L'inaugurazione
L'inaugurazione
Eventi e cultura

Arriva a Bari Bi.Do.Ba. la biblioteca di genere aperta anche ai più piccoli

Un luogo nel pieno del quartiere Libertà in cui ci saranno condivisione, formazione e incontri, Bottalico: «Lettura come arma contro l'emarginazione»

Elezioni Regionali 2020
Uno spazio sociale per leggere nel cuore del quartiere Libertà dedicato alla promozione della cultura di genere. Si chiama Bi.Do.Ba ed è stato inaugurato oggi in una delle stanze della cooperativa Aliante. A permettere la nascita di questo luogo, il terzo dedicato a questo tema insieme alla Biblioteca dei Ragazzi-e e al lascito Garofalo (inaugurato da poco a Palese), la sinergia tra l'assessorato al Welfare con la rete Bari Social Book, l'Università di Bari coinvolta nello specifico con il Dipartimento di Studi Umanistici e il Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia, Comunicazione (da anni sede dell'Archivio di Genere), il CisCuG e il Co.Re.Com.

«Questo nuovo spazio si aggiunge ai 21 già presenti in città - sottolinea l'assessore Francesca Bottalico - Non si tratta solo di una biblioteca o di un luogo di studio piuttosto di un luogo in cui fare comunità, intorno alla lettura. È solo un passo verso la creazione di un Hub di biblioteche di genere in cui sviluppare una condivisione di idee. Al momento i libri sugli scaffali non sono molti, a causa anche delle regole dettate dal Covid che obbligano alla quarantena e disinfezione dei volumi, in totale sono circa 200, ma è solo un inizio. Questo luogo vivrà grazie anche all'apporto che ognuno vorrà dare».Un luogo in cui verranno organizzati incontri dedicati non solo ai grandi o ai ragazzi dell'università, ma anche ai più piccoli, coloro che sono il futuro. E in cui saranno presenti anche dei pc che permetteranno la consultazione del catalogo presente in tutta la città e anche nelle biblioteche universitarie, così da rendere questi beni più accessibili ai comuni cittadini.

«Aprire centri di confronto come questi - dichiara il Magnifico Rettore di Uniba, Bronzini - è un atto di civiltà. La lettura ci permette di educare al confronto e al linguaggio. Ora si parla molto di distanziamento sociale a causa del Coronavirus, attraverso questi posti dobbiamo abolire invece il distanziamento, e accorciare le distanze, soprattutto tra le istituzioni. La collaborazione permette di arricchire la città con questi presidi di civiltà, necessari in questo periodo storico contro le devianze dovute alla disuguaglianza sociale».

Bi.Do.Ba. porta il nome della professoressa Maria Cristina Rinaldi che, come ricordato dal marito presente alla cerimonia, poco prima di morire sul suo blog scriveva: «Alcuni dicono che i libri ti salvano la vita, un'affermazione che a me sembra un po' enfatica: penso però che soprattutto i grandi romanzi sono dei giacimenti immensi in cui puoi trovare la serenità, il coraggio, l'equilibrio e i mezzi per fronteggiare una sofferenza e un dolore, "la letteratura come archivio della condizione umana"».
14 fotoL'inaugurazione di Bi.Do.Ba a Bari
L'inaugurazioneL'inaugurazioneL'inaugurazioneL'inaugurazioneL'inaugurazioneL'inaugurazioneL'inaugurazioneL'inaugurazioneL'inaugurazioneL'inaugurazioneL'inaugurazioneL'inaugurazioneL'inaugurazioneL'inaugurazione
  • Libri e letteratura
  • uniba
  • Co.Re.Com.
  • Bari Social Book
Altri contenuti a tema
Nuovi anticorpi per la terapia del Covid, ecco lo studio tutto barese Nuovi anticorpi per la terapia del Covid, ecco lo studio tutto barese È stato presentato da un team dell'Università di Bari e potrebbe essere una svolta nella cura della malattia
Post Coronavirus, a Triggiano riapre la biblioteca Post Coronavirus, a Triggiano riapre la biblioteca Da lunedì sarà di nuovo possibile accedere, regole ferree e ingressi contingentati
Post Covid, Uniba riparte consegnando diplomi ai laureati. Da settembre esami in presenza Post Covid, Uniba riparte consegnando diplomi ai laureati. Da settembre esami in presenza Il rettore Bronzini: «Appuntamento importante, prima tappa verso il riappropriarsi dei nostri spazi e riabitarli»
"Città che legge", Bari premiata per il terzo anno di fila "Città che legge", Bari premiata per il terzo anno di fila Il riconoscimento nazionale va al progetto del welfare "Social book"
Università di Bari, "Nature Geoscience" pubblica la ricerca sulle eruzioni vulcaniche sottomarine Università di Bari, "Nature Geoscience" pubblica la ricerca sulle eruzioni vulcaniche sottomarine Lo studio del professor Pierfrancesco Dellino e della dottoressa Daniela Mele trova spazio sulla prestigiosa rivista di settore
Covid-19, l'hashtag "Io resto in corsia" del Policlinico di Bari diventa un libro Covid-19, l'hashtag "Io resto in corsia" del Policlinico di Bari diventa un libro Il volume fotografico è stato presentato in ateneo. Ad accompagnare le immagini sono le parole degli operatori sanitari
Bari, via a "Incontri a Cielo Aperto" con Loiacono che legge Sepulveda Bari, via a "Incontri a Cielo Aperto" con Loiacono che legge Sepulveda Appuntamento a Orto Domingo, prima tappa di una rassegna fatta di di libri, musica e illustrazione promossa dal Municipio II
Bari, a Madonnella arrivano le "piazze verticali". Fino a sera spettacoli ed eventi Bari, a Madonnella arrivano le "piazze verticali". Fino a sera spettacoli ed eventi Appuntamento in via Arcivescovo Vaccaro. Alle 21:30 in programma lo show di Antonio Stornaiolo
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.