Grafica
Grafica
Speciale

Come fare pubblicità a Bari

Promuoversi scegliendo colori, font e un design grafico professionale

Bari si configura sempre di più come una città dinamica che ben si adatta alle forme pubblicitarie che il mercato mette a disposizione. Per le aziende, specialmente quelle che vendono prodotti o servizi, è davvero importante farsi conoscere. E cosa c'è di meglio, per farsi pubblicità, di un cartellone o di altri prodotti di tipografia esposti in giro per la città? Ricordiamoci sempre, tuttavia, che, qualunque sia il prodotto tipografico che abbiamo scelto per la nostra pubblicità, ci sono alcune regole fondamentali che devono essere rispettate, per mettere a punto un messaggio pubblicitario che si trasmetta con velocità e che risulti efficace, determinando un ampliamento del business. Vediamo quali sono queste regole da rispettare.

L'invenzione di un titolo

Sia che si tratti di un cartellone tradizionale che di brochure che di roll up personalizzati, partiamo sempre da un passo essenziale nel mettere a punto il nostro messaggio pubblicitario. Si tratta di inventare un titolo che risulti efficace, che possa avere un grande impatto anche visivo, visto che sarà la parte di testo più grande che si trova al centro.

Proprio dal titolo dobbiamo partire per spiegare al massimo e con chiarezza di che cosa parla il messaggio e quali benefici vogliamo descrivere per chi è disposto ad accettare la pubblicità che facciamo.

Sembrerebbe qualcosa di banale, eppure, come dimostrano le ultime indagini sull'argomento, alla scelta del titolo di una pubblicità va riservata una parte molto importante. È proprio il titolo che dà modo di guadagnare la fiducia del pubblico. Il titolo apre il pubblico ad essere ricettivo, ad accogliere meglio il messaggio pubblicitario.

L'abbinamento delle immagini

Naturalmente in una pubblicità che si rispetti non possono mancare le immagini. Che si tratti di foto o di semplici illustrazioni sotto forma di disegni, è giusto rispettare un adeguato abbinamento fra immagini e testi.

Anche importanti indagini scientifiche hanno spiegato che l'occhio viene attratto prima dalle immagini e soltanto in un momento successivo dalle parole. Naturalmente non bisogna esagerare con l'inserimento di immagini, perché queste potrebbero anche distrarre e rendere un'idea piuttosto confusa.

Quando dobbiamo abbinare le immagini a dei testi, dobbiamo sempre tenere presente il principio di una struttura grafica ordinata. Da questo punto di vista un aspetto molto significativo è riservato al font che utilizziamo. Il carattere del testo ha un grande peso nel trasmettere il messaggio che vogliamo veicolare.

Se usiamo un font banale, il lettore può percepirne anche una sensazione di mancanza di cura dal punto di vista grafico. Dobbiamo cercare di essere al massimo i più creativi possibili, anche se è bene sempre non esagerare, facendo confusione fra diversi tipi di caratteri.

La call to action

Un messaggio pubblicitario che si rispetti deve sempre invitare il lettore ad agire. È molto importante che si raggiunga l'obiettivo di far compiere al lettore una precisa azione. Soltanto in questo modo possiamo testare l'efficacia del messaggio.

L'obiettivo principale sarebbe quello di trasformare il lettore in un potenziale cliente dell'azienda che decide di farsi pubblicità. Dobbiamo essere sempre molto chiari nello specificare cosa ci aspettiamo che il lettore faccia.

Se per esempio vogliamo che l'utente, da vero e proprio cliente, ci contatti, non possiamo non inserire nel messaggio pubblicitario l'indirizzo e-mail e il numero di telefono, posizionati in modo che questi contatti siano ben visibili.

Ci sono molte tecniche che si possono utilizzare a questo proposito. Ad esempio un ruolo determinante è svolto anche dalla scelta dei colori, che sono sempre essenziali per determinare le scelte degli utenti, in quanto influiscono sulla loro mente.

Le più importanti ricerche di psicologia comportamentale hanno messo in evidenza come i colori siano in grado di generare percezioni ed emozioni e come possano essere in grado di spingere all'azione.
  • spazi pubblicitari
Altri contenuti a tema
Bari, pubblicata nuova gara per la gestione impianti pubblicitari Bari, pubblicata nuova gara per la gestione impianti pubblicitari Pronto un contratto quinquennale. Otto lotti da 18 milioni e mezzo di Euro
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.