Il sequestro della discarica abusiva
Il sequestro della discarica abusiva
Territorio

Discarica abusiva di rifiuti speciali a Monopoli, scatta il sequestro dell'area

Il legale rappresentante della società resasi responsabile di tale scempio ambientale è stato immediatamente denunciato alla competente Autorità Giudiziaria

Nella mattinata odierna, personale della guardia costiera appartenente al nucleo operativo di polizia ambientale di Bari, a seguito della denuncia originata da una locale associazione ambientalista, ha ispezionato un'area asservita ad un ex deposito mezzi della nettezza urbana, ormai in stato di degrado e abbandono nella zona nord di Monopoli (Bari).

Durante l'ispezione, oltre ad accertare la presenza di rifiuti speciali consistenti in rottami di vecchi bidoni per la raccolta dei rifiuti, visibili dai cittadini poiché adiacenti al parcheggio di un supermercato, i militari hanno accertato la presenza in un'area meno visibile di altri rifiuti speciali "anche pericolosi" consistenti in rottami ferrosi vari e plastici, diversi pneumatici di mezzi pesanti fuori uso, televisori, paraurti, vecchi bidoni, una cisterna metallica colma di olio esausto e rifiuti di vario genere.

Le indagini svolte hanno permesso di identificare la società proprietaria dell'area, estesa per circa 7 mila metri quadrati, che è stata immediatamente sottoposta a sequestro penale poiché trasformata, di fatto, in una discarica a cielo aperto.

Inoltre, il legale rappresentante della società resasi responsabile di tale scempio ambientale è stato immediatamente denunciato alla competente Autorità Giudiziaria.
Il sequestro della discarica abusivaIl sequestro della discarica abusivaIl sequestro della discarica abusivaIl sequestro della discarica abusiva
  • Sequestro
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Opere abusive nel Parco di Costa Ripagnola, sequestrata un'area di 14mila metri quadri Opere abusive nel Parco di Costa Ripagnola, sequestrata un'area di 14mila metri quadri La Guardia Costiera ha proceduto in seguito al precedente sequestro avvenuto lo scorso marzo in località "Pietra Egea"
Cassonetti sul marciapiede e per strada, la denuncia: «Dove camminiamo?» Cassonetti sul marciapiede e per strada, la denuncia: «Dove camminiamo?» A segnalare questa situazione di disagio sono i residenti del lungomare Colombo, a Santo Spirito
L'ex stabilimento Aia di Adelfia trasformato in discarica abusiva, 8 persone denunciate L'ex stabilimento Aia di Adelfia trasformato in discarica abusiva, 8 persone denunciate ​L’area è stata sottoposta a sequestro e si è avviata la procedura per la bonifica e il corretto smaltimento dei rifiuti presenti
Trovate 20mila tonnellate di rifiuti di troppo, sequestro alla Recuperi Pugliesi a Bari Trovate 20mila tonnellate di rifiuti di troppo, sequestro alla Recuperi Pugliesi a Bari La misura cautelare è scaturita a seguito di indagini tese a reprimere fenomeni di illecita gestione dell'immondizia
Sequestro armi ad Andria, locale in uso al Gip di Bari De Benedictis Sequestro armi ad Andria, locale in uso al Gip di Bari De Benedictis Lo ha dichiarato il proprietario, arrestato in flagranza dopo il ritrovamento dell'arsenale
B&B abusivo e strutture in area a vincolo paesaggistico, quattro indagati in provincia di Bari B&B abusivo e strutture in area a vincolo paesaggistico, quattro indagati in provincia di Bari Il sequestro sul litorale a sud di Bari, e più precisamente in località "Pietra Egea" del Comune di Polignano a Mare, di un terreno di circa 13.000 metri quadri
Rifiuti nelle campagne in Puglia, ecomafie in prima linea Rifiuti nelle campagne in Puglia, ecomafie in prima linea Lo smaltimento illegale dei rifiuti è diventata una delle principali attività e in Puglia fa registrare il 28,7% delle infrazioni accertate
Alla guida senza patente di una ApeCar trasportava rifiuti a Bari, denunciato Alla guida senza patente di una ApeCar trasportava rifiuti a Bari, denunciato L'uomo quasi sicuramente avrebbe abbandonato gli scarti ferrosi nelle campagne circostanti la Lama Balice
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.