Guardia di Finanza
Guardia di Finanza
Cronaca

I Finanzieri del II Gruppo di Bari hanno tratto in arresto un soggetto latitante

L'individuo era nascosto tra la merce contenuta in un autoarticolato sottoposto a controllo e in procinto di imbarcarsi per l’Albania

I Finanzieri del II Gruppo Bari, nell'ambito degli ordinari controlli eseguiti nel locale sedime portuale sui passeggeri e sulle merci, hanno tratto in arresto un soggetto latitante nascosto tra la merce contenuta in un autoarticolato sottoposto a controllo ed in procinto di imbarcarsi per l'Albania.

In particolare, durante l'attività di vigilanza sui flussi commerciali diretti in territori extra-Schengen, le Fiamme Gialle hanno eseguito un'attenta ispezione dell'autoarticolato che trasportava merce di varia natura (detersivi e birra) e, introducendosi fisicamente tra la merce stivata, hanno rilevato la presenza di un soggetto, di origine albanese, nascosto tra i vari bancali.

Quest'ultimo, in base alle risultanze emerse dalle banche dati in uso al Corpo, risultava attinto da un'ordinanza applicativa di misura cautelare personale, emessa dal Tribunale Ordinario di Vallo della Lucania in data 19 luglio 2023, e membro di un'organizzazione di soggetti albanesi dedita ad effettuare furti nel territorio del Cilento, dunque un soggetto connotato da elevata pericolosità sociale.

Lo stesso, fermato dai Finanzieri senza che abbia opposto resistenza, è stato tratto in arresto e condotto presso la Casa Circondariale di Bari a disposizione dell'Autorità Giudiziaria competente.

Il risultato conseguito testimonia il diuturno impegno trasversalmente profuso dalle Fiamme Gialle baresi, impiegate quotidianamente anche nelle attività volte alla tutela della sicurezza interna del Paese, con interventi mirati volti ad intercettare movimenti di espatrio o rimpatrio di soggetti socialmente pericolosi e gravati da mandati di cattura internazionale e/o ordinanze di custodia cautelare.
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
Banca Popolare di Bari, indagini concluse: indagate 88 persone per truffa Banca Popolare di Bari, indagini concluse: indagate 88 persone per truffa Destinatari degli avvisi gli organi di vertice pro-tempore della banca e i responsabili delle filiali dell’istituto
Truffa aggravata per i corsi "Garanzia Giovani": interventi a Bari, Lecce e Andria Truffa aggravata per i corsi "Garanzia Giovani": interventi a Bari, Lecce e Andria Tra il 2019 e il 2022 sarebbero state emesse fatture per operazioni inesistenti
Quasi 120mila calzature di contrabbando sequestrate nel porto di Bari Quasi 120mila calzature di contrabbando sequestrate nel porto di Bari L'azione è frutto di un importante Protocollo di Intesa siglato tra Guardia di Finanza e Agenzia Dogane e Monopoli
Evasione fiscale, nel mirino diversi odontoiatri: interviene la GdF Bari Evasione fiscale, nel mirino diversi odontoiatri: interviene la GdF Bari Sequestrati beni per circa 5 milioni di euro
GDF Bari, il bilancio degli interventi del 2023 mirati al contrasto dei traffici illeciti GDF Bari, il bilancio degli interventi del 2023 mirati al contrasto dei traffici illeciti Particolare attenzione è stata posta sullo spaccio di stupefacenti
Nel piazzale della Caserma “M.c.m. Raffaele Vitiello” un monumento per rendere onore ai militari Nel piazzale della Caserma “M.c.m. Raffaele Vitiello” un monumento per rendere onore ai militari L'opera è stata realizzata e donata al Corpo dall’artista calabrese Domenico “Mimmo” Sancineto
Guardia di Finanza, cambio al vertice della stazione navale di Bari Guardia di Finanza, cambio al vertice della stazione navale di Bari Il Maggiore Francesco Sancineto, dopo otto anni di intensa attività operativa, cede il comando
Torre a Mare, sequestrati circa 3 quintali di oloturie Torre a Mare, sequestrati circa 3 quintali di oloturie Intervengono le Fiamme Gialle della Stazione Navale di Bari
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.