Il Flash Mob in via Sparano
Il Flash Mob in via Sparano
Vita di città

"Guardare" Bari con altri occhi, in via Sparano Flash Mob bendati

L'iniziativa è stata organizzata da Antonio Giampietro, docente non vedente, promotore della pagina Facebook “Non vedo che Bari”

Camminare per via Sparano ma ad occhi chiusi, per "vedere" Bari con altri occhi. Questa mattina la via dello shopping cittadino è stata teatro di un Flash Mob organizzato da Antonio Giampietro, docente non vedente e titolare della pagina Facebook "Non vedo che Bari". Obiettivo dell'evento far vivere la città in maniera diversa, e far capire che può essere davvero di tutti se solo ci fossero alcune piccole accortezze. Come appunto il percorso pedonale per non vedenti che su via Sparano, in sede di rifacimento della strada, è stato pensato e ragionato dall'amministrazione comunale e i progettisti insieme a coloro che quel percorso lo devono usare quotidianamente.
Il Flash Mob in via SparanoIl Flash Mob in via SparanoIl Flash Mob in via SparanoIl Flash Mob in via SparanoIl Flash Mob in via SparanoIl Flash Mob in via Sparano
Così stamattina, bende sugli occhi per tutti, grandi e piccini, un piccolo trenino di persone è sfilato da piazza Umberto lungo la nuova via, guidati da Antonio in un percorso che tutti noi vediamo tutti i giorni, anche se forse non lo vediamo realmente, distratti proprio dalla nostra possibilità di vedere.

«Quello di oggi è stato il primo passo di una comunità in cammino - dichiara Giampietro - Abbiamo voluto "mostrare" Bari con occhi diversi, percorrendola bendati, sperimentando i percorsi pedonali di una via che è stata completamente ridisegnata. Questa passeggiata ci ha aiutato a comprendere come si possa accedere ai luoghi in maniera più facile e come l'accessibilità sia la cosa fondamentale per una città: fare comunità significa partire da qui, sperimentare insieme la fiducia verso l'altro. La crescita di una comunità non passa solo dall'abbattimento delle barriere architettoniche, ma soprattutto dal superamento di quelle mentali, che sono più difficili da combattere e si combattono con la costruzione di cultura».
  • Via Sparano
  • Disabilità
  • manifestazione
Altri contenuti a tema
1 Bari, sedie per disabili usate come carriole a Pane e Pomodoro, Caradonna chiede spiegazioni Bari, sedie per disabili usate come carriole a Pane e Pomodoro, Caradonna chiede spiegazioni Il presidente provinciale dell'ANMIC vuole vederci chiaro dopo la denuncia di una mamma in merito all'utilizzo improprio della strumentazione
Via Sparano a Bari, arriva la nuova segnaletica "artigianale" Via Sparano a Bari, arriva la nuova segnaletica "artigianale" Montati 34 dei 36 pali previsti dal progetto che indicano gli stalli destinati ai disabili, alle bici, alle motociclette e alle operazioni di carico e scarico.
Voto di scambio, Bari scende in piazza Voto di scambio, Bari scende in piazza All'evento promosso dal Movimento 5 Stelle tutti i candidati sindaco hanno sottoscritto un "impegno etico"
Bari, in via Sparano, in arrivo 42 nuovi occhi elettronici Bari, in via Sparano, in arrivo 42 nuovi occhi elettronici Le telecamere saranno collegate con quelle di piazza Umberto
In via Sparano arriva il negozio Ralph Lauren. Prenderà il posto di Trizio Caiati In via Sparano arriva il negozio Ralph Lauren. Prenderà il posto di Trizio Caiati Il marchio di abbigliamento di lusso pronto a insediarsi nei locali che fino a poco fa erano della storica gioielleria
Bari, fischi e striscioni contro il leader della Lega Bari, fischi e striscioni contro il leader della Lega Mentre in via Sparano va in scena il comizio del Carroccio i manifestanti protestano contro Salvini
Bari, chiude la gioielleria Trizio Caiati in via Sparano Bari, chiude la gioielleria Trizio Caiati in via Sparano L'attività era presente nella storica via dal 1925, l'addio con un messaggio su Facebook
Mola di Bari, biblioteca inaccessibile ai disabili Mola di Bari, biblioteca inaccessibile ai disabili Atto di diffida al Comune da parte del consigliere regionale M5S Antonio Trevisi e del consigliere comunale Michele Daniele
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.