mercato via amendola
mercato via amendola
Vita di città

Apre i battenti il mercato coperto di via Amendola, Decaro: «Restituita dignità agli operatori»

Una struttura di 1.500 metri quadri con 29 box per la vendita di merci varie. Palone: «Fino a Natale saracinesche alzate anche di pomeriggio»

Elezioni Regionali 2020
Con un anno di ritardo dovuto ai collaudi e alla messa a punto delle strutture, finalmente apre il nuovo mercato coperto di via Amendola, nel rione San Pasquale di Bari. Questa mattina l'inaugurazione ufficiale, alla presenza del sindaco di Bari Antonio Decaro, dell'assessore allo Sviluppo economico Carla Palone e del presidente del municipio II Gianlucio Smaldone. A benedire il nuovo mercato il parroco di San Pasquale, don Dorino Angelillo.La struttura, che sorge al civico 106, ospita le attività di vendita degli operatori mercatali che fino alla scorsa settimana si svolgevano per strada in via Nizza. Immediati i termini per il trasferimento delle attività del mercato all'interno della nuova sede al coperto: è fin da subito entrata in vigore l'ordinanza dirigenziale che, a decorrere dal 5 novembre, ordina la cessazione del mercato giornaliero scoperto di via Nizza e il contestuale avvio delle attività mercatali all'interno del nuovo immobile.

L'apertura giornaliera è fissata alle 8 del mattino; si tratta di una struttura a forma di "T", disposta su due livelli, con una superficie complessiva di circa 1.445 metri quadri comprensiva di un piano interrato destinato alla funzione di autorimessa con circa 50 posti auto. Sono in totale i 29 box mercatali coperti destinati alla vendita di merci varie: dall'ortofrutta alla panetteria, dalle calzature all'abbigliamento fino alla vendita di pesce e carni.
19 fotoInaugurazione mercato di via Amendola
Inaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via AmendolaInaugurazione mercato di via Amendola
Il nuovo mercato rientra tra le opere previste nell'ambito di un accordo di programma siglato nel 2009 tra il Comune di Bari, la Regione Puglia e la Edocos srl. Il progetto, nel corso degli ultimi dieci anni, è stato modificato rispetto al suo assetto originario per migliorarne la sostenibilità e l'efficienza, con particolare riguardo all'illuminazione e alla ventilazione.

«Dopo 70 anni abbiamo spostato il mercato da via Nizza - commenta Decaro. Quella strada è stata restituita ai residenti, che non dovranno più soffrire la presenza del mercato scoperto, ed è stata restituita dignità agli operatori mercatali, che da oggi possono lavorare in una struttura chiusa e sicura, con la possibilità di alzare le saracinesche la mattina senza svegliarsi prestissimo la mattina per montare le strutture ed essere esposti agli agenti atmosferici. Un modo per stare insieme; il mercato serve anche a socializzare, a incontrarsi e a fare comunità. Pur con molto ritardo sono contento di questa apertura».L'inaugurazione coincide con un momento strategico dell'anno: la vicinanza con le celebrazioni del Natale permette di ragionare su iniziative promozionali che potrebbero trovare anche un riscontro a medio-lungo termine. «Abbiamo fatto un percorso con i mercatali - aggiunge Palone - per tenere aperto il mercato anche di pomeriggio. Già da oggi qualcuno sarà aperto fino alle 20, e questo per tutto il mese di dicembre. L'augurio è che l'apertura dalle 8 alle 20 possa diventare una soluzione ordinaria».
  • Antonio Decaro
  • Carla Palone
  • mercato di via nizza
  • via amendola
  • mercato coperto
Altri contenuti a tema
Bari vecchia, sì al nuovo lungomare di Santa Scolastica. Approvato progetto definitivo Bari vecchia, sì al nuovo lungomare di Santa Scolastica. Approvato progetto definitivo Un intervento da 16 milioni di euro. Decaro: «Entro fine agosto contiamo di bandire la gara d'appalto»
Decreto agosto, Decaro: «Manca parte delle risorse promesse ai Comuni» Decreto agosto, Decaro: «Manca parte delle risorse promesse ai Comuni» Il sindaco di Bari e presidente Anci: «Il Governo nazionale mantenga l'impegno preso»
Torna il Bari piano festival, nel programma un concerto dedicato a Ennio Morricone Torna il Bari piano festival, nel programma un concerto dedicato a Ennio Morricone Manifestazione in calendario dal 22 al 30 agosto. Spettacoli con ingressi contingentati a Pane e pomodoro, piazza San Nicola e Fortino
A Bari torna "Vacanze coi fiocchi", la campagna nazionale sulla sicurezza stradale A Bari torna "Vacanze coi fiocchi", la campagna nazionale sulla sicurezza stradale Tema di quest'anno è la prevenzione sanitaria. Decaro: «Stupidaggine buttare via la vita in auto»
Bari, si accendono le luci nella pineta San Francesco lato terra. Ora la pista di hockey Bari, si accendono le luci nella pineta San Francesco lato terra. Ora la pista di hockey Installate oltre 300 lampade nuove, da oggi aperti i bagni. Decaro: «La settimana prossima tocca al parco 2 giungo»
Bari capitale della cultura 2022, inoltrata candidatura. Decaro: «Guardiamo al futuro con coraggio» Bari capitale della cultura 2022, inoltrata candidatura. Decaro: «Guardiamo al futuro con coraggio» Il sindaco lo annuncia in una lettera ai cittadini: «Simbolo sarà la figura di San Nicola, che rappresenta l'unità religiosa»
Bari open space, a San Cataldo in arrivo alberi e attrezzi per la ginnastica all'aperto Bari open space, a San Cataldo in arrivo alberi e attrezzi per la ginnastica all'aperto Decaro: «Si sta realizzando anche un percorso ciclabile disegnato sull’asfalto che connetterà il lungomare Vittorio Veneto con quello di San Girolamo»
Comune di Bari, Gianni Romito rinominato delegato alla prevenzione del disagio sociale Comune di Bari, Gianni Romito rinominato delegato alla prevenzione del disagio sociale L'incarico viene nuovamente attribuito da Decaro al presidente di HBari 2003 e Apate Onlus dopo la rinuncia per protesta
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.