montato il primo candelabro sul lungomare Starita a San Cataldo
montato il primo candelabro sul lungomare Starita a San Cataldo
Attualità

Bari, nuovi lampioni per il lungomare San Cataldo

Montato il primo candelabro, saranno 40 in totale

È stato montato questa mattina il primo lampione ornamentale sul lungomare Starita, a San Cataldo. Si tratta del primo di quaranta candelabri previsti da un vecchio appalto che risale a quattro anni fa, il cui procedimento è stato più volte interrotto e condizionato da controversie che ne hanno impedito la regolare esecuzione.
I basamenti in pietra che ospiteranno il montaggio dei restanti lampioni sono già stati tutti predisposti nei primi mesi di lavorazioni dell'appalto, prima che sopravvenissero le criticità burocratiche.
"Oggi è stato montato un campione di candelabro ornamentale - ha commentato l'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso - uno dei quaranta prodotti dalla ditta appaltatrice sulla base di un calco appositamente realizzato sul modello di quelli storici presenti sul lungomare monumentale, in modo da renderlo fedele per dimensioni, forma e decorazioni. Il prototipo sarà valutato nei prossimi giorni dai tecnici comunale, al fine di verificarne la corrispondenza qualitativa, dimensionale e geometrica rispetto alle specifiche tecniche poste a base di gara. Abbiamo dovuto procedere in questo modo per dirimere una controversia legata al precedente appalto, ormai risolto contrattualmente, per cui erano stati già prodotti in fabbrica, ma non installati, tutti i nuovi lampioni. Dopo l'aggiudicazione e l'inizio delle lavorazioni con l'esecuzione di tutti i basamenti, è infatti sopravvenuto un problema burocratico legato all'interdizione dell'azienda appaltatrice per circostanze verificatesi in un'altra regione, cosa che ci ha tenuti bloccati per molto tempo.
Il contratto, quindi, è stato inevitabilmente risolto ma con una particolarità: i candelabri devono essere necessariamente forniti, al netto delle verifiche qualitative di corrispondenza con i requisiti di gara, come imposto dal contratto, in quanto prodotti prima della risoluzione dell'appalto".

L'amministrazione comunale ha deciso di montare solo un esemplare dei quaranta realizzati per poterne osservare le caratteristiche. Se la qualitativa rispetto ai materiali utilizzati e ai dettagli del lampione risulterà positiva a seguito dei controlli dei tecnici, il resto della fornitura sarà montato da un'altra azienda tramite un nuovo differente appalto.

"Ancora un po' di pazienza – conclude Galasso - e potremo porre fine a questo appalto con il completamento dell'installazione dei candelabri ornamentali su questo tratto di lungomare, dove originariamente erano stati installati per poi essere spostati sul tratto di lungomare monumentale Crollalanza".
  • Bari
  • San Cataldo
Altri contenuti a tema
Bari, partita la potatura degli alberi nel quartiere Libertà Bari, partita la potatura degli alberi nel quartiere Libertà I lavori interesseranno circa 80 esemplari molto grandi che richiedono un'attenzione particolare. Gli interventi dureranno tutto il mese di dicembre
Tentò di uccidere due affiliati a un clan rivale: arrestato 33enne Tentò di uccidere due affiliati a un clan rivale: arrestato 33enne L'episodio risale al 2015. L'uomo esplose colpi di pistola durante una festa privata in una villa ad Altamura
Covid e scuola, 61 casi positivi nell'ultima settimana a Bari Covid e scuola, 61 casi positivi nell'ultima settimana a Bari Il virus continua a circolare in maniera contenuta
Bari, sindaci e associazioni contro la riapertura della discarica Martucci Bari, sindaci e associazioni contro la riapertura della discarica Martucci Protesta davanti al Kursaal Santalucia, chiesto un incontro con il governatore Emiliano
La medicina trasfusionale del Policlinico primo centro in Italia per il prelievo di cellule staminali La medicina trasfusionale del Policlinico primo centro in Italia per il prelievo di cellule staminali Fondamentale per la cura per molte forme di leucemie, linfomi ed altre malattie del sangue
Gestisce abusivamente deposito di rifiuti di apparecchi elettrici: denunciato Gestisce abusivamente deposito di rifiuti di apparecchi elettrici: denunciato Gli agenti della Polizia locale hanno sequestrato il locale ubicato nel quartiere Libertà
Università LUM, inaugurato l'anno accademico: presente la ministra Gelmini Università LUM, inaugurato l'anno accademico: presente la ministra Gelmini Il rettore Antonello Garzoni: "Il futuro che ci attende si scrive ora".
Ex caserma Rossani, incontro per valutare l'abbattimento del muro su corso Benedetto Croce Ex caserma Rossani, incontro per valutare l'abbattimento del muro su corso Benedetto Croce L'assessore Giuseppe Galasso: "Riscontro formale alla petizione popolare entro dicembre"
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.