Addetto alle pulizie
Addetto alle pulizie
Scuola e Lavoro

Bari, fine dell'incubo per gli ex Ccr, pubblicato il bando per la stabilizzazione

Sono 97 i lavoratori che Sanitaservice come da accordi assumerà a tempo indeterminato

Fine di un incubo durato anni per 97 lavoratori ex Ccr a Bari. Come da accordo firmato alla fine di ottobre, Sanitaservice ha provveduto a pubblicare l'interpello per la loro assunzione a tempo indeterminato. Dopo anni di lotte i lavoratori addetti alle pulizie delle ex Case di Cura Riunite vedono la luce in fondo al tunnel e festeggeranno un Natale sereno con le loro famiglie.

L'avviso interno, disponibile sul dito di Sanitaservice nella sezione bandi e comcorsi, è destinato a tutti i lavoratori "ex ccr" che hanno in essere un contratto di lavoro a tempo determinato che sarà trasformato ex lege 81/2015 in un contratto a tempo indeterminato. I lavoratori, per esercitare il diritto di precedenza alla trasformazione a tempo indeterminato, dovranno compilare una domanda che dovrà essere inviata alla Sanitaservice Asl/BA, entro 15 giorni dalla pubblicazione del bando (ovvero il 9 novembre).

Gli ex Ccr, ricordiamo, furono messi in cassa integrazione straordinaria dal 2000 al 2002, vennero poi iscritti nelle liste di mobilità fino al 2013, quando, come ricorda l'Usspi: «l'allora presidente della regione Nichi Vendola annunciò che l'indennizzo degli ex ccr poteva ritenersi concluso».

«Molti degli ex dipendenti delle cliniche private, quelli che non sono riusciti a trovare occupazione altrove, hanno fronteggiato seri problemi di sopravvivenza - dice Nicola Brescia leader del sindacato autonomo - 97 lavoratori troveranno sotto l'albero di Natale il panettone. Ora la nostra battaglia sindacale si sposta al Policlinico ove vi sono 80 ex ccr e nella bnat altri 35, affinché abbiano lo stesso trattamento: la stabilizzazione».



  • Sindacati
  • Lavoro e mestieri
Altri contenuti a tema
Cassa integrazione per Mercatone Uno, sindacati insoddisfatti Cassa integrazione per Mercatone Uno, sindacati insoddisfatti Filcams Cgil: Il calcolo sui contratti attuali e non su quelli precedenti all'arrivo della Shernon è un grosso problema
Caso Mercatone Uno, i lavoratori protestano davanti al Consiglio regionale della Puglia Caso Mercatone Uno, i lavoratori protestano davanti al Consiglio regionale della Puglia Questa mattina il presidio. I sindacati: «La politica locale intervenga con il Mise per la nomina di nuovi commissari»
Reintegrati ma trasferiti a Bari. La protesta dei dipendenti Fastweb Reintegrati ma trasferiti a Bari. La protesta dei dipendenti Fastweb Si tratta di 72 persone tutte di Milano, Slc Cgil: Scelta ritorsiva nei loro confronti
Bari, dipendenti del servizio mensa ospedaliero rischiano il posto, sit-in il 25 giugno Bari, dipendenti del servizio mensa ospedaliero rischiano il posto, sit-in il 25 giugno Il bando per l'affidamento non garantisce che l'appaltatore subentrante assuma tutte le persone in forza la momento
Banca Popolare di Bari, i sindacati: «Lavoratori assenti dal piano industriale» Banca Popolare di Bari, i sindacati: «Lavoratori assenti dal piano industriale» Le sigle attaccano: «Dipendenti frequentemente vittime di aggressioni fisiche e di cause ingiuste»
Bosch Bari, i sindacati: «Serve progetto industriale adeguato per salvare la fabbrica» Bosch Bari, i sindacati: «Serve progetto industriale adeguato per salvare la fabbrica» Incontro al Ministero dello Sviluppo Economico, a rischio duemila lavoratori impiegati nella nostra città
Bari, fallimento Mercatone Uno, obiettivo salvaguardare i posti di lavoro Bari, fallimento Mercatone Uno, obiettivo salvaguardare i posti di lavoro Incontro ieri in Regione dopo l'appuntamento di lunedì al Mise
La pioggia non ferma i dipendenti del Mercatone Uno, presidio al Mise La pioggia non ferma i dipendenti del Mercatone Uno, presidio al Mise Una delegazione degli operai dovrebbe incontrare in giornata il ministro Di Maio
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.