flash mob manifesto arti in libertà
flash mob manifesto arti in libertà
Eventi e cultura

«Cultura importante valore sociale», Arti in libertà presenta il suo manifesto a Bari

In piazza Cesare Battisti il flash mob della piattaforma che riunisce diverse forme di espressione artistica

«In una società ultra produttiva ed efficiente, basata eccessivamente sul principio di prestazione e funzionalità, è importante ricordare il valore sociale dell'arte, inteso come spazio ideologico dove adunarsi e riconoscersi». Recita così il manifesto che la piattaforma Arti in libertà ha presentato giovedì scorso, 20 febbraio, a Bari, in piazza Cesare Battisti.Un flash mob dedicato alle arti visive e performative ha accompagnato la presentazione del documento, una vera dichiarazione di intenti da parte degli artisti di Arti in libertà. L'intenzione dei promotori, infatti, è di accendere un faro sull'esigenza del riconoscimento dell'artista come un mestiere, nonché sul bisogno di rendere ampio e fruibile il contenuto della produzione artistica e culturale, di per sé vettore di grande impatto sulla società.

Musica, danza e recitazione, ma non solo. Nel progetto di Arti in libertà c'è una fusione delle arti performative "tradizionali" con le arti visive innovative, prodotte anche con nuovi mezzi tecnologici. «Ci poniamo quindi l'obiettivo di produrre nuovi contenuti artistici sul territorio, di coinvolgere nuovi pubblici alla cultura e di promuovere spazi di confronto e ritrovo intorno ad una cultura intesa come spinta di emancipazione dal principio di prestazione e come pratica di contaminazione», si legge nel manifesto divulgato da Ail.
12 fotoArti in libertà presenta il suo manifesto
Arti in libertà presenta il suo manifestoArti in libertà presenta il suo manifestoArti in libertà presenta il suo manifestoArti in libertà presenta il suo manifestoArti in libertà presenta il suo manifestoArti in libertà presenta il suo manifestoArti in libertà presenta il suo manifestoArti in libertà presenta il suo manifestoArti in libertà presenta il suo manifestoArti in libertà presenta il suo manifestoArti in libertà presenta il suo manifestoArti in libertà presenta il suo manifesto
Un'azione "liberatoria", quella dell'arte, che deve essere al servizio del maggior numero di persone possibile: «L'accesso alla cultura è un diritto essenziale per tutti i cittadini - c'è scritto più avanti. Le barriere possono porre limiti fisici alla fruizione culturale, ma anche economici ed immateriali. Immaginare sistemi e contenuti artistici accessibili significa guardare al di là dei confini e reinventare il reale. Ci poniamo quindi l'obiettivo di creare nuovi percorsi di pensiero inclusivo, nuovi strumenti per socializzare l'accesso alla cultura e nuove modalità di fruizione e produzione culturale».

In allegato il documento integrale.
  • arti in libertà
Altri contenuti a tema
Precariato degli artisti e fruizione della cultura, gli addetti ai lavori indicono un sit in a Bari Precariato degli artisti e fruizione della cultura, gli addetti ai lavori indicono un sit in a Bari L'iniziativa della piattaforma "Arti in libertà" in piazza Cesare Battisti per presentare il proprio manifesto
Via Sparano diventa teatro a cielo aperto. A Bari l'arte si fa in strada Via Sparano diventa teatro a cielo aperto. A Bari l'arte si fa in strada Ieri pomeriggio il flash mob organizzato dai protagonisti del progetto Arti in libertà, in vista dei prossimi spettacoli ai Museo civico
Bari come Barcellona. A Spazio 13 debutta "Arti in Libertà" Bari come Barcellona. A Spazio 13 debutta "Arti in Libertà" Musica, danza, recitazione e illustrazioni a contatto col pubblico. L'organizzatore Carlo Ferretti: «Lo rifaremo già a giugno»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.