Un pizzaiolo
Un pizzaiolo
Cronaca

Camerieri, cuochi e parrucchieri di Bari protestano insieme, ecco chi sono

Uniti dalla richiesta ad Emiliano e al ministro del lavoro: "Ancora nessuna cassa integrazione"

"Buongiorno Presidente, buongiorno Ministro, siamo camerieri, chef, banconisti, publican, parrucchieri, barbieri, estetiste, persone che da anni lavorano con dedizione e passione, mettendo la propria professionalità al servizio del cliente e cercando di farlo sentire sempre come a casa qui nella nostra regione, la Puglia, nella quale abbiamo deciso di rimanere per dare il nostro contributo. Ma quando torniamo a casa nostra siamo padri e madri di famiglie con bambine e bambini anche molto piccoli". Con quste parole le categorie più svantaggiate dal Covid 19 hanno scritto ad Emiliano e al ministro del lavoro Nunzia Catalfo per chiedere "attenzione" innanzitutto.

"Fra di noi - prosegue la lettera - c'è chi lunedì si sposerà, chi ha avuto un figlio da pochissimi mesi, chi ha la moglie incinta, chi finalmente stava riuscendo a riparare i propri disastri finanziari, chi con il lavoro e la costanza stava aggiustando la propria vita e si stava allontanando da dinamiche troppo spesso viste nella nostra città, chi ha a casa persone con gravissimi problemi di salute, chi ha figli adolescenti da dover mantenere e chi deve pagare gli studi universitari.

Da quando il 12 marzo Conte ha dichiarato tutta l'Italia zona rossa, con la chiusura delle nostra attività, non abbiamo fiatato, siamo rimasti in casa, abbiamo pazientemente atteso. Per la prima volta nella nostra vita abbiamo sentito parlare di "cassa integrazione". Ma sapevamo che eravamo in un momento unico nella storia e abbiamo accettato in silenzio affidandoci e fidandoci dello Stato.

Abbiamo osservato le fabbriche e i dipendenti delle fabbriche continuare a lavorare, a produrre, come se niente fosse cambiato, mentre noi dai nostri balconi inveivamo contro chi portava il cane a passeggio o faceva una corsetta sotto casa, e giorno dopo giorno abbiamo sentito crescere in noi il sentimento di ingiustizia, di abbandono, di sconfitta".

qQuesti laboratorio quindi denunciano che "ad oggi nessuno ha ancora visto un euro accreditato dall'INPS per la cassa integrazione. Le singole situazioni personali di necessità e contingenza diventano di giorno in giorno sempre più pesanti da sostenere e ci accomunano in un collettivo sentimento di sfiducia e rabbia che cresce di ora in ora. Da settimane ormai si viaggia di rinuncia in rinuncia nelle nostre famiglie, fino ad arrivare ad alcune situazioni monoreddito in cui ormai si è costretti a chiedere aiuto alla Caritas".

"Siamo quindi arrivati al paradosso - conclude la lettera - che persone, famiglie, fino a ieri nella possibilità di avere una condizione di vita dignitosa, e che avrebbero diritto, grazie alla cassa integrazione, di continuare la loro normale vita, sono costrette a ricevere aiuto da organi non statali, associazioni, volontari. Dov'è lo Stato? Cosa dovremo rispondere ai nostri figli quando ci chiederanno perché non possiamo mangiare?

Siamo cittadini onesti e per bene ma ciò non significa che siamo disposti a tollerare ulteriori ritardi, ingiustificabili in un momento così difficile, delle Istituzioni e Organi di competenza. Il rispetto delle norme deve essere reciproco. Se lo Stato non da garanzie ai propri cittadini perché questi dovrebbero rispettare le norme che esso detta?
In Fede

