicologico e l'espressione delle emozioni dei ragazzi e delle ragazze.
All'interno di Spazio Quattro/4 (che prende il nome dal civico dell'indirizzo all'interno del complesso) si svolgeranno laboratori artistici ed espressivi dedicati all'arte, alla musica, al teatro, al cinema, al graphic design e alla creazione di contenuti multimediali, attività di orienteering studio-lavoro, di sostegno alla scelta dei percorsi di studio e consulenze psicologiche e incontri informativi. Uno spazio sarà destinato inoltre ad ospitare l'Emporio sociale nel quale saranno raccolti i beni da destinare agli stessi ragazzi e alle relative famiglie, nel caso di nuclei particolarmente vulnerabili.
Gli adolescenti che allo stato, per effetto nelle normative anticovid, potranno accedere al nuovo centro tramite prenotazione via e mail o tramite telefono, o su segnalazione dei servizi socio-educativi territoriali e delle agenzie educative, saranno inoltre coinvolti attivamente nella gestione dell'Emporio e della Boutique come esperienza di partecipazione e di impegno sociale.
"Oggi inauguriamo un nuovo importante presidio socio educativo - ha commentato l'assessora al Welfare Francesca Bottalico, intervenuta questa mattina al taglio del nastro - nell'ambito di un programma più ampio di prevenzione e contrasto alle povertà educative e sociali che come assessorato abbiamo costruito per contrastare gli effetti sociali e psicologici determinati dall'esperienza pandemica. Nei mesi segnati dall'emergenza sanitaria, infatti, si è registrato un sensibile aumento di episodi di isolamento sociale, violenza tra pari, autolesionismo, tutti sintomi di un crescente disagio psicologico diffuso.
Da oggi Spazio Quattro/4 si aggiunge perciò alla rete dei centri diurni per minori e dei centri servizi per le famiglie e di tutta la rete pubblica e privata territoriale ponendosi come spazio a misura degli adolescenti, ragazzi e ragazze che potranno intrattenersi scegliendo tra zona relax, corner dello sport, zona lettura, postazioni per l'utilizzo di computer, area fai da te o immaginando spazi e laboratori da co-progettare nei prossimi mesi con i responsabili della struttura in base in base ai loro desideri e aspirazioni.
Un'esperienza che nasce dalle richieste dei cittadini e delle famiglie, e consolida il patrimonio di esperienze acquisito dalla Casa dei bambini e delle bambine in questi anni ampliando le attività anche al mondo dell'adolescenza".
"Ringrazio molto l'assessorato al Welfare per l'avvio di questo nuovo spazio dedicato ai più giovani, di cui il nostro Municipio si arricchisce - ha dichiarato la presidente del Municipio IV Grazia Albergo a margine dell'inaugurazione -. Questo è un servizio molto utile a una fascia d'età che nell'anno e mezzo appena trascorso ha patito più di tutte le altre. Pertanto sono molto soddisfatta, anche perché il nostro territorio conta un numero particolarmente elevato di adolescenti".
  • Francesca Bottalico
  • Welfare
  • Bari
Altri contenuti a tema
Pane e pomodoro, ecco la sedia galleggiante per l'ingresso in acqua di persone con disabilità Pane e pomodoro, ecco la sedia galleggiante per l'ingresso in acqua di persone con disabilità A Ferragosto sulle tre spiagge cittadine attivo il servizio di accompagnamento anziani e cittadini con difficoltà motoria
Weekend di Ferragosto, a Bari attivi i servizi welfare per i più fragili Weekend di Ferragosto, a Bari attivi i servizi welfare per i più fragili Dalle mense al centro antiviolenza, passando per il Pis e i servizi di InConTra. Tutte le info utili
Bari ricorda lo sbarco della Vlora, a San Girolamo la cerimonia della comunità italo-albanese Bari ricorda lo sbarco della Vlora, a San Girolamo la cerimonia della comunità italo-albanese Ieri pomeriggio l'iniziativa dell'associazione Le aquile di seta, con la lettura di poesie da parte dei bambini bilingue
"Agosto non ti conosco", a Bari parte il progetto a contrasto della solitudine degli anziani "Agosto non ti conosco", a Bari parte il progetto a contrasto della solitudine degli anziani Fino al 12 sarà possibile accedere agli spazi della “Biblioteca dell’anziano” dell’associazione ADA
Spiagge aperte a cittadini con disabilità e anziani, al via il progetto di Gens nova e assessorato al Welfare Spiagge aperte a cittadini con disabilità e anziani, al via il progetto di Gens nova e assessorato al Welfare Si tratta di un servizio di accompagnamento, sostegno e accoglienza. Nuove attrezzature a Pane e pomodoro e San Girolamo
Piano operativo cittadino a contrasto delle ondate di calore, i risultati del primo mese Piano operativo cittadino a contrasto delle ondate di calore, i risultati del primo mese Sarà attivo fino al 15 settembre a supporto di anziani e persone fragili
"Colibrì", a Bari nasce una rete di undici biblioteche. Saranno gestite da enti del terzo settore "Colibrì", a Bari nasce una rete di undici biblioteche. Saranno gestite da enti del terzo settore Un progetto finanziato per quasi 2 milioni di euro dal bando "Community library" della Regione Puglia
San Girolamo, arrivano due nuovi murales: legalità e cura delle relazioni i temi delle opere San Girolamo, arrivano due nuovi murales: legalità e cura delle relazioni i temi delle opere Bottalico: «Abbiamo bisogno di rimettere al "centro" i ragazzi offrire loro occasioni e strumenti per costruire il futuro»
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.