retake rifiuti
retake rifiuti
Attualità

Bari, città invasa dai rifiuti durante l'estate. Retake: "Colpa dell'inciviltà ma servono azioni concrete"

L'associazione barese: "Servono di sicuro controlli, servono multe, sistemi rivoluzionari di gestione dei rifiuti urbani e sistemi di controllo dei rifiuti prodotti dagli esercizi commerciali”

La città di Bari continua ad essere sporca nonostante i puntuali interventi degli operatori Amiu. La denuncia arriva dall'associazione RetakeBari: "In questi mesi – spiegano i volontari in un post - abbiamo visto l'eccellente opera delle coperative per la pulizia delle spiagge cittadine, abbiamo anche verificato i benefici dei doppi turni degli e addirittura dei lavaggi stradali anche se a fine estate, un'estate torrida come mai prima con 3 mesi di siccità e punte di 42 gradi. Nonostante gli interventi citati la città è risultata sporchissima.
Saranno stati i periodi di ferie di operatori e forze dell'ordine, la valanga di turisti o una strana serie di eventi che non riusciamo ancora a comprendere ma il fatto innegabile è che abbiamo ricevuto segnalazioni da quasi tutti i quartieri della città. Odori nauseabondi, cumuli di rifiuti, bidoni strapieni nella maggioranza dei casi. Di sicuro il culmine si è raggiunto nei quartieri con il porta a porta e in prossimità degli esercizi commerciali in particolare quelli che fanno dell'asporto il loro punto di forza".

Secondo RetakeBari, le cause sono da attribuire principalmente all'inciviltà dei cittadini ma non solo: "In molte zone della città sono stati segnalati ritardi nella raccolta dei rifiuti, mancate raccolte e mancanti interventi (in alcuni quartieri del tutto assenti) delle forze preposte al controllo. Tant'è che, come testimoniano le immagini, diversi cittadini e turisti sono stati sorpresi in pieno giorno e anche in zone centrali ad abbandonare sacchi di immondizia indifferenziata. La soluzione a questo problema potrebbe essere una campagna educativa massiccia, una comunicazione spinta nei luoghi pubblici, un incremento dei progetti scolastici su educazione civica e ambiente ma in questo modo ,se tutto andasse bene, vedremmo qualche risultato tra 20 anni. Servono di sicuro controlli, servono multe, sistemi rivoluzionari di gestione dei rifiuti urbani e sistemi di controllo dei rifiuti prodotti dagli esercizi commerciali".

"Servono azioni – conclude la nota dell'associazione - che siano proporzionate e adeguate al nostro livello di inciviltà serve potenziare i servizi di raccolta e controllo. Non possiamo avere la stessa gestione dei rifiuti del nord Europa a meno che non si spostino 300.000 baresi scambiandoli con 300.000 scandinavi".
  • RetakeBari
Altri contenuti a tema
Rifiuti ed educazione ambientale, a Santo Spirito arriva PolPET Rifiuti ed educazione ambientale, a Santo Spirito arriva PolPET L'idea di Retake in collaborazione con VogliAmo Santo Spirito Pulita, Amiu Puglia, l'assessorato all'ambiente e il Municipio
Affissioni abusive a Bari, la denuncia di Retake Affissioni abusive a Bari, la denuncia di Retake Protagonista in negativo il circo che a giorni sarà presente in città
Bari, i volontari di Retake fanno risplendere l'Urban Center Bari, i volontari di Retake fanno risplendere l'Urban Center Con loro i Giovani delle Acli Bari e BAT: "Adesso aspettiamo che venga abbattuto quel brutto muro che ne limita la vista"
Bari, 2000 bottiglie raccolte dai volontari di Retake: "Indignati" Bari, 2000 bottiglie raccolte dai volontari di Retake: "Indignati" Il bilancio del 19esimo "Peroni tour" organizzato dall'associazione ambientalista
La spiaggia di Bari è una discarica, Retake raccoglie 640 kg di rifiuti La spiaggia di Bari è una discarica, Retake raccoglie 640 kg di rifiuti Erano 130 i volontari coinvolti ieri nell'evento che ha interessato circa 200 metri di costa
Liceo Flacco, studenti e volontari di Retake Bari ripuliscono la facciata Liceo Flacco, studenti e volontari di Retake Bari ripuliscono la facciata Stamattina le "squadre" all'opera per eliminare le scritte all'esterno dello storico istituto di studi classici
"World clean up day", a Mola di Bari ripulito il litorale "World clean up day", a Mola di Bari ripulito il litorale I volontari di Retake al lavoro per la giornata mondiale dedicata all'ecologia
#CambiaGesto, da Bari parte la campagna nazionale contro l'abbandono dei mozziconi di sigaretta #CambiaGesto, da Bari parte la campagna nazionale contro l'abbandono dei mozziconi di sigaretta Un'iniziativa promossa da Philip Morris Italia, con il patrocinio del Comune e la partecipazione dei volontari di Retake
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.