Punta Perotti
Punta Perotti
Cronaca

Caso Punta Perotti, Mabar chiede risarcimento di 30 milioni al Comune di Bari

La Corte d'Appello si è riservata di decidere sulla pretesa avanzata dalla società della famiglia Andidero

Una richiesta di risarcimento da 30 milioni di euro avanzata da Mabar, società controllata dalla famiglia Andidero, nei confronti del Comune di Bari e su cui la Corte d'Appello di Bari si è riservata di decidere. Il procedimento civile sull'abbattimento di Punta Perotti, nel 2006, si arricchisce di un nuovo capitolo.

I giudici della Corte d'Appello barese nei prossimi giorni dovrebbero muoversi in maniera analoga a quanto fatto con la richiesta di risarcimento avanzata da Sud Fondi della famiglia Matarrese; verrà disposta una perizia per quantificare i danni subiti dai costruttori per l'abbattimento delle palazzine, come richiesto dall'avvocato Biga, legale di Mabar.

Una prima richiesta di risarcimento fu avanzata dalla società degli Andidero già nel 2014, ma il Tribunale in quella circostanza la respinse poiché considerò il risarcimento di 9,5 milioni stabilito dalla Corte europea dei diritti dell'uomo comprensivo anche dei danni.

La difesa, stavolta, sostiene che in questo caso andrebbero valutati i presunti danni provocati dal Comune di Bari nel momento della concessione delle autorizzazioni a costruire su quei terreni dove vennero poi effettivamente edificati i palazzi.
  • Tribunale
  • tribunale di bari
Altri contenuti a tema
Bari, Carrieri contro Bonafede: "No casermette" Bari, Carrieri contro Bonafede: "No casermette" Il consigliere ha esposto uno striscione di protesta sull' ipotesi tribunale durante la visita del ministro
Abusò di minori, Corte d'Appello di Bari condanna a 20 anni ex prete Abusò di minori, Corte d'Appello di Bari condanna a 20 anni ex prete L'uomo, originario di Foggia, venne sospeso dal servizio sacerdotale già nel 2012
Caso Norman Atlantic, iniziata l'udienza preliminare. Chiesto sequestro del relitto Caso Norman Atlantic, iniziata l'udienza preliminare. Chiesto sequestro del relitto L'incendio scoppiato a bordo della nave nel dicembre 2014 causò la morte di 31 persone e il ferimento di altri 64 passeggeri
Avvocati di Bari sul piede di guerra Avvocati di Bari sul piede di guerra Lettera del presidente della Camera Penale ai candidati sindaco
Omicidio Lorusso, pena ridotta al boss Leonardo Campanale. Assolto l'altro imputato Omicidio Lorusso, pena ridotta al boss Leonardo Campanale. Assolto l'altro imputato Il capoclan di San Girolamo era stato condannato in primo grado all'ergastolo per la sparatoria avvenuta nel 2015
Bari, la casa di cura fantasma e i misteri intorno alla figura di "Cicci" Cavallari Bari, la casa di cura fantasma e i misteri intorno alla figura di "Cicci" Cavallari La "Santa Lucia" in via Fanelli è uno dei tanti immobili mai nati davvero, e dietro il suo scheletro se ne nascondono molti altri
Due mamme registrano figlio all'anagrafe di Bari, il ministero impugna la trascrizione Due mamme registrano figlio all'anagrafe di Bari, il ministero impugna la trascrizione Il Viminale ha detto no perché il bambino è nato in Inghilterra da un'italiana e un'inglese unite civilmente
Associazione mafiosa e porto d'armi da guerra, sette condanne nel clan Strisciuglio Associazione mafiosa e porto d'armi da guerra, sette condanne nel clan Strisciuglio Il Tribunale di Bari ha emesso pene comprese fra i 5 e i 15 anni. Dal carcere gli affiliati davano ordini all'organizzazione
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.