La firma
La firma
Scuola e Lavoro

Ex Om, dopo sedici mesi si sblocca la cassa integrazione

La curatela finalmente sigla il verbale, si procede dal dicembre 2017 per tutti gli operai

Firmato oggi in Regione Puglia il verbale di accordo per la cassa integrazione in deroga degli operai ex Om. Presenti l'avvocato Giovetti, della curatela fallimentare, e la consulente De Febe dello studio Pedersoli, oltre ai sindacati Uilm, Fim Cisl, Fiom Cgil e Ugl, la task force regionale al completo, il sindaco di Bari Decaro e quello di Modugno, Magrone, due funzionari dell'Inps e l'azienda Selektica.

«Ci siamo presi dieci giorni di tempo - dichiara Riccardo Falcetta di Uilm Bari - perché l'unico pezzo che manca è il preliminare di locazione che Magrone ha preso l'impegno di avere entro questi termini. Subito dopo inizia l'impegno che ci siamo presi come organizzazioni sindacali, in accordo con la curatela e lo studio Pedersoli, ovvero la raccolta di tutto quello che serve dal punto di vista tecnico. Se tutto va bene entro massimo un paio di mesi i dipendenti vedranno la liquidazione di quanto gli spetta. La cassa integrazione in deroga è stata avanzata per tutti i 189 lavoratori in forza alla Tua Industries a dicembre 2017, per cui tutti coloro che per diversi motivi hanno dato le dimissioni nel 2018 o nel 2019 avranno i mesi che gli spettano in proporzione».

«La cosa importante è che la curatela ha firmato perché ci sono i presupposti, ci sono degli articoli di legge come abbiamo sempre sostenuto - sottolinea - inoltre fondamentale che il preliminare per la locazione del capannone è stato già condiviso e venerdì verrà portato in consiglio comunale per l'approvazione».

«I dipendenti da 189 del 22 dicembre 2017 sono rimasti in 150/151 in forza oggi al fallimento - conclude - Selektica ha sottoscritto un accordo per la riassunzione di 128 dipendenti, fuori ne rimangono pochi, tra due anni potrebbero non essercene proprio. Intanto è fondamentale il passo fatto oggi».
  • Sindacati
  • Ex OM carrelli
Altri contenuti a tema
Usppi sanità, Giuseppe Tiritiello nuovo segretario per le province di Bari e Bat Usppi sanità, Giuseppe Tiritiello nuovo segretario per le province di Bari e Bat Trentasettenne, autista soccorritore del 118, è stato nominato dal segretario generale Nicola Brescia
Ex Om di Bari, il ministro Boccia si impegna per la mobilità Ex Om di Bari, il ministro Boccia si impegna per la mobilità Presente in Fiera del Levante ha dichiarato che farà di tutto per far ripristinare l'art.12 sparito dal decreto
Ex Om a Bari, ora l'obiettivo è accelerare la reindustrializzazione Ex Om a Bari, ora l'obiettivo è accelerare la reindustrializzazione Incontro in Regione mercoledì scorso per fare il punto della situazione, Falcetta (UILM): «Fondamentale avviare la formazione degli operai»
Bari, Lorusso: "Saicaf non chiude, si trasferisce in via Oberdan" Bari, Lorusso: "Saicaf non chiude, si trasferisce in via Oberdan" Il cda dell'azienda smentisce quanto detto dai sindacati. Lavoratori indignati
Chiude lo stabilimento Saicaf a Bari, stop alla produzione da fine agosto Chiude lo stabilimento Saicaf a Bari, stop alla produzione da fine agosto Rischiano il posto di lavoro 40 dipendenti, i sindacati: «Sciopero ad oltranza a partire dal 12 settembre»
Ex Om a Bari, il ministro pugliese Boccia: «Interverremo» Ex Om a Bari, il ministro pugliese Boccia: «Interverremo» Sindacati e Regione Puglia hanno coinvolto il biscegliese per comprendere quanto accaduto e trovare una soluzione
Bari, dal decreto sparisce l'articolo per gli ex Om, niente cassa integrazione Bari, dal decreto sparisce l'articolo per gli ex Om, niente cassa integrazione Dai festeggiamenti per la firma di Mattarella si è passati alla doccia fredda, incontro mercoledì in Regione
Conad-Auchan, ecco il piano di acquisizione. A Bari un contest per il nuovo nome Conad-Auchan, ecco il piano di acquisizione. A Bari un contest per il nuovo nome Doppio incontro a Roma tra sindacati e azienda, prossimi appuntamenti il 4, l'11 e il 23 settembre. Possibile un nuovo tavolo al Mise
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.