La manifestazione dei centri diurni
La manifestazione dei centri diurni
Attualità

Bari, sit-in dei centri educativi a rischio chiusura in Regione

Orazio Nobile: «Proposte per accelerare i tempi, ma alle parole devono seguire i provvedimenti scritti»

Una manifestazione dei centri educativi diurni che rischiano di chiudere a fine mese si è svolta nel primo pomeriggio di oggi in Regione Puglia. In sit-in erano presenti i tre centri ("Insieme" - "Volto Santo"- "Annibale Di Francia") con i loro bambini.

«I centri che a fine mesi molto probabilmente dovranno chiudere gestiscono 120 bambini da 6 a 17 anni e contano circa 25 operatori - spiega Orazio Nobile, referente dei centri educativi diurni di Bari - Hanno portato tutti i bambini per organizzare un grande gioco davanti alla Regione, senza rinunciare a manifestare il loro dissenso attraverso cartelli e striscioni. Inoltre, erano presenti diversi genitori».

In mattinata l'assessore Barone aveva convocato un incontro, dichiarando: «Risolvere al più presto questa situazione è la mia priorità». E in una nota odierna ha sottolineato: «Condividiamo con le strutture la necessità di accelerare l'iter per i pagamenti, per cui oggi è stato intrapreso un percorso condiviso. L'ANCI ha garantito il massimo supporto agli Ambiti, in modo da istruire più velocemente le pratiche, fermo restando il supporto fornito da Innovapuglia che contatterà direttamente anche le Unità di Offerta. La Regione emanerà anche una circolare con la ricognizione delle risorse messe a disposizione di ciascun Ambito. Dal monitoraggio dei dati consultati anche immediatamente prima dell'incontro è emerso il recente caricamento di numerose fatture di pagamento, molte delle quali già istruite dagli Ambiti e alcune in corso di istruttoria per un totale di euro 1 milione 600mila euro, per cui sta partendo il concreto avvio dei pagamenti. Per quello che riguarda le Unità di Offerta che dopo aver sottoscritto gli addendum non hanno caricato le attestazioni di frequenza abbiamo proposto il pagamento parziale del 20% delle fatture con una polizza fidejussoria, mentre per chi ha caricato le attestazioni di frequenza è stato proposto il pagamento parziale del 50% delle fatture, che nel frattempo saranno controllate per procedere poi al saldo finale. Continueremo ad aggiornarci con tutti gli attori coinvolti, in modo da risolvere le criticità. Gli incontri saranno anche l'occasione per programmare congiuntamente le prossime misure regionali, incontrando le parti a stretto giro».

«Stamattina - sottolinea Nobile - sono state avanzate delle proposte tecniche per accelerare i pagamenti, ma alle parole devono seguire i provvedimenti scritti. Solo allora potremo verificare».
La manifestazione dei centri diurni
  • Regione Puglia
  • Centri diurni
Altri contenuti a tema
Puglia, riconosciuti sette nuovi maestri artigiani: c'è un'estetista di Bari Puglia, riconosciuti sette nuovi maestri artigiani: c'è un'estetista di Bari I titoli sono stati conferiti dalla Regione Puglia per favorire il ricambio generazionale attraverso il trasferimento di competenze
Afghanistan, arrivano oggi in Puglia 40  profughi richiedenti asilo Afghanistan, arrivano oggi in Puglia 40 profughi richiedenti asilo Tra di loro una decina di famiglie, sono arrivati in Italia con il ponte aereo organizzato dal Governo italiano
Puglia, vaccinazione del personale scolastico: copertura del 95,34% Puglia, vaccinazione del personale scolastico: copertura del 95,34% L'assessore Lopalco: "Da lunedì la nostra attenzione si concentrerà sulla platea degli studenti che chiameremo a vaccinarsi uno ad uno"
Emergenza sanitaria, in Puglia arrivano 2,8 milioni di euro dall'Unione Europea Emergenza sanitaria, in Puglia arrivano 2,8 milioni di euro dall'Unione Europea Il finanziamento rientra nell’ambito del Pacchetto Mobilità
La Puglia sbarca su TikTok con la campagna #tiraccontolitalia La Puglia sbarca su TikTok con la campagna #tiraccontolitalia A raccontare la nostra regione l'Ambassador Diletta Secco che vanta oltre 1 milione 150mila followers
La Puglia tra le prime mete per le vacanze: traffico ai livelli del 2019 La Puglia tra le prime mete per le vacanze: traffico ai livelli del 2019 Emiliano e Bray: "Siamo già al lavoro, con lo sguardo rivolto in avanti, per favorire la destagionalizzazione dei flussi"
Covid, Puglia pronta a velocizzare la campagna vaccinale per la fascia d'età 12-18 anni Covid, Puglia pronta a velocizzare la campagna vaccinale per la fascia d'età 12-18 anni In programma aperture straordinarie a sportello e riduzione del tempo tra prima e seconda dose per immunizzare gli studenti
Cultura, la Regione Puglia stanzia altri 10 milioni per la ripartenza Cultura, la Regione Puglia stanzia altri 10 milioni per la ripartenza L'assessore Massimo Bray: "In questo modo facciamo lavorare gli operatori, le imprese e i lavoratori del comparto"
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.