La scuola Carlo Del Prete
La scuola Carlo Del Prete
Politica

Plesso Carlo del Prete: «Si è deciso di sopprimere una scuola storica senza fare una valutazione seria»

In merito alla chiusura del plesso di Carrassi intervengono i consiglieri municipali Matteo Colapietro e Virginia Ambruosi

La chiusura della scuola Carlo del Prete a Carrassi, e il conseguente trasferimento nello storico immobile degli uffici del Municipio II continua a destare scalpore, e a sollevare polemiche. In merito sono intervenuti i consiglieri municipali Matteo Colapietro (Capogruppo della Lega - Salvini) e Virginia Ambruosi (Capogruppo Fratelli d'Italia).

Sul trasferimento il consiglio municipale ha votato lo scorso 11 maggio, e i voti a favore sono stati la maggioranza. Unici voti contrari proprio quelli dei due consiglieri citrati che sottolineano che durante la seduta: «Si è evidenziato che il trasferimento è stato adottato senza aver preventivamente informato i consiglieri, la cittadinanza, le associazioni del territorio, i genitori degli alunni che frequentano la scuola e senza aver fornito le necessarie informazioni in merito agli spazi da utilizzare e ai costi che tale trasferimento comporta per trasformare una scuola in uffici. Val la pena ricordare che gli uffici del Municipio 2, nell'ambito del PIRP di San Marcello, erano destinati a trasferirsi in una palazzina attualmente in costruzione in via Fanelli, in posizione baricentrica rispetto al territorio del Municipio, dotata anche di parcheggi e depositi interrati. Non è dato sapere, inoltre, che destinazione futura avranno tale palazzina e quella che attualmente ospita gli uffici in Str adella del caffè a Poggiofranco di proprietà del Comune di Bari. Si è deciso di sopprimere una scuola storica, esistente da ben 93 anni sul territorio, senza fare una valutazione seria, approfondita e documentata e senza sentire l'esigenza di condividere tale scelta. Auspichiamo che, in seguito al dibattito che si è aperto, anche sui social, il Comune accolga le nostre istanze che rappresentano la volontà di gran parte dei residenti del territorio municipale».
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Scuola, stop al doppio turno nell'area metropolitana di Bari dal 3 novembre Scuola, stop al doppio turno nell'area metropolitana di Bari dal 3 novembre La decisione presa in mattinata durante il tavolo tecnico in Prefettura
Scuola a Bari, doppi turni almeno per un'altra settimana Scuola a Bari, doppi turni almeno per un'altra settimana Incontro in Prefettura tra autorità, aziende di trasporto e scuola. Si lavora per risolvere le criticità
In Puglia autobus strapieni di studenti, la denuncia di Priorità alla Scuola In Puglia autobus strapieni di studenti, la denuncia di Priorità alla Scuola Foto eloquenti dimostrano come il problema non sia stato risolto
Bari, oltre mille studenti in piazza contro i doppi turni Bari, oltre mille studenti in piazza contro i doppi turni Una delegazione fatta da sei ragazzi è stata ascoltata dal prefetto Bellomo
Bari, le donne vulnerabili ripartono dalla scuola. Tra di loro una 72enne Bari, le donne vulnerabili ripartono dalla scuola. Tra di loro una 72enne La signora, vittima di sfratto, e altre 4 sono tra le ospiti del condominio sociale inaugurato a Triggiano
Ticket mensa scolastica a Bari, avvisi arrivati anche a chi ha ISEE da esenzione Ticket mensa scolastica a Bari, avvisi arrivati anche a chi ha ISEE da esenzione La denuncia dei consiglieri M5S Chiara Riccardi, Giuseppe Catalano e Antonello Delle Fontane
Monitoraggio Covid a scuola, a Bari si parte con i test salivari Monitoraggio Covid a scuola, a Bari si parte con i test salivari «Strumento utile a monitorare la circolazione del virus tra bambini e adolescenti tornati a seguire le lezioni in presenza»
No alla DaD e alle classi pollaio. Scuola in protesta a Bari No alla DaD e alle classi pollaio. Scuola in protesta a Bari «Non accetteremo un altro anno “a singhiozzo” , vogliamo garanzie di presenza e continuità»
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.