Il sit-in in piazza Libertà a Bari
Il sit-in in piazza Libertà a Bari
Scuola e Lavoro

Bari, Sirti sospende i licenziamenti ma prosegue la mobilitazione

Nuovo incontro tra sindacati e azienda previsto per il 21 marzo, obiettivo è "esuberi zero"

Settimana di fuoco per la vicenda Sirti che a livello nazionale tiene sulle spine quasi 900 lavoratori, definiti esuberi dalla società, e che a Bari vede 55 lavoratori rischiare di rimanere disoccupati. Un primo obiettivo è stato raggiunto dopo l'incontro al ministero dello Sviluppo economico tenutosi martedì scorso. L'azienda ha sospeso la procedura di licenziamento fino al prossimo incontro.

«Al confronto, cui si è arrivati dopo una massiccia mobilitazione unitaria che ha coinvolto tutti i siti nell'ultimo mese - fanno sapere dai sindacati - come Fim, Fiom e Uilm abbiamo ribadito l'inaccettabilità degli 833 esuberi dichiarati, chiedendo all'azienda di "passare dalle parole ai fatti" con una sospensione della procedura e al miSe l'apertura di un tavolo di settore sulle installazioni telefoniche. L'azienda ha accettato di sospendere la procedura, consentendo di fissare un incontro per il prossimo 21 marzo a Milano, in Assolombarda, che ci consentirà di "verificare le carte", ovvero la concreta esistenza di un piano alternativo ai licenziamenti, che dovrà risultare condivisibile e soprattutto sostenibile».

«La nostra richiesta - sottolineano - è stata condivisa anche dal ministero, con il vice capo di gabinetto Sorial, il quale ha dichiarato la propria disponibilità a favorire tanto la positiva soluzione della vertenza, quanto la richiesta sindacale di un tavolo di confronto del settore delle telecomunicazioni. Nel ribadire come l'obiettivo "esuberi zero" non può e non deve essere una chimera, abbiamo esplicitato l'assoluta necessità del contributo dei ministeri del Lavoro e dello Sviluppo economico per la soluzione della vertenza. Dal momento in cui la procedura è solo sospesa, per Fim, Fiom e Uilm rimane attiva la mobilitazione, con le manifestazioni della "settimana della lotta" programmate a Bari, Treviso e Milano. Dopo aver preso visione delle proposte che Sirti avanzerà il 21 marzo, valuteremo se ci sono le condizioni per proseguire il confronto e, eventualmente, quali forme e modalità adottare per le prossime iniziative di mobilitazione».

Nei giorni scorsi, i rappresentanti sindacale hanno formalizzato all'azienda le seguenti condizioni: 1) interruzione dei termini temporali della procedura per il tramite di una moratoria sulla decorrenza dei 75 giorni (a partire dai primi 45 in sede sindacale); 2) uscite incentivate e volontarie per accompagnamento alla pensione e comunque con il criterio della non opposizione al licenziamento; 3) tutela del posto di lavoro con ammortizzatori sociali di natura conservativa; 4) riduzione delle attività di sub-appalto.

E ieri mattina a Bari in piazza Libertà tutti in sit-in per far sentire la propria voce.
  • Sindacati
  • Sciopero
Altri contenuti a tema
Bari, tutti riders per un giorno con "Just Right" Bari, tutti riders per un giorno con "Just Right" L'evento, organizzato da Cgil, Cisl e Uil punta a porre l'attenzione sui diritti dei lavoratori
Niente festa per i centri commerciali, quasi tutti aperti a Bari Niente festa per i centri commerciali, quasi tutti aperti a Bari Nonostante le proteste e lo sciopero proclamato i colossi della grande distribuzione non mollano e aprono
Pic-nic di Pasquetta al centro commerciale a Bari, ecco quelli aperti Pic-nic di Pasquetta al centro commerciale a Bari, ecco quelli aperti Nonostante lo sciopero proclamato dai sindacati saranno in molti ad alzare la saracinesca
Anche a Bari scioperano i dipendenti di Metro. I sindacati: «Contratto integrativo inaccettabile» Anche a Bari scioperano i dipendenti di Metro. I sindacati: «Contratto integrativo inaccettabile» Adesione di più del cinquanta percento dei lavoratori al presidio indetto dalle sigle confederali: «Chiediamo rispetto degli orari. Non possono scavalcarci»
Dipendenti Mercatone Uno in sciopero, Neglia (Filcams Cgil): «Sembra di stare ne "Il Grande Bluff"» Dipendenti Mercatone Uno in sciopero, Neglia (Filcams Cgil): «Sembra di stare ne "Il Grande Bluff"» Manifestazione di sindacati e lavoratori al Mise a Roma dove c'è stato anche un incontro, in tutta Italia negozi chiusi
Bosch Bari, Uilm: «Faremo sentire la voce dei lavoratori» Bosch Bari, Uilm: «Faremo sentire la voce dei lavoratori» Si discute del futuro durante le assemblee dei lavoratori promosse dalle rappresentanze sindacali
Metro, sciopero a Bari e in tutta Italia Metro, sciopero a Bari e in tutta Italia Sindacati e lavoratori contro il nuovo regolamento interno applicato unilateralmente dall'azienda
Bari, centri commerciali di nuovo "aperti" per festa, è sciopero Bari, centri commerciali di nuovo "aperti" per festa, è sciopero Nelle prossime festività pasquali e non solo il copione si ripete, lavoratori e sindacati sul piede di guerra
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.