il sequestro
il sequestro
Cronaca

Ricci e prodotti ittici mal conservati in pescherie e punti sbarco dei pescherecci

Nove le tonnellate sequestrate e 71mila euro le sanzioni comminate dalla Guardia costiera in tutta la Puglia

Elezioni Regionali 2020
Ammonta a 9 tonnellate complessive di prodotto ittico e sanzioni per un totale di 71.000 euro il 'bottino' frutto dell'attività di controllo in materia di pesca condotta nei giorni scorsi dagli uomini della Guardia Costiera di tutte le Capitanerie di porto della Puglia, coordinati dal 6° Centro di Controllo Area Pesca della Direzione Marittima di Bari.
I controlli e le ispezioni hanno riguardato esercizi commerciali al dettaglio e all'ingrosso e punti di sbarco del pescato, con la finalità prioritaria di garantire la tutela dei consumatori attraverso la verifica della rintracciabilità dei prodotti ittici, per la cui violazione sono state inflitte sanzioni per un totale di € 23.000.
Anche l'accertata violazione di norme in materia d'igiene e sicurezza alimentare in occasione dei controlli operati con il supporto dell'autorità sanitaria, ha portato alla contestazione di illeciti amministrativi per un totale di €16.000, unitamente a due denunce all'autorità giudiziaria per fatti penalmente rilevanti in relazione a prodotti in cattivo stato di conservazione.
Rilevante anche l'attività repressiva della pesca e vendita di specie vietate. Sono stai infatti sequestrati circa 2000 esemplari di ricci di mare di cui, come è noto, è vietata annualmente la pesca nei mesi di maggio e giugno.
I divieti imposti dalle norme mirano, difatti, a tutelare preziose risorse ittiche che potrebbero essere a rischio di estinzione. Tra questa, appunto, il riccio di mare. Il valore economico del riccio di mare è aumentato considerevolmente nel corso degli ultimi anni a seguito dell'innalzamento della domanda sul mercato e da questo ne è derivato un aumento considerevole delle catture.
WhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image at
  • Guardia Costiera
Altri contenuti a tema
Affoga in mare a Termoli, recuperato corpo senza vita di un 27enne di Bari Affoga in mare a Termoli, recuperato corpo senza vita di un 27enne di Bari Il fatto nel pomeriggio di ieri. La salma era stata avvistata fra gli scogli della località molisana
Rischia la vita per salvare due bimbi, la guardia costiera premia il bagnino-eroe di Bari Rischia la vita per salvare due bimbi, la guardia costiera premia il bagnino-eroe di Bari L'accaduto domenica scorsa sulla spiaggia cittadina di Pane e Pomodoro, il 21enne dopo aver salvato i fratellini aveva avuto un malore
Provincia di Bari, giro di vite contro il commercio di pesce illegale. Scatta il maxi sequestro Provincia di Bari, giro di vite contro il commercio di pesce illegale. Scatta il maxi sequestro La guardia costiera ha fermato due furgoni a Mola e Casamassima. I molluschi, ancora vivi, sono stati rigettati in mare.
Bari, 15enne scompare in spiaggia: elicotteri e capitaneria lo cercano ma lui era approdato altrove Bari, 15enne scompare in spiaggia: elicotteri e capitaneria lo cercano ma lui era approdato altrove Il fatto fra Santo Spirito e Giovinazzo: a nuoto aveva raggiunto un altro punto del litorale all'insaputa della madre che era con lui e aveva lanciato l'allarme
Pesce privo di tracciabilità e lavorato senza autorizzazione, sequestro e multa a Bari Pesce privo di tracciabilità e lavorato senza autorizzazione, sequestro e multa a Bari La sanzione al titolare è stata pari a 11 mila e 500 euro, il prodotto ittico è stato sequestrato e donato ad un ente caritatevole
In Puglia le coste sono sotto attacco, ecco il dossier Mare Monstrum 2020 In Puglia le coste sono sotto attacco, ecco il dossier Mare Monstrum 2020 La nostra regione ai primi posti nelle classifiche stilate da Legambiente relative a cemento illegale, cattiva depurazione e pesca di frodo
"Mare Sicuro 2020", oltre 400 militari impegnati nel controllo delle coste in Puglia "Mare Sicuro 2020", oltre 400 militari impegnati nel controllo delle coste in Puglia Dallo scorso 15 giugno al prossimo 13 settembre la guardia costiera impegnata per la salvaguardia del mare
Monopoli, rifiuti speciali depositati nel piazzale di un'azienda: scatta il sequestro Monopoli, rifiuti speciali depositati nel piazzale di un'azienda: scatta il sequestro L'attività, con sede nella zona industriale, utilizzava anche un impianto di depurazione delle acque meteoriche non conforme
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.