dona emozioni
dona emozioni
Associazioni

Cultura del dono e umanizzazione delle cure fra arte e volontariato. Se ne parla a Spazio Murat

Una tre giorni di mostre e workshop organizzata da Regione Puglia e associazioni per sensibilizzare alla donazione del sangue

Arte e volontariato: un'alleanza potente per promuovere un tema di grande importanza come la donazione del sangue. È in corso di svolgimento nel rinnovato Spazio Murat in piazza Ferrarese, alle porte di Bari vecchia, la tre giorni "Dona emozioni" organizzata dalla Regione Puglia in collaborazione con le associazioni di donatori di sangue Avis, Fidas e Fratres per porre l'accento su una questione di vitale (è il caso di dirlo, perché il sangue è un farmaco salva-vita) importanza come la carenza di sangue negli ospedali pugliesi, e in quelli di Bari in particolare. L'evento è iniziato giovedì 20 giugno e si chiuderà nella serata di oggi, sabato 22 giugno, con l'intervento di Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia. Giovedì, venerdì e sabato prossimi "Dona Emozioni" sarà a Lecce, mentre fra due settimane si sposterà a Barletta.
Social Video5 minutiL'evento Dona Emozioni a BariRiccardo Resta
Altri video:
fratres
Associazione Thalassemici e Fratres giovani Bari3 minuti
Nel corso della manifestazione un focus speciale è dedicato all'umanizzazione delle cure, con la mostra "La vita a colori" curata dall'associazione di volontariato barese Artemes, che in questo periodo è alla ricerca di nuovi volontari, e realizzata con le opere dipinte dagli studenti del quinto anno del liceo artistico De Nittis di Bari. Il presidente di Artemes Bruno Morabito spiega: «Sono opere realizzate durante un workshop sull'umanizzazione pittorica delle cure nei presidi ospedalieri. Giovani artisti hanno seguito delle indicazioni sulla realizzazione di opere pittoriche che possano comunicare serenità. Qui sono esposte anche tre opere che sono state consegnate all'oncologico di Bari, al Di Venere e al Policlinico».

Il sangue, un farmaco salvavita: la carenza di sacche ematiche negli ospedali è un grave problema non solo perché durante l'estate c'è da far fronte all'emergenza caldo e all'alto rischio d'incidenti stradali, ma anche perché ci sono casi di bisogno più strutturato. Questo è il caso dei pazienti affetti da thalassemia, come spiega Angela Melidoro, presidente dell'Associazione Nazionale Thalassemici - sezione provinciale Bari: «La thalassemia è una malattia genetica ereditaria che impone a chi ne soffre di ricevere a vita trasfusioni ogni venti giorni. Per noi il dono del sangue è un dono di vita».
l'evento dona emozonil'evento dona emozonil'evento dona emozonil'evento dona emozonil'evento dona emozoni
Delle ultime ore la notizia del forte e concreto rischio sospensione degli interventi non urgenti nelle sale operatorie dei tre ospedali di Bari (Policlinico, San Paolo e Di Venere) per via della mancanza di sacche di sangue. Roberto Nacci, presidente del gruppo Fratres del Salvatore di Bari-Loseto, lancia l'appello: «Con questo evento stiamo sensibilizzando la cittadinanza, e in particolare i più giovani, a donare il sangue. In questo periodo stiamo vivendo una seria criticità per la sospensione degli interventi chirurgici non salva-vita a causa della scarsità di sangue. L'appello che rivolgiamo è di recarsi nel centro trasfusionale ospedaliero più vicino per donare il sangue».

Si può donare il sangue la mattina nei centri emotrasfusionali del Policlinico, del San Paolo e del Di Venere e, in quest'ultimo ospedale, anche il pomeriggio avvisando il centralino del nosocomio di Bari-Carbonara.
  • Arte e spettacolo
  • Volontariato
Altri contenuti a tema
Emergenza Coronvirus, a Bari la macchina del volontariato a sostegno dei più fragili Emergenza Coronvirus, a Bari la macchina del volontariato a sostegno dei più fragili Decaro: «Grazie ad associazioni, imprese e cittadini stiamo cercando di non lasciare solo nessuno»
Bari piange la scomparsa di Adele Leone, presidente dell'associazione Acto Bari piange la scomparsa di Adele Leone, presidente dell'associazione Acto Fu fra le principali sostenitrici della Casa delle donne del Mediterraneo e in prima linea per la lotta al tumore ovarico
Il volontariato nell'emergenza Coronavirus, non si ferma l'attività di InConTra Il volontariato nell'emergenza Coronavirus, non si ferma l'attività di InConTra L'associazione continua il proprio impegno al servizio dei bisognosi durante la crisi da contagio Covid-19
Emergenza Coronavirus, a Bari una rete di aziende e associazioni per sostenere 600 bisognosi Emergenza Coronavirus, a Bari una rete di aziende e associazioni per sostenere 600 bisognosi Bottalico: «La risposta della città è stata davvero commovente. In tantissimi ci contattano per rendersi utili»
Da Bari in Burkina Faso. Progetto di solidarietà fermo per il coronavirus Da Bari in Burkina Faso. Progetto di solidarietà fermo per il coronavirus La malattia arriva in Africa, sono 8 i contagiati nella capitale Ouagadougou. Il dottore Limosano: « Possibilità di ridurre la pericolosità grazie al farmaco studiato a Napoli»
Volontari in azione per l'emergenza Coronavirus, raccolti beni per 400 persone bisognose Volontari in azione per l'emergenza Coronavirus, raccolti beni per 400 persone bisognose I prodotti sono in fase di consegna nelle le varie strutture di accoglienza. Bottalico: «Fortunati a vivere in territorio accogliente»
Inchiesta: Coronavirus, gli eventi muoiono ma la cultura deve vivere – Parte 2 Inchiesta: Coronavirus, gli eventi muoiono ma la cultura deve vivere – Parte 2 In attesa di una nuova estate, rimaniamo vicini grazie a internet
Inchiesta: Coronavirus, gli eventi muoiono ma la cultura deve vivere – Parte 1 Inchiesta: Coronavirus, gli eventi muoiono ma la cultura deve vivere – Parte 1 L’allarme di un intero settore scuote l’economia, quali soluzioni si potrebbero adottare?
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.