L'inaugurazione
L'inaugurazione
Servizi sociali

Dopo Politecnico e Ateneo, arriva un centro antiviolenza anche a Veterinaria

L'iniziativa si inserisce in un più ampio programma di attività di sensibilizzazione

Inaugurato un nuovo sportello del Centro Antiviolenza Bari dell'assessorato al Welfare comunale nella sede del dipartimento di Veterinaria Università degli Studi di Bari Aldo Moro.
Un ulteriore presidio della rete antiviolenza cittadina che fungerà da antenna territoriale di prevenzione e sensibilizzazione, accoglienza e orientamento di tutte le donne del dipartimento.
Il servizio, gestito da Sanfra, si aggiunge a quelli già inaugurati nel Politecnico Bari e nell'Ateneo di Bari, agli sportelli territoriali, a quelli scolastici, alke unità di strada, alle sedi dei centri antiviolenza, al nunero nazionale 1522 e al Numeri di emergenza del Pis.
L'iniziativa si inserisce in un più ampio programma di attività di sensibilizzazione che il CAV e l'Assessorato portano avanti attraverso sportelli di ascolto, percorsi tutela e accompagnamento sociale, psicologico, legale ed economico e specialmente la promozione di una cultura non violenta e discriminatoria che vada oltre gli stereotipi di genere, a partire dalle giovani generazioni.
Al servizio si accederà mediante prenotazione contattando il numero attivo h24 328 8212906 o il numero verde 800202330 o scrivendo una mail a info@centroantiviolenza.it o in posta privata sulla pagina Fb Centro antiviolenza Bari.
  • Welfare
Altri contenuti a tema
Screening gratuiti dell'udito, al via il 23 maggio a Bari Screening gratuiti dell'udito, al via il 23 maggio a Bari Iniziativa dell'assessorato al Welfare con istituto acustico Maico e progetto Sciam
A Bari arriva la "Casa del dopo di noi", programma di sostegno alle persone con disabilità A Bari arriva la "Casa del dopo di noi", programma di sostegno alle persone con disabilità Il Comune ha pubblicato il bando per l'erogazione dei fondi per oltre 620 mila euro
Comune di Bari, l'appello ai cittadini: «Donate 5x100 a interventi contro disagio giovanile» Comune di Bari, l'appello ai cittadini: «Donate 5x100 a interventi contro disagio giovanile» L'assessorato al Welfare chiede un aiuto anche per azioni di promozione della salute mentale
Prevenzione e benessere, Bari apre i battenti la nuova "Casa della salute dei bambini", Prevenzione e benessere, Bari apre i battenti la nuova "Casa della salute dei bambini", A Carrassi un servizio gratuito e aperto a tutta la città. Un sostegno alle famiglie in difficoltà economiche
Emergenza Ucraina, pubblicati elenchi di interpreti e mediatori culturali Emergenza Ucraina, pubblicati elenchi di interpreti e mediatori culturali Figure che faciliteranno l'accesso dei profughi agli sportelli di accoglienza dell'assessorato al Welfare
"Sciam", in via Calefati un emporio sociale e servizio di prevenzione per la terza età "Sciam", in via Calefati un emporio sociale e servizio di prevenzione per la terza età Il progetto mira a offrire percorsi di accesso alle cure rivolti a persone di età superiore ai 65 anni
Emergenza Ucraina, a Bari si cercano strutture ricettive per accogliere i profughi Emergenza Ucraina, a Bari si cercano strutture ricettive per accogliere i profughi Online l'avviso pubblico dopo l'accordo quadro tra Regione Puglia e le associazioni di categoria
"Noi di una certa età", via al programma per il contrasto alla solitudine degli anziani "Noi di una certa età", via al programma per il contrasto alla solitudine degli anziani L'iniziativa è dell'Opera Don Guanella, finanziata dall'assessorato comunale al Welfare con 31.450 euro
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.