Carabinieri Auto Imc
Carabinieri Auto Imc
Cronaca

Conversano, tenta di uccidere il figlio neonato con un coltello. Preso 40enne di Bari

L'intervento dei Carabinieri evita la tragedia. L'uomo aveva picchiato la compagna dopo una lite per problemi economici

Tragedia sfiorata ieri sera a Conversano, dove i Carabinieri della compagnia di Monopoli hanno arrestato C.D., 40 enne originario di Bari, che aveva tentato di uccidere il figlio di appena quattro mesi.

L'uomo, con piccoli precedenti nel settore delle scommesse clandestine e nel gioco di azzardo, aveva avuto l'ennesima lite con la compagna convivente, una cittadina marocchina di 33 anni, durante la quale l'aveva insultata e picchiata. A scatenare l'ira dell'uomo problemi economici e il rischio dello sfratto a fine mese.

E proprio nel corso della lite l'uomo si è scagliato contro il loro figlio di quattro mesi e, con un coltello da cucina in mano, lo ha afferrato e lo ha portato via, fra le urla disperate della madre che invano ha tentato di fermarlo. Giunto in strada l'uomo ha iniziato a minacciare di uccidere il neonato. Temendo la tragedia, diversi passanti hanno chiesto aiuto al 112.

La pattuglia dei Carabinieri giunta sul posto ha tentato di calmare il 40enne senza riuscirvi, tanto che quest'ultimo ha provato a stringere il gomito al collo del minore con il rischio di soffocarlo. Solo l'intervento deciso dei Carabinieri ha evitato il peggio. Infatti, mentre uno dei militari lo ha disarmato, l'altro è riuscito a liberare il piccolo dalla morsa. All'arrivo dei rinforzi il 40enne è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio, resistenza a pubblico ufficiale e porto di oggetti atti ad offendere, venendo trasferito, su ordine dell'Autorità giudiziaria, nel carcere di Bari. La donna e il neonato sono soccorsi e ricoverati al Policlinico di Bari, fortunatamente non in pericolo di vita.
  • Carabinieri
  • Violenza
  • violenza di genere
  • Tentato omicidio
Altri contenuti a tema
Picchiarono brutalmente due coetanei, sgominata banda di sette minorenni Picchiarono brutalmente due coetanei, sgominata banda di sette minorenni Il pestaggio avvenne lo scorso 30 aprile a Madonnella nel sottopassaggio Marconi. Fra gli autori anche un ragazzo vicino alla malavita locale
Rapina sull'autostrada A14, recuperata la refurtiva. Due arresti Rapina sull'autostrada A14, recuperata la refurtiva. Due arresti Operazione dei Carabinieri che hanno scoperto in un garage a Noci il covo dei malviventi
Casamassima, era ai domiciliari ma continuava a spacciare. Arrestato 44enne Casamassima, era ai domiciliari ma continuava a spacciare. Arrestato 44enne L'uomo era detenuto per un furto commesso nel 2014. In camera da letto nascondeva diverse sostanze stupefacenti
Bari, palpeggia una 13enne a Pane e Pomodoro: fermato Bari, palpeggia una 13enne a Pane e Pomodoro: fermato È successo oggi pomeriggio. La ragazza è stata aiutata dai bagnini
Picchiato in spiaggia perché bitontino, domenica la manifestazione a Palese Picchiato in spiaggia perché bitontino, domenica la manifestazione a Palese Il sindaco Abbaticchio: «Saremo in tanti per spiegare cos'è il bullismo e mostrare la nostra indignazione»
Sorpresi a spacciare in piazza Moro, arrestati due ragazzi di 19 e 20 anni Sorpresi a spacciare in piazza Moro, arrestati due ragazzi di 19 e 20 anni Presi anche tre pregiudicati scoperti a non osservare gli arresti domiciliari o l'obbligo di dimora
Palese, picchiato brutalmente dai bulli mentre era in spiaggia Palese, picchiato brutalmente dai bulli mentre era in spiaggia Il padre lancia un appello sui social: "Aiutatemi a trovare gli aggressori"
Minacciata di morte in diretta. La figlia da Bari chiama i carabinieri Minacciata di morte in diretta. La figlia da Bari chiama i carabinieri La donna era vicino Monza, mentre era al telefono con la ragazza il suo compagno è entrato armato di coltello
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.