Sequestro bevande concerto Ligabue
Sequestro bevande concerto Ligabue
Cronaca

Bari, controlli al concerto di Ligabue. Maxi sequestro di bevande non autorizzate

Scatta la denuncia per i trasgressori. Ispezioni anche nelle paninoteche all'esterno dello stadio San Nicola

Nonostante l'ordinanza del sindaco di Bari che vietava la vendita e il trasporto di bevande in contenitori di vetro, plastica e alluminio all'interno e all'estero dello stadio San Nicola, avevano un furgone carico di migliaia di oggetti non autorizzati e conservati in cattive condizioni igieniche. Scatta il maxi sequestro della Polizia locale di Bari durante il concerto che Luciano Ligabue ha tenuto ieri allo stadio.

Gli agenti hanno fermato un autocarro sospetto all'interno del quale sono state rinvenute migliaia di bevande di ogni genere e marca pronte alla vendita senza autorizzazioni amministrative e in mancanza delle previste condizioni igieniche e sanitarie.

Ai trasgressori è stata contestata la violazione delle norme regionali in materia di commercio, mentre la merce è stata sottoposta al sequestro per la confisca. Il veicolo, che recava le insegne dell'azienda presso la quale era stato noleggiato, è stato sottoposto ad ulteriori accertamenti presso il Comado di P.L. di via Aquilino.

Gli agenti hanno inoltre sequestrato diversi vasconi frigorifero e carrelli utilizzati per la vendita decentrata all'esterno della struttura. All'esito delle verifiche espletate anche per le Paninoteche mobili, sebbene regolarmente autorizzate, sono state sanzionate per il mancato rispetto delle prescrizioni inerenti l'area di posteggio assegnata.
Sequestro bevande concerto LigabueSequestro bevande concerto LigabueSequestro bevande concerto LigabueSequestro bevande concerto LigabueSequestro bevande concerto Ligabue
  • polizia locale
Altri contenuti a tema
Vendeva borse, profumi orologi contraffatti al Libertà. Denunciato 62enne Vendeva borse, profumi orologi contraffatti al Libertà. Denunciato 62enne L'operazione congiunta di Carabinieri e Polizia locale. L'uomo aveva adibito a negozio abusivo due locali in suo uso
Beccato a bruciare rifiuti tossici in un terreno a Carbonara, denunciato Beccato a bruciare rifiuti tossici in un terreno a Carbonara, denunciato L'intervento di Polizia locale e Vigili del fuoco grazie alla segnalazione dei Rangers. Decaro: «Pare che l'uomo fosse abituato a questa pratica barbara»
Bari, incidente a Catino. Traffico bloccato in strada Caladoria Bari, incidente a Catino. Traffico bloccato in strada Caladoria Coinvolta un'utilitaria. Sul posto la Polizia locale per i rilievi e per dirigere la circolazione
Famiglia bloccata nel sottopasso a Bari per la pioggia, vigile li salva Famiglia bloccata nel sottopasso a Bari per la pioggia, vigile li salva A causa della forte pioggia di ieri sera madre, padre e una bimba erano rimasti intrappolati vicino la Metro
Temporali in arrivo su Bari, la Polizia locale: «Possibili allagamenti e black out» Temporali in arrivo su Bari, la Polizia locale: «Possibili allagamenti e black out» La Protezione civile ha diramato un'allerta gialla su tutta la regione dalle 8 alle 20 di domani
Analisi negative nelle acque a sud di Bari, revocato il divieto di balneazione Analisi negative nelle acque a sud di Bari, revocato il divieto di balneazione Arpa Puglia dà l'ok dopo lo sversamento di liquami in mare. Possono tornare i bagnanti fra Torre Quetta e Lido Trullo
Irregolarità amministrative e vendita abusiva di alimenti sul lungomare, scattano multe e sequestri Irregolarità amministrative e vendita abusiva di alimenti sul lungomare, scattano multe e sequestri S'intensifica L'attività di controllo di Polizia locale e Polizia di Stato nella zona umbertina e sul molo San Nicola
Musica troppo alta e strumentazioni abusive a Torre Quetta, due denunce Musica troppo alta e strumentazioni abusive a Torre Quetta, due denunce L'attività di controllo di Polizia locale e Carabinieri ha portato al sequestro degli impianti di diffusione sonora
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.