Cara Bari Palese
Cara Bari Palese
Cronaca

Cara Bari-Palese, tre persone fermate per tentativo di fuga

Denunciato anche un 38enne che aveva provato a entrare nel centro senza averne titolo

Si intensificano i controlli di polizia di Stato, carabinieri ed esercito nella struttura del Cara di Bari-Palese, dopo i nuovi arrivi di sabato 25 luglio da Porto Empedocle.

Il 26 luglio scorso un cittadino egiziano di 19 anni, dopo aver tentato la fuga scavalcando la recinzione del Centro d'accoglienza per richiedenti asilo, si è scagliato contro i poliziotti della squadra volante. Dopo una colluttazione, l'uomo è stato fermato e denunciato per oltraggio, violenza e minaccia a pubblico ufficiale.

La sera del 27 luglio scorso è stato un cittadino tunisino di 29 anni a tentare di allontanarsi dal Cara, scavalcando la recinzione. Fermato dalla polizia, ha cercato di sottrarsi al controllo ma è stato fermato e denunciato in stato di libertà per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo è stato anche invitato a presentarsi all'ufficio immigrazione della Questura di Bari, ex art. 15 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza.

Il giorno successivo – anche questa volta in ore serali - due cittadini extracomunitari, il tunisino già denunciato il giorno precedente e un pakistano di 33 anni, hanno cercato di scavalcare la recinzione della struttura ma sono stati fermati dai poliziotti. Il 29enne è stato nuovamente denunciato per resistenza a pubblico ufficiale ed inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità. Il 33enne, che durante la fuga ha anche tentato di colpire un operatore, lanciandogli contro uno zaino, è stato denunciato per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale.

Ieri mattina, infine, è stato denunciato un cittadino extracomunitario di 38 anni, originario della Costa d'Avorio, che questa volta ha cercato di accedere all'interno della struttura, senza averne titolo. All'atto del controllo, l'uomo si è rifiutato di fornire le proprie generalità. Il 38enne è stato denunciato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, rifiuto d'indicazioni sulla propria identità personale e ingresso arbitrario in luoghi dove l'accesso è vietato nell'interesse militare dello Stato. Destinatario di ordine del questore a lasciare il territorio nazionale, è stato anche denunciato per tale inottemperanza.
  • Polizia di Stato
  • Ex CARA
  • cara bari palese
  • Cara
Altri contenuti a tema
Traffico di migranti e documenti falsi, maxi operazione fra Bari e Nord Italia: 19 fermi Traffico di migranti e documenti falsi, maxi operazione fra Bari e Nord Italia: 19 fermi Le indagini sono state avviate nel 2018 in seguito a sbarchi sospetti. Il ramo pugliese si serviva della collaborazione di agenti immobiliari
Picchia e minaccia di morte la moglie, arrestato 38enne a Bari Picchia e minaccia di morte la moglie, arrestato 38enne a Bari L'uomo è stato colto in flagrante dai poliziotti giunti sul posto in seguito ad una chiamata al 113
Slot machine non autorizzate in un'associazione culturale a Gravina in Puglia, scatta il sequestro Slot machine non autorizzate in un'associazione culturale a Gravina in Puglia, scatta il sequestro Rinvenuta anche una somma superiore ai 2 mila euro all'interno dei macchinari, sanzione per un importo di 130 mila euro
Incendio nel Cara di Bari-Palese, non ci sono feriti Incendio nel Cara di Bari-Palese, non ci sono feriti L'intervento dei vigili del fuoco ha impedito che le fiamme si propagassero
Cicilista morto dopo investimento sulla tangenziale di Bari, arrestata 69enne. Era positiva all'alcol test Cicilista morto dopo investimento sulla tangenziale di Bari, arrestata 69enne. Era positiva all'alcol test Il fatto nel pomeriggio di ieri. La donna si era data alla fuga, ma è stata rintracciata dagli agenti della polstrada
Bari, aggredito a Japigia padre di un collaboratore di giustizia Bari, aggredito a Japigia padre di un collaboratore di giustizia Il pestaggio è avvenuto ai danni del familiare di un membro di spicco del clan Palermiti
Spaccio di droga a Bari, la polizia arresta un 26enne al San Paolo Spaccio di droga a Bari, la polizia arresta un 26enne al San Paolo Rinvenute anche diverse dosi di sostanza stupefacente in uno stabile del San Paolo
Provincia di Bari, violenza nei confronti di moglie e figlia. Scatta l'ammonimento Provincia di Bari, violenza nei confronti di moglie e figlia. Scatta l'ammonimento Il 50enne aveva minacciato anche i suoceri. Sempre a Monopoli una donna ha denunciato i maltrattamenti in ambito domestico
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.