I campetti chiusi
I campetti chiusi
Attualità

Giocano a calcio a Bari vecchia in barba al decreto del Governo, Decaro fa chiudere i campetti

Le dure parole del sindaco: Purtroppo dove non arriva il senso di responsabilità di ciascuno di noi arrivano le chiusure.

«Purtroppo dove non arriva il senso di responsabilità di ciascuno di noi arrivano le chiusure. In queste ore stiamo procedendo alla chiusura dei campetti sportivi cittadini per evitare assembramenti e possibili contagi».

Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, risponde con durezza a quanto avvenuto oggi a Bari Vecchia. Stamattina molti ragazzi si sono incontrati nei campi sportivi sotto la muraglia, e in barba al decreto che vieta di uscire se non per validi motivi, oltre che di fare sport di gruppo, stavano tranquillamente giocando a calcio. Alla vista degli agenti della polizia locale, accorsi per un controllo e per farli sgomberare, gli stessi ragazzi hanno risposto in modo poco gentile, come si evince da un video che gira via social.

«Questa mattina numerosi ragazzini si sono incontrati ai campetti di Bari vecchia per giocare a calcio, senza alcun rispetto delle regole previste dal decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri - ha sottolineato il sindaco - ma soprattutto senza rendersi conto del danno che il loro comportamento può causare a loro stessi e alle loro famiglie. Forse non è chiaro, lo ripeterò ancora una volta: DOVETE STARE A CASA. Non è un capriccio, è necessario per sopravvivere. Se non avete urgenze dovete restare a casa».

«La polizia locale insieme a polizia di Stato, finanza e carabinieri sta lavorando da mattina a sera per eseguire i controlli in città - conclude Decaro - e nelle prossime ore, attraverso le auto di servizio sarà diffuso un messaggio audio per evitare assembramenti con il testo seguente. I cittadini sono invitati a rispettare l'obbligo di restare in casa».
  • Divieto
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, 4000 dosi di vaccino Moderna arrivano in Puglia Covid, 4000 dosi di vaccino Moderna arrivano in Puglia Consegna prevista tra il 27 e 28 gennaio
Coronavirus, in Puglia scende il numero totale dei casi. Siamo a 55.191 Coronavirus, in Puglia scende il numero totale dei casi. Siamo a 55.191 Registrati oggi 850 positivi su 12.422 test, mentre i decessi sono 16. La provincia di Bari ha come sempre quasi la metà dei nuovi malati
Coronavirus in Puglia, approvato il “Protocollo operativo Covid per l’evento nascita” Coronavirus in Puglia, approvato il “Protocollo operativo Covid per l’evento nascita” Nonostante le donne in gravidanza e i bambini abbiano sviluppato la malattia in modo lieve si preferisce un approccio prudenziale
Vaccinazione anti-Covid, somministrate oltre 14 mila dosi nella Asl Bari Vaccinazione anti-Covid, somministrate oltre 14 mila dosi nella Asl Bari Antonio Sanguedolce: «Con la somministrazione della prima dose e l’avvio della seconda il lavoro delle squadre di vaccinatori è davvero a buon punto»
Bollettino Covid, 403 casi su 3.065 tamponi e 26 decessi in Puglia Bollettino Covid, 403 casi su 3.065 tamponi e 26 decessi in Puglia La curva continua a non scendere, e la provincia di Bari resta la più colpita con quasi la metà dei positivi
Coronavirus in provincia di Bari, nuovo aumento dei casi ad Altamura Coronavirus in provincia di Bari, nuovo aumento dei casi ad Altamura Gli ultimi aggiornamenti della situazione epidemiologica, a Sammichele si rientra in classe mentre calano i positivi a Noicattaro
Puglia, Emiliano ribadisce la sua posizione: «Scuola luogo non sicuro» Puglia, Emiliano ribadisce la sua posizione: «Scuola luogo non sicuro» Durante la presentazione dell'ospedale Covid in Fiera del Levante, il presidente ha chiarito il perché della sua ordinanza
Bollettino Covid, In Puglia ci sono altri 908 positivi e i ricoverati sono 1.545 Bollettino Covid, In Puglia ci sono altri 908 positivi e i ricoverati sono 1.545 I tamponi effettuati oggi sono7.572. Sono 25 i decessi registrati oggi di cui 5 in provincia di Bari
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.