arresto carabinieri manette cronaca
arresto carabinieri manette cronaca
Cronaca

Estorsioni ai commercianti del San Paolo, restano in carcere i quattro indagati

Il Tribunale della Libertà ha rigettato la richiesta di riesame della custodia cautelare. Fondamentale la collaborazione delle vittime

Restano in carcere le quattro persone indagate nell'ambito dell'inchiesta sulle estorsioni ai commercianti del San Paolo. Lo scorso 7 ottobre il Tribunale della Libertà di Bari ha rigettato la richiesta di riesame, presentata da due dei quattro indagati raggiunti da custodia cautelare in carcere lo scorso 27 settembre, ai quali sono state attribuite estorsioni ai danni di due attività commerciali presenti nel quartiere San Paolo-zona Cecilia. Alcune delle vittime hanno scelto di divenire testimoni di giustizia, allontanandosi dalla città di Bari.

Tali attività criminose, secondo le ricostruzioni degli inquirenti, sarebbero state consumate con l'aggravante del metodo mafioso, facendo ricorso a comportamenti prevaricatori, posti in essere sia in presenza della clientela all'interno dei negozi, sia imponendo talora agli stessi clienti di uscirne dai locali all'arrivo degli estorsori (i quali in tal modo intendevano manifestare la propria capacita di controllo del territorio).

La paura di ritorsioni, in caso di denuncia o comunque di rivelazione agli investigatori delle estorsioni subite, non ha ostacolato le indagini. L'attività investigativa e le successive indagini, svolte dal carabinieri della compagnia di Bari San Paolo sotto il coordinamento della Dda di Bari, hanno consentito di individuare e sottoporre a custodia cautelare i responsabili delle gravi vicende delittuose.

Le indagini stanno proseguendo al fine di approfondire altre vicende della medesima natura, in danno di numerose altre attività commerciali presenti nel quartiere.
  • Carabinieri
  • Procura di Bari
  • Estorsione
Altri contenuti a tema
Controlli dei carabinieri contro spaccio e furti, quattro arresti e cinque denunce Controlli dei carabinieri contro spaccio e furti, quattro arresti e cinque denunce Corposa operazione dei militari del San Paolo con l'ausilio dello squadrone eliportato dei cacciatori “Puglia”
Contrasto ai parcheggiatori abusivi nel centro di Bari, dieci persone denunciate Contrasto ai parcheggiatori abusivi nel centro di Bari, dieci persone denunciate Controlli dei carabinieri dal lungomare a piazza Moro e corso Cavour, fino a Carrassi. Per tutti proposto il Daspo urbano
Casamassima, sorpreso a cedere eroina a due acquirenti. Arrestato pusher 44enne Casamassima, sorpreso a cedere eroina a due acquirenti. Arrestato pusher 44enne L'uomo, pregiudicato, è stato trovato in possesso di mille euro, ritenuti provento dello spaccio
Madre e figlio spacciano in casa, arrestati a Castellana Grotte Madre e figlio spacciano in casa, arrestati a Castellana Grotte I due sono stati sorpresi con diversi clienti nella loro abitazione dove avevano allestito un bazar della droga
Sparatoria in centro a Bitritto, due feriti Sparatoria in centro a Bitritto, due feriti Sul posto i carabinieri, non si conosce la dinamica dell'accaduto
Scomparso un 60enne a Capurso, l'appello social per ritrovarlo Scomparso un 60enne a Capurso, l'appello social per ritrovarlo L'uomo non dà notizie di sé da ieri, avvisati i carabinieri della locale stazione
Casamassima, furti d'auto e rapine in gioielleria: torna in carcere un 51enne di Cassano Casamassima, furti d'auto e rapine in gioielleria: torna in carcere un 51enne di Cassano L'uomo sottraeva le macchine e pretendeva un riscatto dai proprietari con il metodo del "cavallo di ritorno"
Lotta al caporalato, oltre 50 arresti dei carabinieri in Puglia. Bari e Bat le province capofila Lotta al caporalato, oltre 50 arresti dei carabinieri in Puglia. Bari e Bat le province capofila Nel territorio del capoluogo regionale sono state elevate sanzioni per 1 milione 400 mila euro, su 69 controlli dei militari
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.