Valerio Vetturi, cameriere Le Vèronique, Bari

Angelo Vessio, cameriere Le Vèronique, Bari

Margherita Fidati, Educatrice professionale, Bari

Pietro Nitti, cuoco Le Vèronique, Bari

Raffaele Caldarola, aiuto pizzaiolo Le Vèronique, Bari

Davide Caldarola, cuoco Le Vèronique, Bari

Ivan Cutrone, cameriere Le Vèronique, Bari

Francesco Cutrone, aiuto pizzaiolo Le Vèronique, Bari

Vincenzo Belforte, chef de rang e pasticcere Le Vèronique, Bari

Domenico Schirone, cameriere Le Vèronique, Bari

Giusy Raimondi, cameriera Le Vèronique, Bari

Nicola Cutrone, pizzaiolo Le Vèronique, Bari

Piscotti Giuseppe, cuoco Le Vèronique, Bari

Costantino Giuseppe Gabriele, cuoco Le Vèronique, Bari

Pasquale Turi, cameriere Le Vèronique, Bari

Gianluca Garofalo, cuoco Le Vèronique, Bari

Tina Petruzzelli, apprendista cameriera Le Vèronique, Bari

Emanuele Barbone, pizzaiolo Gustapulia, Bari

Gerolamo Santoro, cameriere Le Vèronique, Bari

Domenico Schembri, cuoco Le Vèronique, Bari

Enzo Cianci, direttore Le Vèronique, Bari

Sergio Carlino, lavapiatti Le Vèronique, Bari

Giovanni Cataldo, camerie Le Veronique, Bari

Massimo Cutrone, cameriere Le Vèronique, Bari

Donato Pomes, pizzaiolo Cortigiano, Bari

Roberto Costanzo, commis de rang Cortigiano, Bari

Francesco Gelao, commis de rang Cortigiano, Bari

Armando De bonis sous chef Cortigiano, Bari

Luca Sciacqua, chef de rang Cortigiano, Bari

Michael Paparella, aiuto cuoco Le Vèronique, Bari

Vittorio Cutrignelli, cuoco HOP! Bari

Stefano Giannelli, aiuto cuoco, Le Vèronique, Bari

Ivana chimienti, caposala HOP! Bari

Maurizio Gandolfo, banconista Mojè, Bari

Vittorio Cutrignelli, cuoco HOP! Bari

Alessandro Mastronardi, Responsabile Magazziniere, garofoli, Bari

Ivan Viterbo, cameriere Steam-pub & dreams, Bari

Alessandra De Medio, impiegata amministrativo LE MUSE E IL MARE

Daddiego Gennaro, aiuto cuoco Hop! Bari

Nicola Cardinale, ats viaggi, Bari

Luca Insalata, cameriere Enzo e Ciro 2, Bari

Rella Gianluca, dipendente presso ristorante "Lo Scoglio", Palese - Bari

Enza Garzone, caposala Terra di Mezzo, Bari

Miky zizzariello, banconista Enzo e ciro 2, Bari

Vincenzo Lagioia, barman presso caffe chantal, Triggiano (ba)

Tommaso Panza, cameriere Le Vèronique, Bari

Gianluca Grimaldi, cameriere Le Véronique, Bari

Simona Ferra, cameriera Hop!, Bari

Valentina Stella, educatrice professionale presso cooperativa Aliante, Bari

Sante Lob Sang Tashi Lisco, aiuto cuoco Bilabi srl , Bari

Shak Sworb, aiuto cucina persso Burger Pork, Bari

Ahmed Sumon, lavapiatti presso Burger Pork, Bari

Martina Perra, cameriera presso caffè Barucchelli, Bari

Nicola Sibilla, chef Terra di Mezzo, Bari

Nicolas Fieroni, cuoco presso osteria del porto, Bari

Angelo Milanesi Amendoni, barman, Dexter, Bari

Rotariu Costel, aiuto cucina Burger Pork, Bari

DEIDDA NICOLA Banconiere, Cameriere "BURGER PORK", Bari

Milanesi Mario,banconista,Terra di mezzo,Bari

Luca Soloperto, cameriere Dexter Bari

Alessia Soloperto, cameriera Dexter Bari

Arganese Pietro, aiuto cuoco presso Dexter, Bari

Leonardo Amati, Banconista Yeast beer mission, Bari

Luca Lasaracina cameriere/aiuto cuoco Dexter, Bari

Simona Carbone, cameriera, Alterno American bar. Bari

Crescenza Andriola ,barista presso Castle Bar, Bari

Valentina Stella educatrice professionale presso cooperativa Aliante, Bari

Giordano Greco, banconista, "yeast beer mission", Bari

Lionetti Giuseppe cuoco Dexter, Bari

Rasim Hamzi, Chef presso Dexter, Bari

Filippo Biancofiore, dipendente presso: Ristorante BIANCOFIORE, Bari

Rossella Bruno, aiuto cuoco, Bilabì, Bari

Vincenzo Lagioia, barman presso caffe chantal, Triggiano (ba)

Angelica Bisceglie, cameriera, Alterno American bar, Bari

Simona Carbone, cameriera, Alterno American bar, Bari
Francesco Ammaturo, birraio, Bilabì, Bari.
  • lavoro
Altri contenuti a tema
Bari, la bella storia di Maurizio, ragazzo down assunto in piena pandemia Bari, la bella storia di Maurizio, ragazzo down assunto in piena pandemia Il 28enne ha firmato pocbhi giorni fa il contratto, grazie anche al supporto della sezione AIPD cittadina
Decreto Agosto, le agevolazioni sul lavoro Decreto Agosto, le agevolazioni sul lavoro A cura di Dott. Perrone Vincenzo
ARPAL Puglia, l'assessore Leo: «Pubblicati bandi per oltre 100 assunzioni» ARPAL Puglia, l'assessore Leo: «Pubblicati bandi per oltre 100 assunzioni» Il commissario straordinario Massimo Cassano: «Obiettivo maggiore qualità ed efficacia dell'attività dell'Agenzia e dei servizi offerti»
"Così la Costituzione entrò in fabbrica", una targa a Bari per il 50° anniversario dello Statuto dei Lavoratori "Così la Costituzione entrò in fabbrica", una targa a Bari per il 50° anniversario dello Statuto dei Lavoratori La cerimonia alla Manifattura Tabacchi al quartiere Libertà, luogo simbolo del lavoro e in cui fino agli anni '70 sono stati impiegati migliaia di operai
Garanzia Giovani: per la Puglia venti milioni di euro Garanzia Giovani: per la Puglia venti milioni di euro Si tratta di un programma che finanzia gli under 30 che non lavorano e non studiano
"Fase 2" per le imprese: dubbi, rischi, proposte e soluzioni per ripartire "Fase 2" per le imprese: dubbi, rischi, proposte e soluzioni per ripartire Nel corso del dibattito ospitato dal VivaNetwork Tammacco rivela: «In arrivo due misure da Puglia Sviluppo»
Bari, l'emergenza Coronavirus e il dramma delle famiglie rimaste senza soldi Bari, l'emergenza Coronavirus e il dramma delle famiglie rimaste senza soldi Tanti i cittadini che in seguito alle chiusure per contenere l'epidemia sono senza lavoro e senza reddito, e le misure del Governo per ora non bastano
Sospiro di sollievo per i 99 dipendenti BRSI, no al licenziamento Sospiro di sollievo per i 99 dipendenti BRSI, no al licenziamento Firmato l'accordo dopo una trattativa durata tre mesi, Uilm: «Necessario mantenere alta l'attenzione sulla vertenza»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.