sequestro velieri
sequestro velieri
Cronaca

Documenti contraffatti ed evasione dell'Iva. Sequestrate tre barche a vela

L'operazione della Guardia di finanza di Bari di stanza a Brindisi. I velieri erano stati acquistati in Francia e immatricolati negli Usa

La Guardia di Finanza di Bari sequestra a Brindisi tre barche a vela del valore stimato intorno ai 300mila euro. Il reato contestato ai legali rappresentanti delle due società proprietarie dei velieri è di contrabbando per non aver versato circa 85mila euro di Iva al momento dell'acquisto delle tre imbarcazioni a vela. Fatto aggravato dall'utilizzo di documenti e contrassegni di identificazione falsi.

I finanzieri hanno controllato tre imbarcazioni in navigazione verso la Croazia, apparentemente registrate nel porto di Trogir (Croazia), così come stampigliato sullo scafo. I riscontri documentali hanno permesso di accertare che i velieri erano stati acquistati in un noto cantiere francese da due società croate, in regime di non imponibilità dell'Iva spostando così l'imposizione al momento dell'arrivo del bene nel Paese di destinazione, ossia la Croazia.

I tre velieri, però, erano stati "registrati" all'estero e immatricolati nello stato statunitense del Delaware in elusione delle norme del Codice doganale europeo che stabilisce i limiti per la circolazione delle merci "extra UE" nel territorio doganale dell'Unione Europea. Nell'indagine della Gdf, quindi, è stata conclamata anche la falsità della bandiera utilizzata e il Paese di immatricolazione.
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
Reclutavano braccianti in provincia di Bari per sfruttarli nei campi. Otto patteggiamenti Reclutavano braccianti in provincia di Bari per sfruttarli nei campi. Otto patteggiamenti I lavoratori, tutti italiani, venivano impiegati per 14 ore sotto i tendoni e dovevano restituire 2 euro al giorno al caporale
Truffavano un Comune in provincia di Taranto, scattano i sequestri anche a Bari Truffavano un Comune in provincia di Taranto, scattano i sequestri anche a Bari Operazione della Guardia di finanza nei confronti di un'azienda incaricata della riscossione dei tributi
Rutigliano, azienda incassa il finanziamento senza eseguire i lavori. Sequestri da 350mila euro Rutigliano, azienda incassa il finanziamento senza eseguire i lavori. Sequestri da 350mila euro Il responsabile aveva chiesto un contributo europeo alla regione per l'ammodernamento dell'attività di vendita di frutta all'ingrosso
Giro di affari illeciti gestito da Giancaspro, arrestato l'ex patron del Bari calcio Giro di affari illeciti gestito da Giancaspro, arrestato l'ex patron del Bari calcio Secondo la Guardia di finanza distraeva i soldi dalla società sportiva per appalti e sponsorizzazioni. Indagato anche il sindaco di Trani Bottaro
Porto di Bari, scoperti 240mila euro di valuta non dichiarata Porto di Bari, scoperti 240mila euro di valuta non dichiarata Beccati cittadini di origine albanese, bulgara, macedone e kosovara che cercavano di importare o esportare il denaro
Porto di Bari, nascondevano cocaina e contanti nel camion carico di patate. Arrestati Porto di Bari, nascondevano cocaina e contanti nel camion carico di patate. Arrestati I due malviventi sono stati trovati in possesso di 150mila euro. Erano pronti a imbarcarsi per l'Albania
Lenticchie egiziane e cinesi spacciate come di Altamura. Scattano le denunce Lenticchie egiziane e cinesi spacciate come di Altamura. Scattano le denunce Una maxi frode alimentare scoperta dalla Guardia di finanza di Torino: sequestrate oltre 20 tonnellate di prodotti
Concussione, sequestrati un immobile e un'auto ad ex dg del Policlinico Concussione, sequestrati un immobile e un'auto ad ex dg del Policlinico Giovanni Giannoccaro era finito ai domiciliari dopo essere stato sorpreso a ricevere 3mila euro da un imprenditore
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.