Ospedale Di Venere
Ospedale Di Venere
Enti locali

Carbonara, chiude reparto di riabilitazione, proteste dei cittadini

Raccolta firme contro la decisione della Asl di accorpare il servizio in 3 strutture, i sindacati: «Assistenza territoriale deve essere vicina ai pazienti»

Una nuova tegola di abbatte sul quartiere Carbonara di Bari. Dopo la polemica dei giorni scorsi che ha visto al centro della diatriba tra cittadini e comune l'ex campo di calcio destinato ad ospitare un parcheggio, l'attenzione di sposta sul Di Venere. L'Asl di Bari ha, infatti, deciso di chiudere il reparto di riabilitazione dell'ospedale accorpando tale servizio in sole 3 strutture del territorio cittadino, ovvero Japigia, Santo Spirito e l'ex CTO. Tutta la popolazione dell'area che va da Ceglie al quartiere Murat dovrà quindi far riferimento a Japigia.

Ma i cittadini di Carbonara non ci stanno a vedersi portar via un servizio così importante e si sono già attivati con una raccolta firme che ha superato le 750 adesioni. Anche se dalla Asl fanno sapere che la decisione rientra in un piano ampio di: «riorganizzazione del servizio di riabilitazione del Distretto sociosanitario di Bari [...] al fine di poter assicurare il massimo orario di apertura per ciascuna di esse».

Al fianco dei carbonaresi si sono espressi anche i sindacati della Fimmg (Federazione Italiana Medici di Famiglia, il cui segretario Nicola Calabrese ha dichiarato: «La Regione dovrebbe sposare un modello di assistenza capillare in grado di gestire la cronicità. La medicina generale e l'esperienza dei CPT, in questo, rappresentano una grande risorsa, perché offrono servizi di prossimità ai cittadini e sono in grado quindi di rispondere al meglio ai bisogni di salute dei pazienti. Vanno incontro inoltre anche all'esigenza dei sindaci di garantire servizi assistenziali ai cittadini nel proprio territorio di riferimento».

«Inutile avviare una sperimentazione che punta alla capillarità di assistenza (il riferimento è al progetto Care Puglia 3.0 ndr) - sottolinea Calabrese - e al tempo stesso chiudere servizi sul territorio. Siamo d'accordo per la creazione di grandi strutture ospedaliere di eccellenza; ma tutta l'assistenza territoriale, inclusi i servizi di riabilitazione devono essere portati vicino ai pazienti, con piccoli ambulatori diffusi in modo capillare»
  • Quartiere Carbonara
  • Di Venere
Altri contenuti a tema
Bari, arriva l'illuminazione nel giardino Levi Montalcini a Carbonara Bari, arriva l'illuminazione nel giardino Levi Montalcini a Carbonara Stasera l'accensione di 15 corpi illuminanti con lampade a led bianche
Venerdì Santo a Bari, ogni quartiere ha la sua Processione dei Misteri Venerdì Santo a Bari, ogni quartiere ha la sua Processione dei Misteri Non c'è solo il tradizionale evento a Bari Vecchia, ma diversi altri sono organizzati nelle zone periferiche
Carbonara, arriva l'illuminazione nel giardino Montalcini. Partiti i lavori Carbonara, arriva l'illuminazione nel giardino Montalcini. Partiti i lavori Le operazioni andranno avanti per circa tre settimane. Il costo è di 33mila euro
Bari, palo sradicato e appoggiato ad un cancello chi interviene? Bari, palo sradicato e appoggiato ad un cancello chi interviene? Le foto sono state scattate a Carbonara nei pressi della scuola De Marinis
Carbonara, discarica abusiva di materiale edile, scatta il sequestro Carbonara, discarica abusiva di materiale edile, scatta il sequestro L'area di circa mille e cinquecento metri quadri aveva destinazione agricola, denunciato il proprietario
Carbonara, addio agli allagamenti in via Moncalieri. Lavori entro metà aprile Carbonara, addio agli allagamenti in via Moncalieri. Lavori entro metà aprile Un appalto da 360 mila euro per gli interventi sulla condotta fognaria. Acquaviva: «Nelle prossime settimane comunicheremo i divieti di sosta»
"Sentieri Quotidiani", una passeggiata naturalistica nell'agro dei quartieri Ceglie e Carbonara di Bari "Sentieri Quotidiani", una passeggiata naturalistica nell'agro dei quartieri Ceglie e Carbonara di Bari Questo pomeriggio l'appuntamento con la guida esperta di Rocco Labadessa alla scoperta di alcuni luoghi suggestivi della città
Bari, otto anni senza Giuseppe Mizzi. A Carbonara la cerimonia commemorativa Bari, otto anni senza Giuseppe Mizzi. A Carbonara la cerimonia commemorativa Il giovane fu vittima innocente nel 2011 di un commando mafioso. Decaro: «Brava persona finita nella spirale di gente senza scrupoli»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.