Poster
Poster
Politica

Il consigliere Zinni e l’appello degli antropologi italiani contro il razzismo

Condanna di: "qualsiasi uso strumentale di categorie che sono prive di fondatezza dal punto di vista genetico e potenzialmente discriminatorie"

Il consigliere regionale e capogruppo ESP, dott. Sabino Zinni, pur avendo scelto di evitare facili strumentalizzazioni a riguardo delle recenti amarissime vicende di Macerata, ha voluto richiamare l'attenzione dell'opinione pubblica su un appello contro il razzismo lanciato ad una sola voce dagli antropologici italiani:

«Circa un mese fa – dichiara Sabino Zinni – i Presidenti e i Consigli Direttivi delle seguenti Associazioni e Società Scientifiche che riuniscono gli antropologi italiani hanno lanciato un appello contro il razzismo. Triste, oggi, dover ammettere che sono stati facili profeti. Oltre che triste, sarebbe però anche inutile, se non ci soffermassimo almeno un minuto a riflettere sul senso della loro denuncia.
È per questa ragione che vi invito a rileggere le loro parole, perché l'unico baluardo che abbiamo contro il buio dell'ignoranza è accendere il lume della cultura. Siamo sempre lo straniero di qualcun altro, ha scritto Tahar Ben Jelloun: forse abbiamo bisogno di ricordarcelo ogni giorno, se davvero vogliamo imparare a vivere insieme».

Razza e dintorni: la voce unita degli antropologi italiani

"Per noi antropologi c'è un dato di fatto, che è una qualità e una ricchezza imprescindibile e degna di essere indagata: la diversità biologica e culturale degli esseri umani. Essa attraversa i gruppi e differenzia gli individui al loro interno. Grazie a tale multiforme diversità, la nostra specie, Homo sapiens, è riuscita ad adattarsi e a prosperare in ambienti molto differenti e ad alimentare quella creatività che caratterizza gli esseri umani in quanto esseri sociali. Gli individui, con i loro geni e le loro istanze culturali, si sono incontrati e confrontati fin dalle nostre origini, dando vita a forme di umanità plurali, diversificate, in continua evoluzione e trasformazione. Nulla di più errato, quindi, che pensare l'umanità reificata in gruppi dati una volta per tutte; insiemi irrigiditi e incapaci a sviluppare forme di convivenza, scambio e condivisione.
Ma qual è la reale entità e il significato della diversità? Studiandola, abbiamo capito che le differenze genetiche tra gli individui sono in realtà molto meno pronunciate e strutturate di quanto si possa percepire guardando semplicemente al colore della loro pelle, alle diverse abitudini e abilità o ascoltando le loro lingue. Così come, non vi sono basi ereditarie che giustificano l'esistenza di "gerarchie sociali" basate su supposte ineguaglianze cognitive o comportamentali tra gruppi umani. Al contempo, le diversità culturali rimandano a una selva di somiglianze piuttosto che a una tragica serie di muri e barriere. Gli antropologi (biologici e culturali) condannano, pertanto, qualsiasi uso strumentale di categorie che sono al tempo stesso prive di fondatezza dal punto di vista genetico e potenzialmente discriminatorie, quali le "razze umane" o le "culture essenzializzate" (ovvero intese come unità definite e rigide), nel discorso scientifico, in quello pubblico e nelle pratiche sociali".

22 gennaio 2018
I Presidenti e i Consigli Direttivi delle seguenti Associazioni e Società Scientifiche:
AAI (Associazione Antropologica Italiana)
SIAC (Società Italiana di Antropologia Culturale)
ANPIA (Associazione Nazionale Professionale Italiana di Antropologia)
ISItA (Istituto Italiano di Antropologia)
SIAA (Società Italiana di Antropologia Applicata)
SIAM (Società Italiana di Antropologia Medica)
SIMBDEA (Società Italiana per la Museografia e i Beni Demoetnoantropologici)
  • Consiglio regionale
  • razzismo
Altri contenuti a tema
Giornata contro il razzismo, tutte le iniziative a Bari dal 20 al 26 marzo Giornata contro il razzismo, tutte le iniziative a Bari dal 20 al 26 marzo Un programma realizzato dall'assessorato comunale al Welfare
Legge regionale "anti Decaro", il sindaco di Bari attacca il Consiglio della Puglia Legge regionale "anti Decaro", il sindaco di Bari attacca il Consiglio della Puglia Il primo cittadino: «Brutta pagina per la politica. Non sarebbero più i cittadini a scrivere le regole del gioco»
Ticket non versati e sanzioni per mancata disdetta visite, il Consiglio Regionale dice ok allo stop Ticket non versati e sanzioni per mancata disdetta visite, il Consiglio Regionale dice ok allo stop Si viene incontro alle condizioni di povertà di tanti debitori e alle difficoltà di alcuni di provare pagamenti effettuati anni prima
«Il giorno di Pasqua mi incatenerò ai cancelli della Regione Puglia», la protesta choc del consigliere Tutolo «Il giorno di Pasqua mi incatenerò ai cancelli della Regione Puglia», la protesta choc del consigliere Tutolo La motivazione legata alla problematica di a coloro che, ricoverati per Covid in terapia intensiva, non hanno la possibilità di incontrare i propri cari
Regione Puglia, lo screening per la SMA aggiunto agli accertamenti diagnostici neonatali obbligatori Regione Puglia, lo screening per la SMA aggiunto agli accertamenti diagnostici neonatali obbligatori Approvata oggi in consiglio regionale la legge regionale dichiarata urgente e proposta da numerosi consiglieri di maggioranza e minoranza
Covid, dalla Regione Puglia in arrivo 4 milioni per ristori agli ambulanti Covid, dalla Regione Puglia in arrivo 4 milioni per ristori agli ambulanti La conferenza dei capigruppo si è espressa favorevolmente all'unanimità. Montaruli: «I fondi vanno moltiplicati»
Consiglio regionale della Puglia, passaggio di consegne fra Mario Loizzo e Loredana Capone Consiglio regionale della Puglia, passaggio di consegne fra Mario Loizzo e Loredana Capone Questa mattina si è insediato il nuovo ufficio di presidenza con la prima riunione dopo l'elezione
"Alleanza" Emiliano-M5S in Puglia, interviene Crimi: «Nessun ingresso in maggioranza» "Alleanza" Emiliano-M5S in Puglia, interviene Crimi: «Nessun ingresso in maggioranza» Il capo politico pentastellato con un lungo post su Facebook dice la sua dopo le diverse polemiche sollevate durante il consiglio regionale di ieri
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.