Discoteca
Discoteca
Cronaca

In 400 a ballare, ma potevano essercene 160. Chiuso per 60 giorni noto locale a Bari

Attività nel mirino dei controlli della polizia locale, a Poggiofranco multe per occupazione abusiva con tavolini e sedie

Erano il oltre 400 a ballare per una serata a tema, ma nelle stanze da regolamento avrebbero potuto esserci solo 162 persone (93 al primo piano e 69 a quello rialzato). Per questo motivo, la polizia locale dopo essere intervenuta sul posto ha eseguito una ordinanza di sospensione ai danni di un noto locale di Bari per 60 giorni.

Una violazione, stando al verbale, ritenuta molto pericolosa, in quanto, come si legge: «Al piano terra, composto da tre ambienti, si accertava la presenza di un numero così elevato di avventori intenti a ballare che gli scriventi avevano difficoltà ad avere accesso sia alla saletta sulla sinistra del piano inferiore sia alle scale che portavano al piano superiore. Dopo essere riusciti con molte difficoltà a farsi largo tra la folla stipata all'interno dei suddetti locali, cercavano di salire al piano superiore attraverso le due rampe di scala che risultavano anch'esse impegnate dagli intervenuti all'evento, ma giunti al piano superiore, non era possibile entrare nei due ambienti in quanto vi era un numero ingente di persone intente a ballare».

Ma le multe della locale non si sono limitate a questo. Nei giorni scorsi, due locali di Poggiofranco sono stati multati per aver occupato abusivamente con sedie e tavolini dello spazio esterno. In uno dei casi è stato deciso non solo il ripristino dei luoghi, ma anche la temporanea chiusura del locale. Il primo "avvertimento" era stato effettuato a settembre, ma in seguito ad un successivo controllo dell'Annona il proprietario non aveva provveduto a ripristinare i luoghi indebitamente occupati con 6 tavolini e 16 sedie. La chiusura dell'attività è stata stabilita in un tempo non inferiore a 5 giorni.
  • polizia locale
Altri contenuti a tema
Polizia Locale Bari, sequestrato un furgone per condotta irregolare Polizia Locale Bari, sequestrato un furgone per condotta irregolare Il conducente scaricava sul suolo tutti i rifiuti presenti nel veicolo, impiegato altre volte per fini analoghi
Maltempo a Bari, chiuso il sottopasso della Metro Maltempo a Bari, chiuso il sottopasso della Metro La pioggia è arrivata e da stamattina non dà tregua dopo giorni di "primavera"
Trasporta merci pericolose senza autorizzazione, multa e ritiro della patente Trasporta merci pericolose senza autorizzazione, multa e ritiro della patente Il carico è risultato privo del necessario documento di trasporto
Polizia Locale Bari, sanzioni per autoarticolato: 17 violazioni al Codice della Strada Polizia Locale Bari, sanzioni per autoarticolato: 17 violazioni al Codice della Strada Gli autisti non avevano rispettato i tempi di guida e di riposo, oltre a viaggiare a velocità superiore ai limiti
Degrado e prostituzione: a Bari arrestata 30enne, estorceva denaro a prostitute Degrado e prostituzione: a Bari arrestata 30enne, estorceva denaro a prostitute Scatta l'arresto da parte della Polizia locale
Oltre 3mila incidenti a Bari nel 2023, il report della polizia locale Oltre 3mila incidenti a Bari nel 2023, il report della polizia locale Dato importante relativo a chi circola senza assicurazione, sono 745 le multe elevate
Trasportava clienti da Taranto a Bari senza autorizzazione, fermato taxi abusivo all'aeroporto Trasportava clienti da Taranto a Bari senza autorizzazione, fermato taxi abusivo all'aeroporto Multa per il conducente e fermo amministrativo per il veicolo per un periodo da 2 a 8 mesi
Ruba iPhone a una 17enne e la schiaffeggia: arrestato 25enne a Bari Ruba iPhone a una 17enne e la schiaffeggia: arrestato 25enne a Bari Il soggetto, di nazionalità straniera, è stato tratto in arresto e lo smartphone restituito alla vittima
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.